fbpx
Recensioni

The Shannara Chronicles: Recensione dell’episodio 1.01- 1.02 – Chosen

Arriva l’attesissima premiere di The Shannara Chronicles, una serie fantasy che era piena di promesse, tutte mantenute. La buona sceneggiatura è esaltata da una scenografia straordinaria e un buon cast, presentato nel migliore dei modi.

Terry Brooks ha 71 anni, 23 dei suoi romanzi sono stati New York Times bestsellers e attualmente i suoi libri contano circa 21 milioni di copie pubblicate in tutto il mondo. I libri ambientati nelle Quattro Terre sono certamente tra i suoi romanzi più noti e quello da cui la serie trae spunto venne pubblicato, per la precisione, nel 1982, più di trent’anni fa. Non è tuttavia una sorpresa che, anche dopo tanto tempo, un simile romanzo possa attirare l’attenzione di qualche produttore: in particolare di due – Al Gough e Miles Millar, che insieme avevano creato già Smallville, nonché di Jon Favreau, che di presentazioni non ha bisogno. Troppi dati e poca sostanza, mi direte voi? Avete ragione: ma se devo spiegarvi perché secondo me questo doppio episodio è stato ‘Una figata pazzesca!’ ho bisogno di tutti i dati che ho a disposizione.

the shannara chronicles_101-02_mtv_stills_3Cosa ha funzionato? Praticamente tutto. MTV non fa le cose a metà e dunque era evidente fino dai primi trailer che il canale aveva investito moltissimo in questa serie, specialmente dal punto di vista economico. Il risultato è stato evidente solo dopo questi primi 80 minuti, in cui ho trattenuto il fiato dall’inizio alla fine. La serie conquista tutto già solo dalle prime immagini, in cui ci viene presentata la prima delle protagoniste, la principessa Amberle, intenta a sfidare i suoi compagni per un ruolo nella guardia degli Eletti, incaricati di salvaguardare l’Eterea, albero-barriera tra questo mondo e una prigione che contiene tutti i demoni che vi sono stati un tempo incarcerati. Quello che da subito appare evidente, nel momento in cui più storyline si sovrappongono prima di mostrare un disegno più grande, è come il modo di presentare la trama sia studiato con grande cura. Sia chiaro, è evidente che la trama stessa sia forte, altrimenti nessuno si sarebbe mai avventurato nell’impresa di farla diventare un telefilm.

Malgrado noi si sia estranei al mondo che ci viene presentato, in brevissimo tempo riusciamo a capire non solo dove siamo ma anche con chi abbiamo a che fare, perché succeda quello che sta succedendo e quale sia il modo di prevenire un’ipotetica Apocalisse. Il tutto viene fatto senza sacrificare la personalità dei singoli personaggi e neppure delle tradizioni dei singoli popoli che vengono presentati – per ora Elfi, Umani, Druidi e Nomadi. Dei demoni the shannara chronicles_101-02_mtv_stills_4sappiamo poco, se non che assomigliano terribilmente agli orchi del Signore degli Anelli e prediligono campi di forza rossastri a case vere e proprie. Uno dei grandi interrogativi era proprio questo, se la serie sarebbe mai riuscita a rendere giustizia ad un mondo complesso come quello del libro di Brooks. Non possiamo giudicare un libro solo dalla copertina (in questo caso, il paragone è più che attinente) come non possiamo giudicare una serie dal pilot ma, fino ad ora, mi sembra che anche con le spiegazioni la serie se la sia cavata bene. Né troppe né poche, il che mi sembra un ottimo compromesso.

Come accennavo prima, MTV sapeva quello che faceva quando ha deciso di investire in questa serie. Lo si vede dalla cura nei dettagli che traspare dalle scenografie, dai costumi semplici eppure straordinariamente curati ed eleganti, reali, dalle inquadrature che scivolano con grazia ora lungo una dorsale alpina, ora sopra una città elfica, mostrando un mondo straordinario e bellissimo di cui non si può fare a meno di voler sapere sempre di più.

the shannara chronicles_101-02_mtv_stills_2Anche ai personaggi non si può fare a meno di affezionarsi dopo solo pochi minuti. Confesso di non aver mai visto in azione Poppy Drayton prima d’ora, ma nei panni della principessa elfica è risultata davvero appropriata, con una buona dose di delicatezza e una giusta dose di forza bruta. Piacevole se non perfino straordinario il ritorno sul piccolo schermo di Manu Bennett, che l’ultima volta avevamo visto in Arrow, che qui veste i panni del Druido Allanon. Ho trovato particolare e ben studiata la fetta di trama concessa a lui e a Wil. E’ evidente che ci sia ancora moltissimo da scoprire sul passato di questo Druido misterioso, ma vederlo perfettamente calmo di fronte a qualsivoglia situazione, con un autocontrollo ferreo, ha avuto un effetto calmante maggiore della valeriana! Wil, invece, è stato la voce ‘della pazza ragione’. Non avevo dato grande peso a Austin Butler quando recitava in The Carrie Diaries, ma confesso che il ruolo dell’umano sempliciotto a cui viene rivelato un mondo di magia e mistero… gli si addice! In fondo parla un po’ troppo e fa battute ironiche anche quando non sono richieste, è possibile non amarlo, forse?

the shannara chronicles_101-02_mtv_stills_5La prima parte dell’episodio si dedica bene alla parte esplicativa, mentre già la seconda parte non perde tempo e lancia subito lo spettatore dritto nell’azione. Se per i primi quaranta minuti lo scorrere del tempo è ancora evidente e percepito, per la seconda parte non ci si accorge neppure che sono trascorsi! Non so voi ma ritrovarmi lo schermo nero davanti dopo l’urlo di Wil è stata una sorpresa bella grossa: era impossibile che fosse già trascorso tutto quel tempo, mi sono detta. La storia scorre senza inutili interruzioni, non ci sono momenti di stallo o pause, tutto va esattamente come deve andare, liscio come l’olio. Non so se sia da attribuire interamente ad una sceneggiatura che sfrutta discorsi scattanti ma divertenti o alla capacità degli attori di non fossilizzare la scena, fatto sta che funziona e lo fa alla grande.

Mi perdonerete le parole forse fin troppo entusiaste di questa recensione, ma era da tanto che aspettavo un telefilm fantasy fatto bene e finalmente me lo trovo davanti. Buona sceneggiatura, ottimo cast, perfetta scenografia sono solo l’inizio, dato che bisogna aggiungere necessariamente una buona colonna sonora (questo naturalmente non è una sorpresa) e dei costumi curati. Aspettavamo con ansia l’arrivo di questa serie e, con il senno di poi, è valsa davvero l’attesa. Un inchino a MTV: quando si dice, iniziare con il piede giusto!

Per restare aggiornati sul mondo di Shannara Chronicles con news, interviste, curiosità e altro vi consigliamo di passare per la pagina The Shannara Chronicles Italia, mentre per informazioni su Terry Brooks potete visitare il suo sito ufficiale italiano. Per vedere sempre prima gli episodi, inoltre, seguite la pagina Facebook di Angels & Demons – Italian Subtitles. Non dimenticate di mettere un like anche alla nostra pagina facebook, mi raccomando!

1.01- 1.02 - Chosen
  • Fantastico
Sending
User Review
3.03 (30 votes)
Comments
To Top