fbpx
Recensioni Serie Tv

The Vampire Diaries: Recensione dell’Episodio 5.16 – While you were sleeping

episodio dedicato quasi interamente ad Elena, per scoprire l’effetto dell’ultimo regalo di Katherine, una bella iniezione di veleno per vampiri!

L’unica storyline che dallo scorso episodio attendevo con ansia di vedere, è quella di Katherine, che sembra essere stata rifiutata perfino dall’altro lato (troppo cattiva per poter finalmente vivere in pace?) e che viene risucchiata da una misteriosa forza verso non si sa dove… Dov’è andata? Cosa fa? Perché? Tutti interrogativi che mi sono portata dietro fino a questo episodio, nella speranza che le venisse dedicata una buona parte dei 42 minuti che compongono questa sedicesima puntata.
Invece purtroppo di Katherine neanche l’ombra, e a mio parere già questo è un piccolo smacco da segnare, perché i nostri amati vampiri, senza la cinica ed esilarante Katherine, in qualche modo perdono di interesse: infatti, questa puntata purtroppo non ha nulla a che vedere con le due precedenti, composte da numerosi colpi di scena che ci hanno tenuti incollati al computer, e la quasi totale focalizzazione su Elena, i suoi sensi di colpa e le sue allucinazioni, non coinvolge lo spettatore e non aiuta certo a dare più ritmo alla narrazione.

Inoltre finita (almeno così sembra) la storyline di Kat-Elena, assistiamo alla solita problematica che affligge gli sceneggiatori, ovvero ilvampire diaries 5x16 voler chiudere tutte le storie aperte in modo molto rapido e a volte approssimativo, per continuare ad inserire nuovi personaggi e nuove storylines che, anche queste, in base ai precedenti episodi, avranno poi vita molto breve.

Questo continuo passaggio di palo in frasca, da una storia , ad una altra, a quella successiva, rende sicuramente più difficile riuscire a seguire la narrazione, proprio perché la narrazione stessa è molto frammentata: ogni paio di episodi spunta fuori un nuovo cattivo, o succede qualcosa di totalmente non previsto che ribalta tutte le carte in gioco, o muore qualcuno, o sconfiggono il cattivo di turno. Diciamo che si sente pesantemente la mancanza di un vero Villain, come sono stati prima gli antichi poi Klaus o Silas, la cui storia si sviluppi su tutta la stagione e che riesca quindi a dare continuità alla serie!

Per contestualizzare questo mio ultimo pensiero, devo spendere qualche riga a raccontare cosa è successo in questo episodio!
Partiamo con Elena, che con l’iniezione del mix di “sangue di licantropo+medicina che ti fa nutrire di vampiri”, è giustamente tenuta segregata nell’università fino a che non troveranno una cura per risolvere tutti i loro problemi. A differenza di Damon, che tutto sommato non se la passa neanche troppo male, il sangue di licantropo che le circola nel sangue le provoca una specie di lenta e sofferente morte che le causa allucinazioni e deliri; quando non delira, chiacchiera al telefono con Damon. Questa di Elena è sicuramente la parte che scorre meno proprio perché non aggiunge nulla di interessante alla trama, e mi riferisco soprattutto alle allucinazioni in cui vede Aaron Whitmore insanguinato e si incolpa per averlo ucciso e a quelle in cui si rivedere nei panni di Katherine che finge di essere lei.

The-Vampire-Diaries-5x16Intanto, gli altri, all’esterno, si prodigano tutti o quasi per cercare una cura per i due fidanzati. La cosa che sicuramente non ci si aspetta è che la cura la trovino in più o meno cinque minuti. Caroline incontra Enzo che ha l’antidoto. TAC in tre secondi ci ritroviamo la storyline di Elena avvelanata, aperta alla fine della scorsa puntata, praticamente già chiusa. Da qui però si apre una nuova storia…. che io personalmente ho trovato abbastanza anomala… l’antidoto ce l’hanno i viaggiatori, che lo daranno a Stefan a patto di trovare un altro doppelganger (ormai spuntano ovunque come funghi e se posso dire anche un po’ a caso) e poi ucciderlo, perché adesso viene fuori che il sangue dell’ultima coppia di doppi cioè Stefan ed Elena, ha dei poteri particolari e per attivare questi poteri non ci può essere in giro un ulteriore doppione (che in questo caso è un medico di Atlanta.) Quindi Stefan viene legato al nuovo doppione, e Caroline e Enzo si occuperanno di andare ad ucciderlo… sembra una storia un po’ spuntata dal nulla, senza collegamenti significativi con il resto della stagione.

Ma il primo posto per la storia creata ad hoc per occupare minutaggio va sicuramente al nuovo arrivato: Luke sembra una qualunque the-vampire-diaries-chris-brochu-nell-episodio-while-you-were-sleeping-302238comparsa passata solo per fare da pranzo ad un’affamata Elena, e si rivela poi negli ultimi tre minuti essere l’ennesimo soggetto che spunta dal nulla con un qualche diabolico piano per conquistare il mondo. Fratello della nuova strega che si fingeva una simpatica principiante ma che invece è in combutta con chissà che malvagio piano per la testa.
Anche in questo caso la storyline è improvvisa e si apre alla chiusura di storylines precedenti, sembra più allo scopo di tirare avanti per altri episodi, più che per dare un senso e una coerenza narrativa a questa stagione.
Sicuramente l’episodio si fa guardare, ma questo tipo di narrazione con pochi punti di riferimento fissi e in cui si susseguono innumerevoli “piccoli” cattivi, fa perdere di fluidità la serie, e spesso rende anche abbastanza complesso riuscire a ricordare e seguire ogni singolo filo narrativo, ogni personaggio nuovo, ogni intreccio, ogni storia.

Per vedere sempre prima gli episodi di The Vampire Diaries seguite la pagina Facebook di Angels & Demons – Italian Subtitles e per informazioni, news, foto e ogni aggiornamento su The Vampire Daries vi consigliamo di seguire la pagina The Vampire Diaries-Italy

Comments
To Top