fbpx
News

The OA: la serie di Brit Marling rinnovata ufficialmente per una seconda stagione

Netflix ha ufficialmente confermato il rinnovo di The OA, la serie creata da Brit Marling e Zal Batmanglij. Netflix ha annunciato che ci sarà una seconda stagione (Part II), ma non si sa ancora da quanti episodi sarà composta e soprattutto quando sarà rilasciata.

Durante una conferenza stampa tenutasi a New York, Batmanglij ha rivelato che lui e Marling devono ancora iniziare a lavorare sulle nuove puntate. Intanto sulla pagina Facebook ufficiale della serie è apparso il primo teaser trailer (potete vederlo qui sopra), in cui si sente distintamente il nome Homer.

Il debutto di The OA su Netflix, avvenuto lo scorso 16 dicembre, è stato accolto positivamente sia dal pubblico che dalla critica. Molte sono le domande lasciate in sospeso dai primi episodi e i fan si aspettano, ovviamente, di ricevere delle risposte da Marling e Batmanglij. La prima è se OA/Prairie ha finalmente avuto modo di incontrare Homer.

Altri quesiti riguardano l’effettiva veridicità del racconto della protagonista, messo in discussione da alcuni piccoli dettagli, come i libri ritrovati sotto il suo letto o la sua iscrizione alla fine della serie ad un corso di scrittura creativa. Diverse sono infatti le teorie dei fan su chi sia davvero Prairie (alcuni ipotizzano che in realtà sia tutto una sua allucinazione o che la ragazza viva in un ospedale psichiatrico) e – si spera – che i nuovi episodi possano in qualche modo rispondere almeno in parte a questi interrogativi. Altrettanto interesse hanno suscitato i Movimenti, la cui importanza è stata sottolineata dagli stessi autori in diverse interviste.

Solo il tempo e questa seconda stagione potranno (forse) darci delle risposte. Non ci resta che attendere pazienti che arrivino da casa Netflix nuovi dettagli. Stay tuned!

A questo link trovate la recensione del primo episodio, mentre qui potete leggere il commento sulla prima stagione.

Fonti: Indiewire

Comments
To Top