Le Top

5 motivi per cui The Leftovers è il nuovo Lost

Fan di Lost non odiatemi. Anch’io devo ancora riprendermi del tutto da quel triste 23 Maggio e credetemi che se arrivo a dire che The Leftovers è il nuovo Lost ho le mie buone ragioni.

E sì, lo so che Lost ha cambiato le regole della TV quasi 10 anni fa rendendolo quindi uno show cult e che negli ultimi anni ne abbiamo viste di serie che si sono autoproclamate sue eredi fallendo miseramente – sto pensando a te Flashforward – e ma stavolta potrebbe, e ripeto, potrebbe essere la volta buona. 

Ecco 5 motivi per cui secondo me The Leftovers è il nuovo Lost

Ve ne vengono in mente altri? Scriveteli nei commenti. Non siete d’accordo? Sarò felice di leggere le vostre motivazioni!

#1 Alla fine del primo episodio abbiamo tutti pensato “Non ho capito niente”.

Ricordate quella strana sensazione post episodio pilota di Lost? Avevamo capito ben poco di ciò che avevamo visto, non sapevamo dove fossero finiti i naufraghi, chi fossero e cosa fosse quella nube nera che minacciava la loro permanenza. 

Mi sono trovata a provare la stessa sensazione alla fine del pilota di The Leftovers. Non avevo idea di cosa avesse causato l’Improvvisa Dipartita, né chi fossero davvero i personaggi che ci erano stati presentati. 

E’ il non sapere che ci ha conquistato in Lost così come in The Leftovers.

lost

#2 I Colpevoli Sopravvissuti sono Gli Altri.

Non c’è nulla di più spaventoso del diverso, dell’altro. E se i Losties hanno dovuto affrontare Gli Altri, che camminavano nella foresta a piedi nudi bisbigliando cose senza senso, gli abitanti di Mapleton hanno una simile minaccia da contrastare: i Colpevoli Sopravvissuti.

Entrambi i gruppi di antagonisti hanno una fede e una missione da portare avanti, un leader senza scrupoli e si sono dimostrati capaci di compiere atti efferati.

guiltyremnant

#3 Kevin Garvey è praticamente Jack Shepard – ma ancora più sexy.

L’eroe sfigato che ci prova con tutte le sue forze a prendere la decisione giusta che si rivela quella sbagliata. Questa è la perfetta descrizione di Jack, l’uomo di Scienza, ma anche di Kevin.

Entrambi supereroi – uno medico, l’altro poliziotto – un lato oscuro da combattere e daddy issues da affrontare, sono i protagonisti di cui ci siamo innamorati al primo sguardo. E, soprattutto, hanno entrambi la lacrima facile. Molto facile.

lost_jack

keving

#4 Una storia, più protagonisti.

Anche se i riflettori sono puntati sulla famiglia Garvey per la maggior parte del tempo, è chiaro che gli sceneggiatori vogliano raccontarci un poco alla volta anche cosa succede nelle vite degli altri abitanti di Mapleton. 

Lo hanno reso chiaro con l’episodio ‘Two Boats and a Helicopter’, incentrato sul reverendo Jamison, e anche con ‘The Garveys at Their Best’, l’episodio flashback che ci ha mostrato gli eventi del 14 Ottobre da più punti di vista.

Ogni storia deve avere un protagonista, ma sia in Lost che in The Leftovers ogni personaggio fornisce il suo contributo alla narrazione.

leftovers

#5 Perché il viaggio è più importante della destinazione.

Inutile girarci intorno: il finale di Lost ha deluso molti (FYI non me) poiché la serie è finita senza rispondere alle molteplici domande che gli sceneggiatori hanno posto lungo la via. Lindelof sembra abbia adottato la stessa strategia per The Leftovers, sebbene abbia dichiarato che ha imparato molto dal precedente show e che per la sua nuova creatura si comporterà in modo diverso.

Non credo che sapremo mai cosa è davvero successo il 14 ottobre, così come non abbiamo davvero capito tutti i segreti che riguardano l’Isola, perché ciò che ci interessa è come gli eventi, l’incidente aereo e l’Improvvisa Dipartita, hanno cambiato la vita dei protagonisti e della comunità in cui vivono.

lost

Comments
To Top