Good Wife (The)

The Good Wife: Recensione 7.19 – Landing

the good wife

Uno si trova a farsi qualche domanda quando si accorge che, all’interno di un episodio, le uniche scene davvero emozionanti sono state quelle tra Peter e Alicia. Dove siamo finiti? Boh, probabilmente in un telefilm che chiaramente sta chiudendo i battenti e cerca di concludere in qualche modo alcune storie e riportare in scena fin troppi personaggi. Ovviamente sto parlando della parte dedicata a Diane e Kurt. Ehi, Kurt, ciao, sei vivo e ancora sposato! Pure Diane ne sembrava stupefatta. the good wifeE va bene, Kurt lo abbiamo amato tanto tanto e anche la scena iniziale, con il ritorno della tanto amata risata di Diane è stata deliziosa. Ma tornare brevemente alla faccenda della debolezza di Kurt per le bionde repubblicane mi è parsa una zuppa riscaldata. Non che non si apprezzi Diane che le canta a una biondetta che osa parlare male delle sue collane, ma sinceramente ho trovato la storyline non molto entusiasmante e fin troppo affrettata. A meno che a furia di parlare di tutti questi proiettili e laboratori balistici alla fine tutto venga a chiudersi in un bel fiocco con la storyline di Peter. È possibile, visto che parecchie di quelle storyline che in passato erano sembrate fuori luogo e stranamente tronche, tornano a farsi vedere. Come quella riunione a cui aveva partecipato Alicia per decidere della sorte di un reclutatore dell’Isis. Ma sono così spezzate e distanti che la storia non riesce a scorrere molto fluidamente.

Ed ecco che ritorna in scena anche Jeff Dellinger e i suoi amici dell’NSA, per rivangare un caso che sinceramente io faccio una fatica incredibile a ricordare, anzi, che non ricordo affatto. The Good Wife gioca la sua carta ben collaudata di mettere in scena un “processo” in una location insolita, con regole estranee e con un giudice tutto particolare. Siamo in Canada e le battutacce e gli stereotipi si sprecano. Lo ammetto, è più difficile per noi italiani valutare certe situazioni non essendo americani. Le critiche e i rimpalli tra i due stati visti da qui sembrano un filo puerili e tirati per i capelli e anche le continue punzecchiature all’NSA non ci fanno poi così venir voglia di strapparci i capelli dall’indignazione o dalla sorpresa. Sembra tutto un po’ già sentito, un po’ dovuto, non poi così divertente. Esattamente come i messaggi dell’altoparlante. Va bene il primo, ma poi basta.

the good wifeQuanto a difficoltà di memoria mi trovo molto in dubbio anche sul caso che sta sbattendo in carcere Peter. Aiutatemi, ma lo abbiamo visto accadere sui nostri schermi? A volte mi pare di sì, a volte mi pare di no. Ciò non toglie che è una bella sorpresa ritrovare Cary che credevo di aver salutato per sempre. Lo scambio con Jason è bello carico di tensione e fa sperare che la questione non sia effettivamente finita qui. Che Cary sia pronto con una bella bomba? E, parlando di Jason, è un brutto segno quando mi accorgo che mi sto stufando di lui. Possibile che hai Jeffrey Dean Morgan a disposizione e l’unica cosa che sai fargli fare è lasciarlo a letto e fargli ripetere ad Alicia che vuole le cose semplici? La scena che conclude l’episodio è fin troppo pilotata. È un monologo che Alicia poteva farsi da sola davanti allo specchio. Dai che te lo prendi ‘sto uomo che vive nel tuo letto. Lo avevamo capito che te lo volevi tenere.  

Come dicevo all’inizio, per me le scene più sentite sono state proprio quelle tra Peter e Alicia che quasi sono riuscita addirittura a commuovermi. Ci riportano indietro proprio a quell’inizio di serie anche se la situazione e le premesse sono cambiate diametralmente. Dopo tutto quello che è successo, dopo quanto poco abbiamo visto di Peter e quando male è stata gestita la loro relazione (giusto nei ritagli di tempo), è impossibile non notare che la loro intesa nei momenti drammatici è forte e radicata. Indipendentemente dal divorzio, da quanto lui sia un bastardo, quelle poche scene bastano a tratteggiare una relazione durata una vita che ha radici profonde. E purtroppo sembra proprio la migliore che ci sia rimasta. Che vi devo dire, prendiamo quello che arriva e portiamolo a casa. Ormai mancano 4 episodi.

the good wifeI King annoderanno un bel fiocco su questo pacchetto? Peter finirà in carcere o Alicia scenderà in campo combattiva per salvarlo ancora una volta? Sinceramente è ora di darci dentro con la tensione emotiva perchè per ora è un po’ scarsetta.

PS: ogni tanto allora qualcuno si interroga su Grace. Dove diavolo avrà vissuto questa innocente creatura durante tutto il sesso selvaggio delle ultime settimane?
PPS: qualcuno si era seduto sopra la parrucca di Alicia questa volta?

Per restare sempre aggiornati su The Good Wife, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per The Good Wife Italia e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

7.19 – Landing
  • Fiacco
Sending
User Review
4 (4 votes)
Comments
To Top