Originals (The)

The Originals: Recensione dell’episodio 2.07 – Chasing the Devil’s Tail e 2.08 – The Brothers That Care Forgot

The Originals, nonostante la sua natura fantasy, nasce come un family drama: la storia di una famiglia disfunzionale costretta a vivere e convivere per l’eternità con tutto quello che ne comporta.
Questa sua natura più drammatica e terrena, che sin dall’inizio ha coinvolto i suoi spettatori, è l’aspetto vincente di questo spin off, non a caso sono proprio quegli episodi concentrati sulla famiglia, a convincere di più.
Joseph MorganInChasing the Devil’s” gli sceneggiatori, con la morte del padre biologico di Klaus per mano dello stesso, ci sorprendono con un colpo di scena abbastanza inaspettato. Non so voi, ma io ho trovato la risoluzione di questa storyline estremamente drammatica ma troppo repentina, mi sarebbe piaciuto vedere indagato questo rapporto tra i due ma come spiega Klaus al fratello appena ritrovato; la possibilità, anche remota che Hope potesse essere messa in pericolo ha vinto sul suo desiderio di avere un padre che s’interessasse a lui.
Hope possiamo considerarla quindi il cuore sia di questo episodio sia, soprattutto, del 2.08 “The Brothers That Care Forgot”. Tutti sono concentrati affinché Esther non trovi Hope. Elijah, incaricato da Klaus di tenere al sicuro la figlia, non è però più lo stesso, la madre ha scalfito quelle barriere costruite per secoli e secoli che permettevano a Elijah di essere il Mikaelson più equilibrato, quasi umano. Il suo incontro con Rebekah e Hope  alla tavola calda e forse il momento clou dell’episodio “The Brothers That Care Forgot”.
Piccola premessa: In una serie fantasy che racconta storie di vampiri e licantropi e streghe (badass!), siamo abituati a vedere teste, cuori strappati e sangue a volontà, quindi un massacro d’innocenti non dovrebbe sorprenderci troppo, giusto? Invece non è così, proprio perché l’artefice ed Elijah, la scena cui si trova davanti Rebekah si trasforma in agghiacciante ricordandomi i tempi migliori di The Vampire Diaries. Se Elijah ha perso la testa chi si occuperà di tenere a bada Klaus d’ora in poi?
12Forse Cami? Personaggio che ha faticato a trovare un posto definito; prima una tresca con Marcel che ora sembra totalmente dimenticata (pentimento degli sceneggiatori?) poi amica del cuore di Klaus, finalmente sembra aver preso coscienza del suo ruolo di custode della città, tramandato dallo zio. Il suo spietato doppiogioco con Finn è stato necessario a riunire i fratelli tutti sotto lo stesso tetto ma la maledizione inflitta da Esther potrebbe portare Cami a sparire per un po’. Ovviamente spero che Rebekah resti nel suo corpo ma poiché Claire Holt ha lasciato la serie in questo episodio sia presente solo come ospite (tornerà definitivamente forse?), la possibilità che Rebekah accetti il patto di Esther sono alte.
2c679b9251ba471dc7d1a5ccf310a794Rebekah tra tutti i Mikaelson è sempre stata quella che ha sofferto di più la sua natura vampiresca, lei stessa confessa a Elijah che la vicinanza con Hope ha riacceso il suo desiderio di maternità. Chi più di lei può essere tentata dal ritorno alla vita? Spero a questo punto che il corpo-ospite non sia veramente quello di Cami. Nonostante, come dicevo, il personaggio sia poco inquadrato lo trovo interessante nelle dinamiche imbastite finora.
In 2.08 “The Brothers That Care Forgot” è il tempo anche di svelare due importanti “segreti” (concedetemi il termine poco calzante) le cui rivelazioni cambieranno le carte in gioco da qui in avanti.

La prima riguarda Hayley e la possibilità che il suo matrimonio con l’Alpha del pack (Jackson) crei un legame che tramandi le caratteristiche d’ibrido di Haley, cioè la capacità di controllare la trasformazione a tutto il branco. Matrimonio di convenienza almeno da parte di Haley che mi pare chiaro non essere per niente coinvolta affettivamente da Jackson.
Il secondo riguarda il vero pericolo per Hope. Finalmente Klaus scopre i termini della maledizione di Daliha e visto che dubito, acconsentirà a uccidere la figlia, presumo che presto faremo la conoscenza della zia dei Mikaelson. A drammi altri drammi, insomma!!

Considerazione sparse:
The Originals_208-5– in The Originals ci si riferisce a un uomo di 45/48 anni (ben tenuto, aggiungo!) come old man. Eh? WTF
– Nell’episodio c’è anche un’indagine nel personaggio di Kol e il suo amore per i fratelli al di là di tutto. Sto per dire che Daniel Sharman, che per la cronaca ho sempre considerato un mezzo cane in Teen Wolf, qui pare perfettamente a suo agio e anche bravino. L’ho detto!! Forse è l’accento british, boh!
– La disperazione di Esther alla vista del corpo martorizzato di Ansel ha una duplice valenza che vale la pena analizzare. Se da un lato l’uomo ucciso aveva un significato affettivo per la donna la sua morte è il simbolo del fallimento come madre; Klaus non si è piegato neanche davanti al proprio padre. Ho trovato la scena veramente drammatica se analizzata dal punto di vista di una madre. Se ci avessero fornito un’attrice meno overacting per interpretare Estehr sarebbe stata anche straziante presumo.

Per vedere sempre prima gli episodi di The Originals seguite la pagina Facebook di Angels & Demons – Italian Subtitles e per tutte le news, aggiornamenti e informazioni passate e mettete un like a The Originals Italia 

Comments
To Top