fbpx
Good Wife (The)

The Good Wife: I produttori della serie parlano della sesta stagione

The good wife

Robert e Michelle King, creatori e produttori esecutivi di ‘The Good Wife‘, hanno risposto alle domande sulla sesta stagione della serie.

The Good Wife

Nel finale di stagione (potete leggere la recensione QUI) Alicia si è trovata di fronte a molte scelte difficili, dalla rottura con Cary per la fusione con Lockhart-Garder, alla proposta di Diane di entrare a far parte della Florrick-Agos, per finire con Eli che gli domanda se vorrebbe concorrere per la carica di procuratore distrettuale.

Ma Alicia accetterà la proposta di Eli? Secondo i King ci sarà un primo rifiuto da parte di Alicia, ma aggiungono che le cose tendono a cambiare nello show e che la cosa non verrà dimenticata tanto presto. Nella sesta stagione vedremo meno episodi in tribunale, come accaduto in quella appena finita, e Rober King spiega quali siano le loro intenzioni sul futuro di Alicia, ‘Quello che vogliamo per Alicia è che prenda sempre più responsabilità e ottenga sempre più potere‘.

Ai King è stato chiesto anche se rivedremo nello show Finn Polmar (Matthew Goode) adesso che potrebbe essere Alicia a concorrere per la carica di procuratore distrettuale. è ancora Robert King a rispondere, ‘Si, noi lo adoriamo e adoriamo il suo lavoro. Lui è un colore molto diverso da avere nello show, è molto teatrale e non è decisamente Josh Charles, che è un bene perchè non sembra una copia [di Will]‘. 

Per finire i due produttori hanno parlato di Diane e della sua decisione di cambiare studio legale, ‘Volevamo mostrare come The Good Wife_522-1la morte di Will abbia cambiato le persone che gli erano vicine. Diane è unica, nel senso che la morte di Will non l’ha cambiata solo internamente, ma anche le circostanze esterne sono cambiate in modo drammatico e lei è l’unica che ha dovuto combattere’. Alla domanda se Kalinda seguirebbe Diane alla Florrick-Agos, la risposta è arrivata molto chiara ‘Si, la relazione che si è instaurata tra le due è troppo pura e grande per non continuare‘.

Comments
To Top