fbpx
Recensioni

The Magicians: Recensione dell’episodio 1.11 – Remedial battle magic

Tre indizi fanno una prova è una frase spesso usata a sproposito e ficcata a forza in ogni dimostrazione per il puro gusto di rubare un classico del genere investigativo. E allora faremo a meno di usarla in questa recensione anche e soprattutto perché The Magicians di indizi e prove a supporto della tesi ne offre ben oltre i canonici tre. Quale tesi? Quella secondo cui gli autori stiano menando il can per l’aia. Anzi, pure l’aia per l’aria e qualunque peggiorativo venga in mente per descrivere lo snervante tergiversare di chi si ostina a non arrivare al punto. Al contrario, questi non hanno proprio intenzione di mettersi in viaggio.

The Magicians S01E11Dopo l’inutile fiera del famolo strano (tra orge in salsa pseudo romana e sogni nerd erotici col trio cosplayer Danaerys – Leia – Indiana Jones) che aveva azzerato la giusta tensione dovuta alla scioccante rivelazione che il tanto idolatrato autore della saga di Fillory era un ignobile pedofilo, ci si sarebbe aspettati che finalmente la si smettesse di divagare amenamente in stucchevoli pene d’amor incompreso (tra volpacchiotte e ubriachi fradici). E l’incipit di questo episodio sembrava promettere bene con Penny tormentato dalla minacciosa voce della inquietante Bestia e i tragici suicidi di altri viaggiatori incapaci di resistere alla tortura dell’impotenza. Solo che immediatamente dopo si decide di fare di questo argomento l’ennesimo casus belli per nuovi dissidi tra Quentin e Alice. Come se la minaccia principale che i nostri devono combattere siano i litigi isterici tra i due piccioncini imbronciati invece che le intenzioni assassine di un sanguinario uomo falena. E d’altra parte quest’ultimo argomento sembra davvero non interessare a nessuno visto che, dopo l’assalto di Mike e l’omicidio di Eliza, il corpo docente di Brakebills ha semplicemente lasciato da soli Quentin a cui la Bestia sta dando la caccia, Alice che con quella stessa Bestia si è scontrata in aula, Penny che dalla voce della Bestia di cui sopra è continuamente assediato, Eliot che ha ucciso il suo amore perché posseduto dalla ripetutamente qui citata Bestia. Preoccuparsene no, eh? Mentre il decano è magicamente scomparso come se i quattro non fossero sotto la sua responsabilità e la distruzione non aleggiasse sulla scuola da lui diretta, la vicepreside si segnala solo per passare ad un Penny tanto ad un passo dal crollo da preferire una overdose di droghe e alcool un… cerotto per non sentire. Tanto mica è la Bestia che dobbiamo affrontare? Chissenefrega di quello che sta succedendo a quelli prigionieri del crudele mago nero.

The Magicians S01E11Anche volendo fare un grosso sforzo per mandare giù questa incomprensibile incoerenza degli adulti (che pure nei primi episodi sembravano interessarsi al problema), resta la difficoltà di accettare i nonsense delle azioni dei presunti alunni (presunti perché pare che a Brakebills non ci siano mai lezioni o esami). Comprensibile potrebbe essere l’arrendevole piano di cedere il bottone magico in cambio di una possibile tregua. Non che l’idea sia particolarmente brillante perché non c’è bisogno di un incantesimo di probabilità (chissà se funziona per indovinare i numeri al Superenalotto) per capire che non c’è nessun serio motivo per cui la Bestia dovrebbe accettare lo scambio. Ma è almeno motivata dalla giustificabile paura di chi ha visto cosa è capace di fare un nemico spietato. Peccato che subito dopo, compresa l’impossibilità pratica dell’improbabile accordo, i nostri decidano di imparare ad usare le armi magiche proibite chiedendo aiuto all’unica esperta ossia… Kady! Cioè, o ci siamo distratti tutti insieme appassionatamente, o questa cosa se la sono dimenticata gli autori. Da quando l’ex fidanzata di Penny è esperta di armi magiche? Quando avrebbe imparato? E, en passant, quando sarebbe stata espulsa da Brakebills visto che, a quanto ci è stato mostrato, si è ritirata volontariamente dopo aver confessato a Penny il suo doppiogiochismo? Ancora meno coerente è poi la strada suggerita che consiste nel privarsi delle emozioni come facile scorciatoia per l’uso delle armi magiche. Ma Eliot aveva ucciso Mike usando queste stesse armi proprio nel momento in cui le sue emozioni erano amplificate dal dolore e non quando era del tutto apatico come invece viene suggerito ora. Interessante comunque l’idea dell’overdose temporanea di sentimenti quando questi vengono bevuti perché ci mostra un Quentin di nuovo insicuro, una Alice in preda a un delirio amoroso, ma soprattutto svela l’importanza fondamentale di Eliot per una Margo la cui più grande paura è proprio quella di perdere il suo apatico amico. Per quanto probabilmente importante per gli sviluppi futuri del rapporto tra i due, un velo pietoso andrebbe steso sulla notte di sesso a tre tra Eliot – Margo – Quentin prontamente scoperta da Alice. Non perché sia irrilevante, ma perché ancora una volta riporta al centro la contrastata storia di amore tra i due quando preferiremmo vedere altro (indovinate voi cosa).

The Magicians S01E11Paradossalmente va meglio quella che doveva essere la storyline secondaria. Rassegnati ormai alla realtà che Marina fosse solo un personaggio accessorio per iniziare Julia alla magia e staccare Kady dal gruppo per associarla in un improbabile ma affiatato duo con l’ex amica del cuore di Quentin, bisogna comunque dire che almeno questa trama procede e non si impantana in sterili siparietti da telefilm anni novanta. Discutibile la direzione che sta prendendo con questa caccia agli dei tramutati in abitanti distanti di un pantheon confusionario di divinità cattoliche e di ogni altra religione a caso a cui è possibile rivolgersi per chiedere un surplus di energia magica. Ma è almeno un andare avanti verso una meta chiara e con personaggi che mantengono una loro interna coerenza. Un Richard ostinato a raggiungere il suo fantascientifico obiettivo (portare indietro le lancette del tempo?) è la giusta guida per una Julia che sembra aver smesso di sbandare in una ricerca ossessiva della magia a ogni costo.

Si è detto più volte su queste pagine che The Magicians ha il potenziale per proporre una serie interessante ed adulta. Arrivati a questo punto, però, bisogna accettare che delle due l’una: o questo potenziale lo abbiamo visto solo noi e in realtà non c’è o gli autori se ne sono accorti e ci stanno prendendo per il c….

In attesa del prossimo episodio e delle prossime recensioni ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

1.11 - Remedial battle magic
  • Meno volpacchiotta, più Bestia, please!
Sending
User Review
0 (0 votes)
Comments
To Top