fbpx
Flash (The)

The Flash: anche le star della serie sono confuse sull’uscita di scena di Henry Allen

Tranquilli, non siete gli unici ad essere rimasti delusi dal modo in cui Henry Allen (John Wesley Shipp), nel primo episodio della nuova stagione de The Flash, se ne sia andato da Central City senza neanche gustarsi un attimo di libertà col suo figlioletto Barry (Grant Gustin). La maggior parte degli attori della serie, infatti, ha dichiarato di non capire e quindi non condividere questa scelta dal punto di vista della trama.

TheFlash1x17BarryJoeGrant Gustin commenta così l’accaduto: ‘Per prima cosa, sono rimasto colpito dalla velocità in cui tutto è accaduto, come la maggior parte degli spettatori immagino. È stato come: “Sono uscito! Devo andare!”. Mi ritrovo a pensare che, ora come ora, Barry e suo padre si parlino di meno rispetto ai tempi in cui si incontravano in prigione. Credo che lo stesso Barry sia un po’ confuso: non ha capito il perchè, gli ha solo dato supporto nel suo bisogno di spazio. Però sa che Henry ci sarà quando lui ne avrà di nuovo bisogno’.

Anche Jesse L. Martin, che interpreta il detective West padre adottivo di Barry, è perplesso: ‘Proprio non capisco: hai ottenuto la libertà di avere una relazione stabile con tuo figlio, eppure pensi di dover andare via. Non credo che io, come Jesse, possa mai capire questa decisione. Forse Henry ha qualcosa di importante da fare per la sua vita personale, mentre Barry è un uomo adulto, oltre che un supereroe. O forse ha pensato che, proprio per questo, restando sarebbe stato un peso. In ogni caso non lo comprendo pienamente’.

Da un punto di vista pratico, la scelta all’origine di questo allontanamento risiederà probabilmente negli impegni lavorativi o meno di John Wesley Shipp. Eppure siamo tutti sicuri che forse una soluzione un tantino migliore si poteva trovare.

Comments
To Top