fbpx
Good Wife (The)

The Good Wife: Recensione dell’episodio – 6.01 The Line


Mi sono resa conto, dopo solo 5 minuti dall’inizio della visione di questa premiere che The Good Wife mi era mancata tanto in questa pausa estiva!

Quando una serie giunta alla sesta stagione riesce ancora a stupire e a far immergere lo spettatore nella storia com’è capace di fare The Good Wife, riuscendo saggiamente a gestire morti, dipartite, cambi di storyline orizzontali importanti, mantenendosi sempre fresca e competitiva nonostante ogni stagione sia composta da ben 22 episodi, è una serie che, senza rischiare di sembrare eccessiva, si appresta a diventare (se già non lo è!) un cult del genere.
 Matt Czuchry
I King sanno il fatto loro, ormai lo abbiamo imparato bene, questa premiere ne da una chiara prova. Uscito di scena Will con successivo shock del pubblico, introdotto Finn e metabolizzato il lutto, ora i due coniugi creatori hanno agevolmente voltato pagina senza particolari scossoni. E come ripartire se non stringendo il fuoco su uno dei personaggi più amati della serie ma poco sfruttati fino ad ora? Ebbene, secondo quando visto in The Line, la sesta stagione darà un bel po’ di spazio a Cary Agos, permettendo così di mostrare diverse sfumature del personaggio e dando una chance al talentuoso Matt Czuchry di mostrare altri chiavi interpretative.
La premiere, infatti, si apre con l’arresto, abbastanza violento, di Cary. Accusato di aver suggerito a Bishop un modo per evitare controlli durante il trasporto di un’ingente quantità di eroina. Le fasi dell’arresto e il soggiorno di Cary in una prigione federale sono tutt’altro che soft (ma non violenti, si tratta sempre di The Good Wife) soprattutto grazie sia a Czuchry che ci comunica uno smarrimento autentico del suo personaggio, sia perché nelle battute iniziali non sappiamo il vero motivo dell’arresto.
La “questione Cary“, tiene banco per l’intera premiere e sarà con molta probabilità la storia orizzontale di una parte della stagione in corso; infatti, la questione non si risolve con il pagamento della cauzione che viene rifiutata dal giudice perché ritenuta non “regolamentare”.
Sembra che la scelta di aumentare il ritmo e concentrarsi su un evento inaspettato, come scelto di fare in The Line, sia dovuto anche alla volontà di mettere almeno per pochi episodi, in pausa il trasferimento di Diane nello studio di Alicia e Cary, senza dimenticare che proprio gli ultimi avvenimenti potrebbe far cambiare idea a Diane. La reputazione della Florrick/Agos, non è poi così alta allo stato attuale e i clienti storici della Lockhart and Gardner che dovrebbe trasferirsi con Diane sembrano molto preoccupati della situazione.

 Alan CummingA spezzare, il ritmo serrato dell’episodio ci pensa Eli che cerca in tutti i modi di convincere prima Alicia e poi Peter che la cosa migliore per il futuro politico di Florrick, sia la candidatura di Alicia a prossimo procuratore distrettuale. Non manca ovviamente il giusto spazio a Matthew Goode, a suo agio nei classici siparietti in aula e negli scambi taglianti con Alicia, anche se non vi nascondo che proprio in questo frangiante ho sentito un po’ la mancanza della verve e del carisma di Josh Charles. Infine, a rischio di risultare ridondante, devo necessariamente sottolineare l’ottima interpretazione di Juliana Marguiles. Lo sappiamo che è brava, che il suo Emmy è stato strameritato, ma è quasi stupefacente la quantità di registri recitativi che quest’attrice possiede. Lo vediamo, in questo episodio sia durante le telefonate per racimolare il denaro per la cauzione di Cary ma soprattutto negli scambi con Matthew Goode dove tenta di comunicare uno stato d’animo e un atteggiamento di Alicia, diverso da quello conosciuto fino ad ora.
The Good Wife, parte molto bene, con un ritmo serrato e con una storia orizzontale tutt’altro che banale facendoci pregustare un’altra stagione ricca di colpi di scena raccontati con l’eleganza e la cura a cui questi sceneggiatori ci hanno abituato. Bentornata a The Good Wife!

Per restare sempre aggiornati su The Good Wife, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per The Good Wife Italia

Comments
To Top