fbpx
Grandfathered (The)

The Grandfathered: Recensione dell’episodio 1.01 – Pilot

Tutti i bambini crescono, tranne uno.

                                                         Peter Pan

Soldi, donne, successo e lo status da single. Sono questi i trucchi per allontanare lo spauracchio della vecchiaia e tutte quelle responsabilità che il pacchetto “famiglia” porta con sé. Ma per quanto lontana e impensabile, arriverà anche per noi “giovanotti” Grandfathered-John-Stamos-Kelly-Jenrette(nonna dixit) il momento di scontrarsi con la crisi di mezza età. E qui entra in scena Jimmy Martino, il protagonista di questa nuova comedy targata Fox e scritta dalla penna di Daniel Chun, autore di The Office e The Simpson.

Jimmy ha tutto; un ristorante di alto livello di successo, un aspetto da uomo di mezza età invidiabile che comporta avere schiere di donne in fila e un gusto per la moda e lo stile che ammutolirebbero Enzo Miccio. Jimmy passa le sue giornate allo specchio, combattendo contro i temuti capelli bianchi e nascondendo i segni della vecchiaia con creme antirughe e lozioni anti età. Jimmy sembra aver fatto un patto con il diavolo e tutto sembra filare liscio nella sua vita fino a quando improvvisamente appare Gerald. Ventenne e fantasioso, Gerald sembra non avere niente in comune con Jimmy, eccezion fatta per il sangue. Gerald è il figlio di Jimmy e come se non bastasse, Gerald ha una figlia.

Crolla così il mondo di Jimmy, soffocato da questa nuova e improvvisa responsabilità e strozzato dal suo nuovo status che gli impedisceGrandfathered_1AYY01_1280x720_534714947688 di pronunciare la parola: Nonno. The Grandfathered non ti lascia il momento di ammortizzare la cosa, i tempi sono compressi in 20 minuti di battute e dialoghi a botta e risposta, e questo è un bene per il genere che il telefilm vuole mostrare. In questo breve lasso di tempo iniziamo comunque a comprendere che dietro la scorza di uomo solitario e dietro l’abbronzatura si nasconde un Jimmy che si scoglie nell’abbracciare queste due nuove creature che gli sono entrate nella vita.

Diviso dal tenere in piedi il ristorante e nell’accudire la sua nuova nipote, Jimmy è ben sorretto dalla sarcastica Annalise, sua controparte lesbica e di carattere totalmente opposto che offrirà spunti e brio per le battute del telefilm. Ovviamente nella serie non mancano i clichè dosati per farci divertire ed essenziali nel genere comedy. E come se non bastasse Jimmy deve fare i conti con lo spettro del passato: Sara, che entra nuovamente nella sua vita e che alla fine della puntata smuove in lui qualche sentimento nascosto e sotterrato nell’album di fotografie.

La responsabilità della famiglia e il desiderio di avere figli investono così Jimmy che si vede “obbligato” a indirizzare il figlio verso Vanessa e a farlo tornare con i piedi per terra nel suo piano di futuro adolescenziale. Il bello della puntata è che in 20 minuti si destruttura questo Upfront_2015_Grandfathered_Trailer_Needledrop_1280x720_443065923611personaggio che in sole due scene ci era stato mostrato come ferreo e determinato a proseguire la strada dell’uomo scapolo e di successo. Lo vediamo terrorizzato all’idea di perdere il primato di primo ristorante in città ma allo stesso tempo preoccupato dalla febbre della piccola nipote. The Granfathered è la commedia che si aspettava, veloce e con dialoghi e battute che non lasciano tempo di trame secondarie o deviazioni della storia. Conquistati dallo charme di Jimmy lo seguiremo nel suo ristorante e nella sua nuova attività di padre/nonno, scoprendo con lui che le gioie della vita molte volte si trovano nei rapporti con la famiglia, ingrediente che a Jimmy manca per rendere il suo ristorante e la sua vita qualcosa di invidiabile.

1.01 - Pilot
  • Promettente
Sending
User Review
0 (0 votes)
Comments
To Top