0Altre serie tv

The Resident: FOX rinnova per una seconda stagione il medical drama

The Resident seconda stagione

Buonissime notizie per i fan di The Resident, infatti la FOX ha deciso di produrre una seconda stagione del suo medical drama.

Con un rating di 1,1 e 4,6 milioni di spettatori settimanali (nei numeri di Live + Same Day) per i suoi primi 12 su 14 episodi, The Resident si posiziona al quarto e terzo posto tra i prodotti della Fox. Il finale di stagione andrà in onda lunedì 14 maggio e qui su Telefilm Central potrete leggerne la nostra recensione.

The Resident seconda stagione: Fox rinnova la serie TV

“Amy Holden Jones, Todd Harthan e tutti i produttori di The Resident hanno dato vita ad un medical drama che gli spettatori non avevano mai visto prima. Hanno sollevato il sipario e rivelato la verità su ciò che accade, sia nel bene che nel male, dietro le quinte degli ospedali di tutto il paese e, chiaramente, ci sono riusciti al meglio”, ha detto Michael Thorn, Presidente della Entertainment Fox Broadcasting Company in una dichiarazione. “Matt, Emily e l’intero cast dello show hanno dato vita a delle performance sincere, e siamo così entusiasti di poter ritornare al Chastain Memorial per un’altra fantastica stagione.”

The Resident seconda stagione

The Resident seconda stagione: La serie tv è stata rinnovata

Scritto da Amy Holden Jones, Hayley Schore e Roshan Sethi e prodotto da Todd Harthan e Antoine Fuqua, la prima stagione di The Resident vede protagonisti Matt Czuchry, Bruce Greenwood, Manish Dayal, Emily VanCamp, Moran Atias, Merrin Dungey, Shaunette Renée Wilson e Melina Kanakaredes. Si concentra su un medico testardo e brillante e brillante (Czuchry) che prende sotto la sua ala un giovane medico idealista (Dayal) appena arrivato all’ospedale e rivela ciò che realmente accade, sia nel bene che nel male, nel dietro alle quinte della medicina moderna.

The Resident va ad aggiungersi alla lunga lista di show rinnovati dalla FOX insieme a 9-1-1, The Gifted e The Orville.
FONTE: Deadline
Comments
To Top