fbpx
Attori, Registi, ecc.

The Normal Heart, Ryan Murphy: “Quando ho visto Matt Bomer così dimagrito ho pianto”

Se qualcuno spera di sopravvivere alla vista di The Normal Heart senza versare una lacrima, deve ricredersi e per farlo basta leggere le parole di Ryan Murphy, produttore esecutivo del film, che ha confessato di aver pianto alla sola vista di Matt Bomer, che per interpretare Felix Turner ha dovuto perdere 18 kg.

hboLa perdita di peso dell’attore ha reso necessaria un’interruzione delle riprese, come ha detto lo stesso Murphy in un’intervista per Entertainmente Weekly Radio: “E’ una delle ragioni per cui ho scelto HBO, perché hanno accettato l’interruzione, e nessuno lo avrebbe fatto perché costa molti soldi. Abbiamo finito le riprese a Luglio per poi riprendere a Novembre”.

Quello di Felix Turner non è stato un ruolo facile da assegnare, proprio per la trasformazione che l’attore avrebbe dovuto subire, ma Matt Bomer aveva già dimostrato sin da subito di volere il ruolo e di essere disposto a tanto: “Quando ho incontrato Matt la prima vota, lui sapeva già esattamente a cosa sarebbe andato incontro, aveva già parlato con dei medici della dieta e di quello che avrebbe dovuto fare”.

Matt BomerMurphy ha, poi, parlato della sua reazione nel vedere Matt Bomer non solo visibilmente dimagrito, ma anche molto debilitato: “Quando Matt è venuto sul set a Novembre, sono scoppiato a piangere. Ero così preoccupato per la sua salute, perché era arrivato ad un punto tale che, seduto su una sedia, non è riuscito a girarsi per salutarmi, tanto che era debole. Ma portava il peso di tutte le persone che sono morte. Ricordo che aveva una scena nella doccia, nudo, in cui doveva svenire, dopo la quale avrebbe indossato dei vestiti, quindi gli dicemmo che poteva iniziare a riprendere peso e quindi decise di festeggiare mangiando un cracker, ma poi lo ha vomitato, non riusciva a mantenere nessun tipo di alimento, per abbiamo chiamato un medico per tenerlo sotto controllo”.

Il tutto è stato molto commovente, soprattutto per il ricordo di coloro che hanno perso la vita: “Quando abbiamo girato la sua ultima grande scena con Mark Ruffalo, sono rimasti a piangere per venti minuti perché rappresentavano che hanno provato così tanto dolore e Matt disse ‘Io posso uscire da qui e mangiare un cheeseburger, ma molte persone non hanno avuto questa possibilità’. Milioni di persone sono morte ed è stato commovente, mi viene da piangere solo a pensarci”.

Il film, tratto dall’opera teatrale di Larry Kramer, che vedrà protagonisti, oltre a Matt Bomer, anche Mark Ruffalo, Julia Roberts, Taylor Kitsch, Jim Parsons e Jonathan Groff. La premiere su HBO è ormai alle porte, andando in onda il 25 maggio.

Preparate i fazzoletti, perché sarà impossibile non piangere!

Comments
To Top