fbpx
Musketeers (The)

The Musketeers: Recensione dell’episodio 2.07 – A Marriage of Inconvenience

Cos’è il vero amore e, più importante, fino a che punto si possono ingannare le leggi di Dio e degli uomini per poterlo inseguire? Probabilmente è una risposta soggettiva, tra le più personali che esista, che non avrà mai una stessa definizione per persone diverse ma, quanto meno, sappiamo che il vero amore sarà sempre in grado di far sognare.

musketeers_207_4Quello di Constance e D’Artagnan è vero amore, ormai dubbi non ce ne sono; un amore che porta lei a confrontarsi con suo marito, beccandosi anche un bel ceffone, e lui a chiudere gli occhi e voltarsi dall’altra parte, trovandosi di fronte alla possibilità di salvarlo. Che il signor Bonacieux non stesse simpatico neanche alle pietre lo sappiamo, ma se meritasse di morire? Non me la sento di rispondere a questa domanda, soprattutto perché ho delle opinioni molto decise riguardo agli uomini che usano un qualsiasi tipo di violenza sulle donne, e per questo posso soltanto dire la mia sulle scelte di D’Artagnan. Il moschettiere ama Constance e quando lei gli impedisce di ‘uccidere’ suo marito per averla picchiata lui si trattiene. Quando invece Bonacieux si ritrova sanguinante, per terra, in bisogno di soccorso, possiamo davvero biasimare D’Artagnan per la scelta che fa, per l’esitazione di qualche secondo che condanna l’uomo al suo ultimo respiro? Per me, no. I moschettieri, D’Artagnan in particolare, hanno dimostrato più e più volte di essere uomini valorosi, uomini di singolare dignità e onore, ma se l’amore della loro vita è in pericolo o semplicemente si ritrova a soffrire a causa di qualcosa (o qualcuno), ci vedono rosso come i tori di Pamplona e in quel caso auguri a chiunque gli si trovi di fronte.

musketeers_207_3Anche i moschettieri, tuttavia, soffrono di un complesso che noi possiamo definire ‘da eroe’ che, in più di un’occasione, li ha portati ad essere raggirati e quindi ingannati da qualsivoglia malintenzionato. Stavolta non fa eccezione il viso d’angelo della principessa di Mantova, cugina del re in viaggio per raggiungere il proprio sposo, in Norvegia, e sigillare con il proprio matrimonio l’alleanza franco-norvegese. Malgrado mi sfugga come abbiano potuto esattamente due imbroglioni qualunque assalire una principessa e il suo seguito (non aveva delle guardie in Italia, questa?!), gli occhioni dolci della bionda avevano ingannato anche me, tanto che fino all’ultimo i suoi sproloqui sull’amore mi avevano fatto pensare che il suo unico peccato fosse quello di amare Francesco. Beh, ho indovinato per metà, quanto meno. In verità vedere i moschettieri ingannati è stato alquanto divertente, se vogliamo, perché ha messo in chiaro come anche il loro giudizio possa, delle volte, essere oscurato da altro.

E senza allontanarci troppo dall’amore, che sembra il filo trainante di questa puntata, non si può non parlare della gelosia. Rochefort intuisce (quell’uomo ne sa una più del diavolo!) che il ciondolo che Aramis porta al collo sia della Regina Anna e incarica Marguerite musketeers_207_2di portarglielo. La donna, che sembra aver fatto un corso accelerato di ‘Occhiaie, venite e a me!’ prima ubbidisce ma, dopo, si pente e, contravvenendo agli ordini del primo confidente del re, restituisce il ciondolo ad Aramis. Perché lei ama davvero quel moschettiere, che le ha rubato il cuore, anche se sa che il suo cuore appartiene alla regina. Dunque, per fare uno schemetto: Aramis ama Anna, Marguerite è gelosa di Anna ed ama Aramis, Rochefort non ama nessuno e non è geloso di nessuno ma, al limite, non gli dispiacerebbe se Anna lo amasse almeno un pochino.

Direi che tutto ha un senso. A parte il fatto che Rochefort sta scalando molto velocemente il vertice del potere, uccidendo chiunque gli capiti a tiro e Louis, in preda alla sindrome premestruale, non aiuta di certo. Viene da chiedersi fin dove potrà spingersi il sostituto del cardinale per raggiungere i propri obbiettivi. Ryan Cage ha avuto dei picchi molto alti in questa stagione, come nell’episodio scorso, in cui ha davvero dato grande prova del suo talento. In altri casi mi domando perché si ostinino a mostrarlo come un bambino che pretende, battendo i piedi per terra, il giocattolo e non voglia sentire ragioni. D’accordo che è del re di Francia che siamo parlando e che tutto gli è dovuto, ma non è un po’ esagerato, anche per un sovrano, rinchiudersi in una stanza e lasciare che il suo stesso paese vada a scatafascio?

musketeers_207_1Malgrado Rochefort ci provi con tutte le sue forze, non è a lui che va il premio di villain dell’episodio ma ad una indiscussa e magistrale Milady che, anche quando ormai è a terra e non ha più nulla, se non i propri vestiti e quegli occhi da cerbiatta, continua a fare guai e a dimostrare di sapere come tirare le fila della storia. Dopo aver lasciato che Treville venisse ferito da ‘Francesco’, ricatta senza tanti problemi l’impostora che si era finta la principessa di Mantova, trovando la leva necessaria per rientrare nelle grazie di Rochefort e, probabilmente, del re: scopre infatti che Rochefort non è altri che una spia spagnola.

Come userà questa informazione? Non ne siamo ancora certi ma, di sicuro, qualcosa mi dice che la userà per poter rientrare non solo nella sfera della corte ma anche in quella di Athos che, poverino, resta attratto da Milady quasi quanto lo è lei da lui. Non ne verrà fuori alcun bene ma, ammettiamolo, ci struggiamo ugualmente per loro anche se non fanno altro che ferirsi a vicenda.

Un episodio intrigante e pieno di misteri, che tengono con il fiato sospeso fino alla fine. Piccola nota filosofica: D’Artagnan che prende le mani di Constance con il sangue del marito ancora a bagnare le sue. E’ quasi come se fosse questo il messaggio che si cerca di trasmettere: non l’avranno ucciso loro, il signor Bonacieux, ma il suo sangue è sulle loro mani. Senza aggiungere Rochefort, ora praticamente potente quasi quanto il re: ne prevedo delle belle! I moschettieri continua sul binario giusto ed è sempre un piacere da guardare!

Per restare sempre aggiornati su The Musketeers, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per The Musketeers Italia Mi nutro di serie tv

Comments
To Top