fbpx
Recensioni Serie Tv

The Vampire Diaries: Recensione degli episodi 6.08 e 6.09 – Fade into you e I alone

a Mystic falls tra serial killer, nuove parentele e viaggi nel tempo, non ci si annoia davvero un attimo!

Due puntate molto differenti a livello strutturale queste di The Vampire Diaries, l’ottava caratterizzata dai flashback del 1994 in cui vengono 127104-bab66-83237594-m750x740-u8b7ccfinalmente messe in luce le connessioni logiche che ci mancavano per poter comprendere tutte le interazioni dei protagonisti,e che si può considerare come “la quiete prima della tempesta” rispetto ad un nono episodio tutto azione e adrenalina.

Le notizie bomba sono sempre dietro l’angolo, e basta un attimo affinché degli sconosciuti si scoprano parenti… rivivendo infatti il massacro di Kai scopriamo che oltre alla dottoressa Jo, sono scampati alla furia omicida anche due bellissimi gemellini biondi, che altro non sono che Liv e Lukas, che così diventano fratelli di Jo e Kai, inoltre ci viene spiegato che sono proprio loro il motivo per cui Kai ha cercato di sterminare tutta la sua famiglia, infatti la loro congrega non si chiama “Gemini” solo perché usare un nome latino fa figo, il vero motivo è che il capo della congrega stessa deve essere uno della coppia di gemelli ultima nata: al compimento della maggiore età, uno dei gemelli deve morire e fare assorbire all’altro i suoi poteri, grazie ai quali quest’ultimo potrà comandare.
Kai tentava di uccidere Liv e Lukas per poter avere da solo il comando, e Jo per non cedergli i suoi poteri ha preferito togliersi la magia e incanalarla in un pugnale che poi ha nascosto nel tronco di un albero.

Insomma la famiglia è bella complicata già così, ma per completare il quadro conviene aggiungere anche il capo/padre di tutta la congrega, che per fare in modo che Kai, tornando sulla terra, non acquisti i poteri di Jo, senza neanche riflettere decidere di tentare di uccidere la figlia, perché tanto la congrega viene prima dei parenti!
10806895_10204353014976914_1956917160_nAnche se la trama si fa via via più interessante, bisogna notare come su alcuni passaggi importanti si sorvola con troppa rapidità, per esempio la banalità di far lasciare a Jo un coltello con dentro tutta la sua energia magica in un prato, oppure il fatto che Kai bloccato da vent’anni nella “prigione mistica” improvvisamente abbia un epifania e in pochi minuti riesca a capire che Jo ha lasciato la sua magia nel coltello, trovarlo ed andarsene senza problemi. Sembrano forse delle sciocchezze, eppure ci si fa caso, e queste leggerezze, di cui The Vampire Diares è pieno, non permettono di godere pienamente di un bell’episodio; fanno un po’ storcere il naso anche a noi che amiamo questo telefilm, perché sembra che per dare ritmo, si renda banale la storia!

La più grande dimostrazione di ciò che ho appena spiegato la troviamo nell’episodio successivo: abbiamo lasciato Kai dopo aver pugnalato Bonnie nella prigione mistica e come se nulla fosse, improvvisamente, lo ritroviamo in un taxi a Mystic Falls, con nuovi vestiti, uno smartphone, twitter, che dice di avere preso un aereo, e soprattutto che conosce la cittadina meglio delle proprie tasche, anche se è la prima volta che ci va. Come ha fatto a prendere un aereo, a sapere che tutti i suoi fratelli sono a Mystic Falls, come fa ad entrare a colpo sicuro nel bar dove lavora Liv, o a casa di Tyler, oppure a sapere che esiste il confine anti vampiri intorno alla città? Tutto questo non è dato sapersi… lo spettatore, catturato dal susseguirsi incessante dell’azione e delle emozioni, resta ad assistere a dei buchi logici senza spiegazione, spesso creati per tenere alta la tensione e dare ritmo alla trama, ma che vanno ad inficiare sulla complessità narrativa.

Bisogna però ammettere che almeno nel rendere la storia intrigante e emozionante gli autori riescono molto bene! oltre al nuovo e The-Vampire-Diaries-6x09-Damon-ed-Elena-uniti-per-salvare-Bonnie-638x425pericoloso serial killer a piede libero, il momento sicuramente più intenso di questo nono episodio, è il viaggio di Elena e Damon nella prigione mistica per riportare indietro Bonnie, tra alti e bassi: la felicità di Bonnie, Damon ed Elena che trascorrono romanticamente del tempo insieme come si vecchie tempi e poi lo sconforto e la disperazione quando Liv li riporta indietro prima del tempo, di certo non ci si annoia un minuto!

Complessivamente devo dire che per quanto questa storyline sia interessante, The Vampire Diaries resta ancora un telefilm divertente, intrigante, ma nulla più di questo, in cui alla coerenza si preferiscono gli innumerevoli colpi di scena e la rapidità dall’azione. Tutto si svolge troppo velocemente, trascurando così la consequenzialità degli eventi narrati.

PS… ma davvero la storyline di Sarah Salvatore, portata avanti fino alla nona puntata, si conclude con lei (Monique) che è una mitomane e ha rubato l’identità alla vera Sarah, solo per poter avere una famiglia che non ha mai avuto? …bah…

Per vedere sempre prima gli episodi di The Vampire DIaries seguite la pagina Facebook di Angels & Demons – Italian Subtitles e per informazioni, news, foto e ogni aggiornamento su The Vampire Daries vi consigliamo di seguire la paginaThe Vampire Diaries-Italy

Comments
To Top