Good Wife (The)

The Good Wife: Recensione dell’episodio 6.09 – Sticky Content

Può un legal drama riuscire a costruire un episodio convincente, divertente e ritmato senza inserire quell’elemento che ne definisce il genere? A quanto pare, se si chiama The Good Wife non so lo può fare ma è in grado di servire uno degli episodi più convincenti della stagione, sia per colpi di scena che per divertimento.
Due sono i momenti di Sticky Content, episodio atipico per una serie legal in quanto non contiene un caso legale, che cambieranno le sorti della stagione e sono:

Peter non cambia pelo e neanche vizio

Zip your pants, shut your mouth, and stop banging the help

the Good Wife_609-4Peter “tradisce” se così possiamo dire ancora, se non Alicia, il patto fatto con lei: non intralciare in nessun modo la carriera di entrambi che tradotto per Peter significa tenere i pantaloni abbottonati. Ma Peter non resiste a Ramona, la versione 0.1 di Alicia, e inizia (anzi riprende!) una relazione con lei e non contento si fa fotografare. La scelta di farci vedere Peter mentire spudoratamente ad Alicia per poi mostrarci la vera natura della relazione con Ramona, è uno strumento che gli sceneggiatori ci offrono per valutare Peter anche nel suo comportamento precedente. Peter è un fedifrago o se preferite un falso e non ha mai smesso di esserlo .

Finn e Alicia

Alicia: “This is stupid, it was good seeing you.”Finn: “What’s stupid?” Alicia: “Just even being…”

the Good Wife_609-2Questo sconvolgimento, che arriva sotto forma di foto ad Alicia, le fa guardare Finn con occhi diversi.
Alicia è tentata da quest’uomo che ancora la lega in qualche modo a Will, ma Alicia non è Peter. Nonostante ci sia stato solo un momento tra i due, Stick Content ci offre un’evoluzione del rapporto tra loro e poiché dubito che i King si mettano a replicare le dinamiche della relazione tra Will e Alicia, è molto probabile che se vogliano dare un ulteriore svolta ad Alicia, non aspetteranno tanto. Ma i King vogliono mettere la parola fine al matrimonio tra Alicia e Peter? I king vogliono che sia Finn l’uomo della svolta per Alicia? Sarebbe bello stare nella testa dei coniugi.

La macchina del fango
Di contorno, abbiamo degli esilaranti video promozionali per la campagna denigratoria di Frank Prady, esilarante così come lo è quello fatto per far passare Alicia come una sgualdrina. Elementi divertenti inseriti nel momento giusto, che rendono l’episodio piacevole e leggero. E poi c’è Juliana Marguiles che cambia registro recitativo nella stessa scena, con la solita eleganza e naturalezza, alla quale ci inchiniamo. Gli sceneggiatori, consci ovviamente dell’attrice che hanno a disposizione, giocano proprio nel mettere in mostra nella stessa scena le capacità interpretative della Merguiles, dandole materiale ottimo per superare i suoi stessi standard. Non mi meraviglierei se questo episodio facesse parte del portfolio dell’attrice di questa stagione per l’awards consideration.

the Good Wife_609-3Una porzione slegata dell’episodio, invece, viene dedicata a Cary e Kalinda, quest’ultima non divide più la scena con Alicia da qualche tempo, il che fa pensare che i rumors di malumori tra le due attrici fossero veri. La minaccia di morte ai danni di Cary si rivela un’arma di Bishop montata ad arte per l’FBI, così che Cary sappia a chi rimanere fedele.
L’utilizzo di Kalinda invece è sempre poco convincente, ci si ostina a volerla usare per forza, a volerle scrivere una storyline ma il tutto appare sempre troppo marginale e superficiale per farci entrare a contatto con la storia.
In conclusione un ottimo episodio che apre a diverse nuove strade per gli episodi a venire.

Per restare sempre aggiornati su The Good Wife, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per The Good Wife Italia

Comments
To Top