fbpx
Attori, Registi, ecc.

The Mentalist: Bruno Heller e Robin Tunney parlano della fine della serie

The Mentalist‘ ha mandato in onda i suoi ultimi episodi, Brown Shag Carpet / White Orchids, e sono il produttore esecutivo Bruno Heller e l’attrice Robin Tunney a commentare la fine della serie.

La Tunney ha parlato di cosa rappresenta il finale di stagione per Lisbon e Jane, ‘Dare a loro un vero futuro, come una porta White Orchidsche si apre su una nuova vita per loro e penso che questo sia emozionante‘ ha poi aggiunto ‘E’ molto difficile fare un finale per uno show che va in onda da così tanto tempo, che senti deve dare una conclusione definitiva e dare ai fan una chiara idea di chi queste persone saranno e di come saranno le loro vite‘. Dobbiamo dire che in effetti il finale di ‘The Mentalist’ dà ai due protagonisti il lieto fine che meritano.

Il produttore esecutivo Bruno Heller parla di come avrebbe concluso la serie se Jane non avesse preso Red John all’inizio della sesta stagione ma come fine della serie, ‘A un certo punto, non ricordo esattamente quando, Peter Roth della Warner Bros TV ha detto, ‘Ascolta se vuoi che lo show vada avanti, prendi quel bastardo [Red John], sbarazzati di lui e racconta cosa succede dopo’. Ho sempre pensato che il libro finisse quando Moby Dick viene arpionato, ma quella decisione ha dato allo show una nuova stagione, questo ha portato nuova energia a tutti i personaggi, non solo a Jane e Lisbon. Hanno potuto muoversi in una nuova location, c’era una nuova luce a cui il pubblico ha risposto‘. Nell’ultima stagione composta da 13 episodi abbiamo potuto vedere la serie The Mentalisttornare alle basi, ricreando il fascino originale dello show senza più l’ombra di Red John.

Alla Tunney è stato chiesto che ruolo interpreterà adesso che ha finito di indossare i panni di Teresa Lisbon, ‘Non sono mai stata una di quelle attrici che si sveglia una mattina con l’idea ‘Mi piacerebbe interpretare una donna cieca’, non so quale sarà la mia prossima mossa e non sento specifiche inclinazioni per un ruolo’ ha continuato la Tunney ‘Decisamente non mi vedo a interpretare ancora un poliziotto, perché penso che mi sia stato affidato un grande ruolo femminile in quel modo e così come era fatto. Non so come andrà e sono eccitata per questo. Penso ci sia una certa dose di adrenalina nell’ignoto che gli attori hanno intrinsecamente, che è il motivo per cui scelgono questa carriera‘.

E così diciamo arrivederci a ‘The Mentalist‘, vi è piaciuta la fine della serie?

Comments
To Top