fbpx
Recensioni

The Strain: Recensione dell’Episodio 2.07 – The Born

The Strain

Non pensavo che sarebbe arrivato il momento in cui avrei visto The Strain trasformarsi in una dramedy con i triangoli amorosi eppure eccoci qui, mentre la mia convinzione viene spazzata via da quest’episodio. Non dico che ci siamo ridotti ai livelli di Gossip Girl ma, probabilmente, i soli strigoi iniziano a non essere abbastanza per la serie, tanto che bisogna contare sul vecchio, caro e affidabile triangolo per far procedere la trama o, quanto meno, lo smuovere lo status quo nelle relazioni tra i protagonisti.

the strain_207_4

Tornato da Washington, Eph si affida alla cara vecchia bottiglia di liquore, buttando giù superalcolici come se fossero succhi di frutta. Non sta a noi giudicare – perché penso che un po’ tutti saremmo più che giustificati nel perdere la testa, in una situazione come quella – ma inizia ad essere chiaro come il suo ruolo non sia più quello di ‘leader’ e come le sue decisioni non siano più affidabili come un tempo. Il ruolo di Eph si riduce ad un alcolizzato che non fa altro, stavolta, se non lanciare qualche battuta infelice per sconvolgere la precaria condizione sentimentale di Dutch e Fet. E’ un peccato, considerato che ha un ragazzino e una fidanzata a cui pensare (sempre che si possa definire Nora la sua ‘fidanzata’ a questo punto). Al di là del giudizio che si può dare sul comportamento di Eph, la cosa di cui possiamo essere assolutamente certi è la veridicità del suo personaggio: è autentico, è reale ed è umano. In particolare la promessa, quasi epica, di uccidere Eldrich: siamo con te Eph, speriamo solo che tu non muoia nel tentativo.

the strain_207_2

Molto più interessante di Eph alcolizzato si dimostra la parte dedicata a Fet e Setrakian. Il primo, sconvolto dal pugno emotivo inflittogli da Dutch, parte alla volta di un magazzino in cui pensano di poter trovare degli strigoi. Magazzino che si dimostra molto più di un semplice nascondiglio ma addirittura il nido dei piccoli mostriciattoli sguinzagliati da Kelly per riuscire a riprendersi Zach. Non so perché ultimamente l’azione sia una prerogativa di Setrakian e Fet (che gli altri abbiano troppo da fare?!) ma a noi non dispiace affatto: i due sono una squadra perfetta, insieme, e le loro scene scorrono piacevolmente, tra spari e inseguimenti che non lasciano mai insoddisfatti.

the strain_207_3

Nemmeno stavolta si resta delusi, grazie all’incontro dei due con Quinlan. Il personaggio del vampiro diventa sempre più interessante, tanto che inizia a diventare uno dei nostri preferiti senza nemmeno fare uno sforzo. Con un’abilità degna di Buffy (o di Blade) fa fuori i piccoli strigoi ad uno ad uno – lì dove in tre non erano riusciti che ad ucciderne uno solo, lo scorso episodio! – e quindi va dietro al Master, che finalmente è così vicino da poter essere eliminato. Ma è troppo presto perché una serie del genere finisca e quindi, con una fortuna sfacciata, il maestro se la da a gambe, lasciando sia Setrakian che Quinlan a bocca asciutta. E’ proprio quest’ultimo a intimare a Setrakian di non mettersi più sulla sua strada e che il Maestro è suo. Ma come? Io vedevo le potenzialità per una squadra super affiatata e potentissima, con Setrakian e Fet da una parte e Quinlan dall’altra e invece i miei sogni vengono così barbaramente spazzati via a causa di una scaramuccia?

Tornando invece sul triangolo amoroso, vediamo una sorta di rottura tra Fet e Dutch – anche se, ammettiamolo, lui era molto più preso di lei in questa relazione, benché sia stata lei a spogliarsi per prima. La loro era una favola che non sarebbe durata a lungo ma, personalmente, era una bella distrazione dal sangue e dalle teste mozzate. Ora che Nikki è tornata si prevedono letteralmente scintille in casa e noi non potremmo essere più interessati a vedere come si evolveranno le cose.

Siamo a più di metà stagione e, sentimenti a parte, l’unico vero sconvolgimento è l’alcolismo di Eph e l’arrivo di un nuovo vampiro badass, pronto a far fuori il maestro con la stessa ferocia e determinazione di Setrakian. Che dire? Allacciate le cinture, si prevede un viaggio movimentato!

2.07 - The Born
  • Nella media
Sending
User Review
0 (0 votes)
Comments
To Top