fbpx
Leftovers (The)

The Leftovers: il nuovo teaser della terza stagione

the leftovers

L’inizio della terza e ultima stagione di The Leftovers, uno dei più emozionanti e controversi telefilm di questi ultimi anni, è stata fissata per il 16 Aprile. Ed è proprio in questi ultimi giorni che la HBO ne ha rilasciato un nuovo teaser che sembra suggerire che il peggio, per i nostri amati protagonisti, deve ancora arrivare.

Nel video Kevin e Nora sono in viaggio verso l’Australia. Attraversano un aeroporto affollato e superano tutti i necessari controlli. Tutto sembra tranquillo a parte l’espressione tesa sul volto di Kevin e una voce da un altoparlante che in tutta serenità annuncia l’arrivo di un nuovo diluvio universale. “Per favore, tenete le cinture allacciate mentre tutto quello che amate e e conoscete verrà spazzato via”. Perché Kavin, chiaramente in ansia, guarda una Nora che si addormenta pacificamente vicino a lui. Che tocchi a lui, ancora una volta, vedere e intuire qualcosa che gli altri non comprendono?

E per non farci mancare niente, qua e là nel trailer sono sparsi flash di gente bruciata viva, risse violente, crocifissioni e disperazione generale.

The Leftovers

La terza stagione di The Leftovers, che partirà all’inizio ancora dalla città di Miracle, si sposterà poi in Australia, letteralmente quello che è ritenuto il continente alla fine del mondo. E’ davvero vicina la fine? Che quel 2 % fosse davvero solo un avvertimento e la fine del mondo sia ormai prossima? Quel che sappiamo su questa stagione è ben poco, a parte il fatto che Kevin andrà in Australia a cercare suo padre, che in uno degli episodi più belli della scorsa stagione, aveva intuito essere in difficoltà. La decisione della scorsa stagione di spostarsi da Mapletone alla città di Miracle in Texas si era dimostrata vincente con la sua capacità di offrire una nuova prospettiva sulla tragedia degli scomparsi. E questo spostamento australiano speriamo saprà fare altrettanto per una stagione che probabilmente non offrirà tutte le risposte che molti si aspettano, ma che non mancherà di emozionarci e farci riflettere con le sue provocanti domande.

Comments
To Top