fbpx
Leftovers (The)

The Leftovers: Recensione dell’episodio 2.04 – Orange Sticker

Questa settimana con The Leftovers torniamo a Jarden, dove finalmente viene mostrato con chiarezza ciò che si poteva vagamente avvertire nei precedenti episodi: è tutto finto. La sicurezza, la santità, i miracoli: quella dove sono finiti i Garvey è una cittadina come un’altra. Ma se diamo per buone le parole di Patti, dove per “buone” intendiamo “vere”, allora è l’intero mondo ad essere finto e tutti ad essere in pericolo. Se le the leftovers justin therouxragazze sono state le vittime di una nuova dipartita, il mondo di Leftovers da post-apocalittico si trasformerebbe in apocalittico, con la possibilità di nuovi e magari più frequenti strappi nel tessuto della realtà. In fondo si tratta di semantica, e null’altro: sappiamo bene che non avremo mai una risposta affermativa a questo interrogativo, perché verrebbe meno il punto cardine dello show.

È un continuo alternarsi di realtà e fredda razionalità a sovrannaturale e ipotesi fantasiose: Nora da una parte, Patti dall’altra. Nel mezzo, un Kevin che è in continua lotta con sé stesso e con l’altro sé stesso, quello che cammina di notte, che ha provato a suicidarsi senza nessun motivo razionale e che in passato se ne andava a sparare ai cani o a spassarsela con le amiche della figlia. Un Kevin che alla fine accetta l’esistenza di Patti, incarnazione del suo senso di colpa, che diventa suo personale grillo parlante e ne diventa paradossalmente la parte più lucida. Quella che sa dove sono andate le ragazze, sa dove è più probabile che sia finito il telefono, che sa bene che tutto adesso diventerà un macello. Come se non lo fosse già abbastanza. Lo stesso Kevin che, è da dire, si mostra anche furbo: sa che prima o poi dovrà rendere conto di quella impronta della mano lasciata sulla macchina abbandonata, ma per il momento non va troppo nel panico con John e riesce a non complicare la sua posizione.

Questo è possibile grazie a due fattori. Il primo è lo stesso John, la cui indole già malsana viene completamente alla ribalta nel frangente della sparizione della figlia e che trascina Kevin in una situazione dove quest’ultimo non è quello più spostato di mente: il doversi occupare di una persona più instabile di luThe Leftovers Carrie Coon 2.04i, permette a Kevin di mantenere fasciate le sue ferite almeno fino alla fine dell’episodio. Fino a quando cioè dovrà fare i conti con se stesso/con Patti. Il secondo fattore è Nora, suo supporto personale ed essenziale: personaggio che in questa puntata accelera vertiginosamente. Il senso di panico e di vuoto che prova mentre si scatena il terremoto e prima che Kevin torni a casa, è la scossa che stava aspettando da tempo. Credo che abbia capito che, adesso che ha vissuto e attraversato le sue paure antiche ma sempre presenti, non avrà mai una risposta definitiva ai suoi dubbi e alle sue domande. E questo la aiuta, la mette in carreggiata per poter affrontare quella che è la vita quotidiana nella sua durezza. Come se aspettasse un segno che le dicesse: si, il mondo è l’inferno. Suo fratello, con la storiella abbastanza improbabile sulla moglie, in fondo non fa altro che confermarle questo: che è inutile rifugiarsi nell’irreale, che tanto comunque prima o poi dovrai farci i conti. Che a Jarden, come ovunque, i miracoli non esistono.

Jill forse è la Garvey che più di tutti già aveva reso sua questa terribile verità: ed è proprio lei, non a caso, ad approcciarsi al suo vicino Michael, l’unico che della famiglia Murphy ha capito come è andata la faccenda. Sebbene questa parte dell’episodio,Justin-Theroux-and-Ann-Dowd the leftovers 2.04 nelle intenzioni degli sceneggiatori, sarebbe dovuta essere quella di rilassamento della tensione rispetto a ciò che accadeva agli altri personaggi, ho trovato interessante il rapporto tra i due ragazzi. Soprattutto Michael: la sua fede incrollabile lo ha portato subito all’accettazione della Dipartita della sorella come un atto di Dio, da non discutere, solo da registrare. E quindi, subito via dalla porta quello sticker arancione che li etichettava come “miracolati”.

Per restare sempre aggiornati su The Leftovers con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per The Leftovers Italia e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema

  • Intenso
Sending
User Review
4.57 (7 votes)
Comments
To Top