fbpx
Good Wife (The)

The Good Wife: Recensione dell’episodio 5.22 – A Weird Year

Questa è stata una stagione importante e decisiva per The Good Wife, la scelta obbligata a causa dell’indisponibilità di Josh Charles a continuare a far parte del cast, ha costretto i King a un passo importante e difficile.

Scegliere di liberarsi definitivamente del personaggio maschile principale di una serie giunta alla quinta stagione che aveva imbastito e puntato molto sulla coppia Alicia/ Will è stato coraggioso e posso dire ora a mente fredda, è stata una salutare boccata d’aria fresca per la serie che rischiava probabilmente di rinfilarsi nelle stesse trame già affrontate considerando anche che CBS non accenna a voler cancellare la serie, per nostra fortuna. Quindi, sì, la morte di Will ci ha sconvolto e ha cambiato, di fatto, la serie ma posso dire ora che c’è solo da guardare ammirati il modo in cui gli sceneggiatori sono stati in grado di gestire il lutto di Alicia e il nostro. Riuscendo a trasformare questo momento drammatico in una svolta catartica per Alicia che manda a quel paese il marito fedifrago e soffre senza nascondersi dietro nessuna facciata artificiale.

The Good Wife_522-3I king ci hanno dato di più, hanno inserito prontamente il “bell’imbusto in sostituzione di Josh Charles”, ma l’hanno fatto con le dovute cautele e scegliendo Matthew Goode al quale è impossibile dire di no. Hanno strizzato l’occhio allo spettatore nell’episodio The One Percent quando hanno messo in scena la gelosia di Peter che interpreta una foto di Finn mentre esce dalla sua casa come una prova del tradimento della moglie, il tutto si è risolto nell’arco dell’episodio, ma è buon modo per lanciare l’amo a mio avviso. Perché se è vero che Finn era a casa di Alicia per questioni legali, Alicia nel medesimo momento era distrutta a letto per la morte di Will.

A Weird Year, finale di stagione, infatti, torna ancora lì. Peter decide di togliere l’appoggio alla candidatura di Finn apparentemente per una questione poco chiara che lo riguarda ma anche Alicia, insospettita chiede a Eli se la causa è la foto giudicata ambigua in precedenza. Chiusa questa storyline, dove speriamo i King continueranno a lavorare mantenendo Finn un personaggio regolare anche nella prossima stagione, il finale di stagione si è concentrato nel cercare di districare le questioni interne tra la Lockhart e Gardner e la Florrick e Agos. Fusione sì, fusione no?

The Good Wife_522-2Mettiamo prima in chiaro le cose, io trovo a dir poco sgradevole Louis Canning, capisco che l’intento era proprio questo quando hanno deciso di farlo tornare e fargli occupare lo studio di Will, ma il sordido piano intessuto insieme a David Lee per cacciare Diane è allucinante, poiché Canning è appena arrivato. Trovo tra l’altro questo personaggio, adatto per episodi sporadici, così com’era stato pensato e non fisso come hanno cercato di vendercelo in questa coda di stagione, perché come tutte le guest star di The Good Wife è tratteggiato per essere piacevolmente sopra le righe. Anche Cary non scherza comunque, in questo episodio tira fuori tutta la sua insoddisfazione per una possibile fusione tra i due studi e lo scontro con Alicia si fa teso e difficile.

The Good Wife_522-4L’insoddisfazione di Cary è dovuta anche alla sua relazione con Kalinda, anche se chiamarla relazione è eccessivo forse, poiché noi spettatori abbiamo visto solo giochi di lenzuola e basta e credo che il rapporto tra i due non sia andato più in là di quello, il che bisogna dirlo è un vero peccato. Il rapporto tra i due se approfondito leggermente poteva essere interessante per mostrarci i due personaggi in modo più sfaccettato, soprattutto dopo il pasticcio fatto con la storyline di Klainda e marito. Comunque il tutto pare risolversi grazie ad una decisione abbastanza improvvisa di Diane che chiede di essere accolta nello studio Florrick/Agos ,scelta che lascia un po’ tutti, noi spettatori compresi, a bocca aperta.

The Good Wife_522-1Eh sì, perché Diane era in procinto (ma ha mai veramente preso in considerazione la cosa?) di accettare una proposta per candidarsi a procuratore distrettuale appoggiata da Peter, che obbligato a mollare Finn aveva necessità di trovare una sostituta che piacesse anche all’ex moglie, così da mitigare la sua possibile arrabbiatura.

Senza candidati papabili, Eli ha uno dei suoi lampi di genio e chiede ad Alicia di candidarsi a procuratore distrettuale, così si conclude questa quinta stagione di The Good Wife che per certi versi entrerà nella storia della serialità grazie, come dicevo nell’introduzione, a Dramatics, Your Honor che ha spiazzato spettatori, critici ed è diventato in poche settimane un buon esempio di scrittura anche per altri showrunner. Volete un esempio? Jeff Devis, showrunner di Teen Wolf, quando è stato accusato di aver ucciso un personaggio in questa stagione del teen dram in modo ingiusto , si è appellato ai King. Della serie: se è morto Will Gardner, chiunque può morire!

Per restare sempre aggiornati su The Good Wife, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per The Good Wife Italy

Comments
To Top