fbpx
Musketeers (The)

The Musketeers: Recensione dell’episodio 2.08 – The Prodigal Father

Ci siamo finalmente! Eccoci svelate le origini della bandana di Porthos. Ce le avevano promesse da un po’ e per farlo i moschettieri si tingono di un’aura tutta particolare. Chi meglio degli inglesi sa raccontare la storia di una famiglia decaduta e di un giovane che riscopre le sue tragiche radici? Ed è così che per questo episodio gli sceneggiatori ci regalano un Moschettieri in salsa Dickens. Difficile chiedere di meglio. Accompagnato dal fedele Aramis, Porthos parte alla ricerca di suo padre e si ritrova in un’austera dimora polverosa, circondato da parenti più o meno malefici e/o totalmente suonati. Aggiungete una storia drammatica alle spalle, qualche intrigo e parecchio mistero e il gioco è fatto.

The_Musketeers_208-04A parte il dettaglio che suo padre sia il fantastiglioso Liam Cunningham, Porthos ha poco da stare allegro. Nella paterna dimora nessuno sente più il bisogno di una spolverata, gente cafona gli sputa addosso e le cantine straripano di ragazze incatenate. Treville ha poi deciso che per il bene della tensione narrativa, Porthos dovrà capire da solo che suo padre è un viscido verme… oltre che un super pappone; e magari dovrà rischiarci pure la pellaccia, va! Certe scoperte vanno conquistate.

Insomma, il traffico di vergini non mi ha fatto impazzire, tanto poco quanto i due squinternati che lo gestivano sotto lo sguardo compiacente di Belgard. Il tutto un po’ troppo fantasioso e sconclusionato per i miei gusti e per quelli di un povero Porthos che non sono sicura abbia capito cosa gli sia capitato tra il pranzo e la cena. L’unica cosa che ho davvero apprezzato è stata l’indignazione di Athos e D’Artagnan che hanno avuto l’occasione di salvare giovani pulzelle in difficoltà… un MUST per ogni moschettiere che si rispetti.The_Musketeers_208-03

Intanto, come al solito di contorno ne succedono di cotte e di crude:
Constance brevemente luttuosa è più fashionable che mai: bordata di rosa shocking e con trasparenze suggestive, raccatta e rimpalla offerte amorose come se piovesse. D’Artagnan si deve rodere un pochino il fegato e ancora di più deve farlo il tenerissimo chirurgo di corte, che per qualche attimo mi ha fatto tifare per lui. Si piglia un due di picche entusiasta, ma lo porta a casa da vero sportivo. Il dottore ci piace!
Milady prosegue nei suoi maneggi intrecciati e giocando le sue carte a destra e a manca, ci regala scene gustosissime con Athos che ci fanno sperare in tormentosissimi sviluppi futuri.
– E mentre il re fa il coniglio paralitico nei suoi appartamenti, Rochefort si stufa di chiedere a tutti di fare la spia sui maneggi della regina e le si butta addosso geloso e pinagiuriento. Ohibò! Che si sia finalmente evoluto nel cattivo fuori di testa che tutti attendevamo ardentemente?? Un certo elemento intravisto nel promo per il prossimo episodio mi ha fatto sghignazzare di entusiasmo. Questi sceneggiatori sanno esattamente di cosa abbiamo bisogno!!

The_Musketeers_208-02Insomma, i moschettieri non deludono neanche questa volta. Nonostante i natali di Porthos siano risultati un po’ fantasiosi e Treville patetico abbia altamente rotto le scatole, tutto l’insieme si muove con disinvoltura e l’affetto che suscitano personaggi ormai cari rende appassionanti anche le assurdità più grandi. Un applauso particolare questa volta lo voglio fare alla colonna sonora, che nei momenti giusti sa essere davvero ricca ed emozionante.

Se avete visto il promo a fine episodio sapete che ce ne attendono di tutti i colori: daje di assasinii, tradimenti, condanne, botte, cuoio, bandane e monache!

Note finali:
– Mi sogno di visitare quei luoghi dove ci sono palazzi decadenti e ricchi di fascino oltre ogni prato o gruppo di alberelli.
– Ma il nuovo anellazzo di Rochefort gli dona un permesso speciale per andarsene in giro a petto più nudo del solito?
– Aramis mi ha fatto tenerezza (Aramis mi fa sempre tenerezza!). Era il povero amico sfortunato che ha commesso l’errore di accettare l’invito ad un pranzo di famiglia. Un po’ divertito, un po’ preoccupato osservava i coltelli che volano attraverso la tavola, sperando di non essere colpito.

Per restare sempre aggiornati su The Musketeers, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per The Musketeers Italia Mi nutro di serie tv

Comments
To Top