fbpx
Attori, Registi, ecc.

The Vampire Diaries: Panel di Ian Somerhalder e Paul Wesley alla Love&Blood ItaCon 3D

Il momento più atteso dei tre giorni della Convention Love&BloodItaCon 3D dedicata a The Vampire Diaries e The Originals è arrivato!

Pian piano la sala di oltre 1000 posti a sedere inizia a riempirsi, fremono i fan che non vedono l’ora di vedere, insieme sullo stesso palco, i Fratelli Salvatore! Il pubblico dovrà attendere un po’ più del previsto perché ad aprire il panel conclusivo della Convention c’è solo Paul Wesley, in quanto il collega è ancora impegnato nelle interminabili sessioni di foto/autografi che hanno registrato – sin da prima che l’evento cominciasse – il tutto esaurito, facendo accumulare in questi giorni file chilometriche di fan in delirio all’idea di trovarsi a tu per tu con il loro idolo, anche solo per pochi secondi!

ian_paul_tvd_convention_4L’interprete di Stefan però non fa sentire la mancanza del “fratello”, iniziando subito a colloquiare con il pubblico in sala. Ci rivela che, se non fosse divenuto un attore, avrebbe fatto il giocatore di hockey o il giornalista, ma non era bravo e così… sappiamo tutti come è finita.

C’è un piccolo break, quando sale sul palco Claire Holt per salutare l’amico Paul e il pubblico, l’attrice infatti deve prendere l’aereo e non parteciperà alla cerimonia di chiusura Durante la sessione di domande anche Telefilm Central ha preso il microfono, per chiedere a Paul di raccontarci la sua esperienza alla Mostra del Cinema di Venezia, dove l’anno scorso ha presentato alle “Giornate degli autori” il film Before I Desappear, confrontandosi con il cinema impegnato e con importanti star del mondo cinematografico.

Paul confessa che si sentiva fuori luogo nel trovarsi lì quando proiettavano la prima di Birdman, assieme ad attori prestigiosi, e la Mostra è un festival prestigioso. Forse era ancora troppo per lui, m è stata, comunque, un’esperienza che gli è piaciuto molto fare. Arriva la conferma, e rassicurazione, da parte dell’attore 32enne che non c’è bisogno di una donna da salvare nello show per unire i due protagonisti maschili.

Alla domanda come si rapporta con la notorietà, Paul ci spiega che è differente da paese a paese; ci sono paesi dove il telefilm non è particolarmente conosciuto e questo permette ai suoi interpreti di girare per le strade tranquillamente, ed altri dove invece questo non gli è reso possibile perché sono molto popolari… tipo in Italia. Adesso siamo proti ad accogliere l’ospite tanto atteso, il duo si è finalmente composto: Ian Somerhalder entra dicendo ‘Ciao amore’ alle fan, mandandole completamente in estasi tra urla e dichiarazioni di caloroso affetto: è il più amato di tutti gli attori alla con, c’è poco da fare!

ian_paul_tvd_convention_3Ian mette subito in scena un divertente siparietto rivolgendo al pubblico ed al collega diverse frasi in italiano, dove oltre a qualche scontata parollaccia, c’è pure l’occasione per chiamare ‘Paolo’ il collega di cui ha italianizzato il nome. I fan ridono, hanno il loro momento topico da portare sempre con sé: è un sogno che si realizza! Ian ringrazia le fan, di cui ricorda tutti i volti, per il sincero supporto che gli dimostrano e per i regalini che gli hanno fatto, aggiungendo che Paul invece non ha una buona memoria nel rammentare i visi delle fan… Paul si difende, ma Ian lo ammonisce ‘Stai zitto’. Entrambe le star americane fanno i complimenti all’Italia, è un posto bellissimo con il cibo migliore.

Ian ammette, proprio come fece il suo personaggio in una delle primissime puntate di TVD, di non avere mai visto Twilight, suscitando un grande applauso in sala, che ha sempre difeso l’originalità e l’identità unica del proprio telefilm rispetto alla saga sui vamapiri che brillano al sole. L’attore 36enne ride di gusto, trascinando con sé anche i fan, consapevole forse dello scherzo del destino che lo ha visto protagonista, dal momento che ha sposato una delle protagoniste di quel film! Le tre parole usate da Paul per definire Ian sono: blu, occhi, angelo sceso dal cielo. Le fan concordano in pieno.

I due attori prendono in giro i propri personaggi: Stefan piange sempre afferma Ian, mentre a Damon basta farsi una doccia insieme a qualcuna sostiene Paul, il quale dice poi che per interpretare Damon ci vorrebbero vento, sabbia e molto alcol in corpo. Ad Ian viene chiesto di ripetere una battuta famosa, lui si volta verso Paul e dice con voce profonda e cupa: ‘Hello Brother’. Il pubblico esplode: applausi ed urla (sarà la battuta preferita da molti, evidentemente). Paul gli risponde, dando vita ad una scenette comica alla Stanlio ed Ollio.

Tra i due attori c’è molto affiatamento, vorremmo avere più occasioni di vedere insieme questi due divertenti amiconi.

ian_paul_tvd_convention_2Proseguiamo con Ian che fantastica su un altro spin-off di TVD, si chiemarebbe ‘Salvatore Sisters’ e sarebbe grandioso, Paul concorda ed aggiunge che una volta arrivate a Mystic Falls, le sorelle si innamorerebbero di… Elijah. Nessuna anticipazione sul dark Damon, ma Ian vorrebbe che i due fratelli si mettessero in viaggio, in macchina, con una bottiglia di bourbon a cercare una nuova ragazza. Ian si complimenta con Paul che nella prima stagione diede prova di se con una performance straordinaria, ed avanza l’dea di vedere bad Damon e Stefan squartatore, insieme, nello stesso momento.

Non manca occasione perché Ian ci propini il suo ‘Cicci’ alle fan, che ovviamente ne sono felici.

Cosa farebbero i due attori incontrassero Damon e Stefan? ‘Scapperei’ dice Ian.

Il tempo purtroppo è terminato. I due affascinanti attori ringraziano di cuore le fan e si congedano dal pubblico italiano, dando appuntamento – si spera – all’anno prossimo. Ora si festeggia con la cerimonia di chiusura (dove torneranno tutti sul palco per un ultimo saluto). L’appuntamento con la convention è per l’anno prossimo.

Comments
To Top