fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv

The Carrie Diaries: Recensione dell’episodio 2.13 – Run to You

I belong in this city. This is my love.

Quante cose sono successe dal primo episodio della seconda stagione! Segreti, bugie, tradimenti, amicizie, amori, crisi esistenziali… altrimenti che teen drama sarebbe?

E il season finale ( o series?)  non poteva essere da meno, con la nostra Carrie alle prese con una decisione importante: scappare da o correre verso?

Dopo il tanto agognato diploma, i nostri amati protagonisti devono fare i conti col proprio futuro:

the_carrie_diaries-213Walt andrà all’università a New York, quindi avrà la possibilità di stare ancora con Carrie e con Bennet, soprattutto ora che i genitori sembra abbiano accettato la sua omosessualità.

Maggie andrà in un college vicino alla base dove lavora il ragazzo. Magari è la volta buona che ce la togliamo dalle scatole ora che lei ha accettato la sua proposta di matrimonio (tra l’altro quanto è stato carino fargliela così in lavanderia?)

Mouse andrà ad Harvard, non prima però di aver salutato come si deve l’adorabile West, la cui scelta è ricaduta su Princeton.

Donna, che ha dimostrato di essere sia bella che intelligente (e che io adoro) andrà alla Columbia.

Il cambiamento più inaspettato arriva proprio per Carrie che accetta il lavoro ad Interview nonostante il padre sia completamente in disaccordo. E’ pronta a cominciare la sua vita nella big city, in quel magnifico loft col suo bellissimo e ricchissimo (mi sono persa, Sebastian ha ancora i soldi o no?) ragazzo, pronta a cominciare il lavoro dei suoi sogni. Ma è troppo bello per essere vero. the_carrie_diaries-213

Quando Larissa viene licenziata, Carrie perde automaticamente la sua opportunità lavorativa ed è anche troppo tardi per iscriversi alla NYU. Cosa fare? Di punto in bianco la sua vita così attentamente programmata è diventata un’incognita. Ed ecco che Sebastian lancia la bomba: vieni a vivere con me a Malibu. Sinceramente, neanch’io ci avrei pensato due volte.

Ma dopo averci riflettuto bene, Carrie si rende conto che trasferirsi non è la soluzione ai suoi problemi perché equivale a scappare e lei invece vuole combattere per guadagnarsi la vita che ha sempre desiderato a Manhattan. E quale modo migliore di prendere una decisione così drammatica se non durante un matrimonio organizzato in un aeroporto (seriously?!). L’addio tra Carrie e Sebastian è stato abbastanza struggente, ma devo dire che era giunto il momento per Mr Big Junior di farsi da parte per dare più spazio alla relazione di Carrie con la città e con Samatha.

the_carrie_diaries-213La ragazza ha subaffittato il loft di Larissa per dividerlo proprio con una delle sue anime gemelle e ha cominciato un lavoro da cameriera. L’ultima scena, che riprende un’inquadratura classica di Sex and the city, ci mostra una Carrie come non l’avevamo mai vista, intenta a servire i suoi amici.

L’episodio è stato molto carino, così come tutta la seconda stagione. Tutti i personaggi hanno vissuto una trasformazione, a partire da Walt (a mio parere il personaggio più interessante) così come Bennet e Maggie.

Anche a casa Bradshaw la situazione è molto cambiata: Tom ha imparato a gestire le sue figlie (più o meno) senza l’aiuto della moglie e sta imparando pian piano a conoscerle e a come prenderle, in particolare Dorrit. E la giovane Carrie si sta avvicinando sempre più a diventare la lunatica e imprevedibile scrittrice che abbiamo amato.

Credo che questa serie abbia ancora molto da offrire, sia a chi come me soffre di nostalgia sia alle ragazzine più giovani che la stanno seguendo non come un prequel, ma approcciandosi per la prima volta a questi personaggi.

2.13 – Run to You
Seconda stagione

Gradevole

Valutazione Globale

User Rating: 4.53 ( 3 votes)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button