fbpx
Flash (The)

The Flash: intervista ad Andrew Kreisberg sulla seconda stagione

La seconda stagione di The Flash è appena cominciata e, in un’intervista ad Entertainment Weekly, il produttore esecutivo Andrew Kreisberg ci aiuta a capire meglio lo stato d’animo dei personaggi dopo gli eventi dello scorso finale.

EW: Quando riprende la nuova stagione?

AK: Non riprendiamo la storia dove l’avevamo lasciata; giochiamo un po’ col tempo, ma speriamo in untheflash0106IMG11 modo divertente. Verranno date tutte le risposte alle domande rimaste in sospeso: cosa succede a Central City? Come fa Flash (Grant Gustin) a fermare il buco nero prima che distrugga la città?

EW: Quali sono i pensieri di Barry, in luce del sacrificio di Eddie (Rick Cosnett)?

AK: Essere un eroe è quelo su cui è incentrato l’episodio e Barry non sente di essere stato l’eroe del finale. Parte dell’episodio è fare i conti col fare degli sbagli, fidarsi di Wells (Tom Cavanagh) e viaggiare indietro nel tempo; anche se non ha salvato la madre, ci sono state delle conseguenze catastrofiche, che Barry si trova ad affrontare nella première di stagione; come chiunque abbia sofferto un trauma, Barry deve imparare a conviverci. Joe (Jessie L. Martin) ad un certo punto gli dice: “Sì, hai fatto degli errori; la domanda è cosa hai intenzione di fare adesso?”; come per chiunque è analizzare le cose negative successe, assumersi la responsabilità per la parte che si ha avuto in esse e poi andare avanti, assicurandosi di fare meglio.

EW: Potremmo vedere dei personaggi che abbiamo già incontrato prima, ma con connotati diversi, se provengono da Terra-Due?

AK: Sì, le differenze sono la parte divertente di un mondo parallelo; sei un eroe su Terra-Uno, ma un criminale su Terra-Due e viceversa. Incontreranno doppelgänger di persone che conoscono e dovranno superare i pregiudizi che hanno nei confronti di qualcuno, per riuscire a vedere chi hanno veramente di fronte.

EW: E’ così che Tom Cavanagh farà parte della seconda stagione?

AK: No comment.

EW: Come farà Barry ad entrare in possesso del nuovo costume?

AK: E’ parte del primo episodio; tutti stanno cercando di lasciarsi il passato alle spalle e Cisco (Carlos Valdes) dà a Barry il nuovo simbolo, uguale a quello che hanno visto sul giornale del futuro nella volta TheFlash1x15Barrysegreta di Wells. E’ un modo per dire “non abbiamo paura del futuro”.

EW: Parliamo del Team Flash. Come affronta Cisco la scoperta di avere della capacità meta-umane?

AK: Cisco ha degli episodi all’inizio della stagione, che decide di tenere per sé; vedremo cosa intendeva Wells, quando gli ha detto che anche lui era stato colpito dall’esplosione dell’acceleratore di particelle. Il suo ruolo sarà fondamentale per la seconda stagione.

EW: Cosa puoi dire di Caitlin (Danielle Panabaker) e le sue possibilità come Killer Frost?

AK: E’ difficile parlare di Caitlin, perché abbiamo molte cose interessanti in serbo per lei che non vorrei rovinare; Danielle è stata fantastica e mi ha fatto piangere nella première; ha raggiunto un altro livello e sono sicuro che direbbe di essere entusiasta riguardo a quello che succederà in questa stagione.

EW: Che ruolo avrà Iris (Candice Patton) nel Team Flash?

AK: Anche se era il cattivo, Wells era il leader del gruppo e quel posto è ora vuoto; Iris lo assume in maniera naturale; è una leader nata; una delle cose migliori del primo episodio è che Barry decide di lavorare da solo, per non mettere a rischio le vite delle persone a cui tiene e Iris è quella che vuole riunire il gruppo; è l’unica che può affrontare Barry e dirgli: “Ti stai comportando da idiota”.

EW: Visto che The Flash darà il via allo spin-off Legends of Tomorrow, cosa puoi dirci dell’introduzione di Kendra Saunders (Ciara Renée, intravista nel finale)?

AK: E’ una cittadina di Central City e verrà coinvolta nella vita del Team Flash in maniera sorprendente; introdurremo lei e il professor Stein, interpretato dall’incomparabile Victor Garber, farà parte del gruppo fin dall’inizio.

EW: C’è qualcosa che puoi dire sugli episodi crossover con Arrow che lanceranno Legends of Tomorrow?

AK: Abbiamo lavorato duramente al crossover dell’anno scorso, preoccupandoci che fosse eccitante, divertente e audace; l’unico modo per superarlo è realizzare qualcosa di più grande e osare ancora di più; introdurremo la mitologia di Hawkman (Falk Hentschel) e Kendra ne sarà una parte importante.

EW: Quali sono i temi che verranno esplorati questa stagione in The Flash?

AK: Nella prima stagione abbiamo visto Barry diventare un eroe e realizzare cosa volesse dire essere the flash 123 bFlash; nella seconda vedremo quali sono le conseguenze: una delle cose che verranno esplorate è il fatto che Flash ora è una figura pubblica; nel primo episodio c’è addirittura un Flash Appreciation Day. Il fatto che Barry debba affrontare il pubblico e la percezione che la gente ha di lui sono un nuovo elemento nella nostra serie. Arrow è sempre stato nell’ombra ed è una sorta di leggenda metropolitana, ma tutti hanno visto Flash e di certo tutti sanno dell’esistenza dei meta-umani. Oltre a questo, la nemesi di Barry, l’Anti-Flash, l’uomo che ha ucciso sua madre, è sparito; non l’ha sconfitto e Barry sta cercando di affrontare la sensazione di non aver portato a termine la sua missione.

EW: Ci saranno nuovi poteri per Barry?

AK: Sì, lo vedremo utilizzare un paio di nuovi trucchi; uno ha origine dai fumetti e uno che abbiamo creato noi e per cui non vediamo l’ora. La cosa bella di Flash è che c’è sempre qualcosa di nuovo da realizzare per lui, in modo che non sia solo correre velocemente di qua e di là.

Comments
To Top