fbpx
News Serie TVSerie Tv

The Big Bang Theory: la produzione è ufficialmente posticipata

Il rinnovo dei contratti dei protagonisti di The Big Bang Theory ha ufficialmente ritardato la produzione della serie.

Jim Parsons, Johnny Galecki, Kaley Cuoco, Simon Helberg e Kunal Nayyar non hanno ancora raggiunto un nuovo accordo con lo studio Warner Bros. Television, secondo quanto riportato da The Hollywood Reporter.

TBBT-Covers-the-big-bang-theory-28444303-1920-1080“A causa di trattative contrattuali in corso, la produzione di The Big Bang Theory – che doveva originariamente iniziare oggi – è stata rinviata” si legge in un comunicato della WBTV diffuso lo scorso 30 luglio.

Non è chiaro d quanto la produzione sarà ritardata come non è chiaro quale sarà il destino dell cast. Lo studio è rimasto molto sorpreso da questa svolta, in quanto non si aspettava che vi sarebbe stata un’ interruzione del lavoro e credeva che il cast sarebbe tornato al lavoro con o senza contratto.

Il rinnovo per tre stagioni offre al cast una notevole influenza – soprattutto considerando che Big Bang è la commedia televisiva con più telespettatori totali già dalla stagione 2010-11. Durante la settima stagione lo show ha superato regolarmente o 20 milioni di spettatori a settimana, in crescita del 4 % anno su anno ed un impressionante 6.1 di valutazione tra nella fascia demografica tra i  18 e 49 anni.

Il cast non si è presentato al Comic-Con di quest’anno, dove, per il secondo anno consecutivo, il panel ha coinvolto solo gli scrittori. L’anno scorso, Galecki ha fatto una piccola apparizione a sorpresa mentre Melissa Rauch ha moderato la discussione. Parsons era al Comic-Con il giorno prima del panel dello show per promuovere il nuovo cartoon della DreamWorks Home.

the-big-bang-theory-3Nel frattempo lo showrunner Steve Molaro ha firmato un accordo di tre anni con WBTV, e il co-creatore e produttore esecutivo Chuck Lorre è sotto contratto con lo studio. Garantire il futuro di Big Bang Theory è una priorità assoluta per la CBS, visto che l’anno scorso ha dovuto anche dire addio ad How I Met Your Mother.

“Andrà bene” aveva detto all’inizio del mese Lorre “è una cosa che la Warner Brothers ha già fatto. Ognuno dovrebbe essere molto famoso e felice e ricco. Se lo meritano. É un grande cast. Grande cast. É il loro momento.”

Aggiornamento: Salvo ripensamenti dell’ultima ora, sembra che la produzione dell’ottava stagione inizierà il 6 Agosto.

Valentina Marino

Scrivo da quando ne ho memoria. Nel mio mondo sono appena tornata dall’Isola, lavoro come copy alla Sterling Cooper Draper Price e stasera ceno a casa dei White. Ho una sorellastra che si chiama Diane Evans.

Articoli correlati

6 Commenti

  1. Ma stiamo scherzando? “ognuno dovrebbe essere molto famoso e ricco”? Come se parsons e la cuoco non guadagnassero già abbastanza. A me queste cose fanno inalberare, ci sono un sacco di prodotti a basso costo fatti con impegno e dedizione che hanno poco successo e poi c’è chi è in cima alla catena alimentare, e vorrebbe andare ancora più in alto. Che tristezza…neanche si stesse parlando di Breaking Bad…

  2. Concordo Caterina. Io non seguo TBBT però devo dire che è non è stato bello non presentarsi alla Comic-Con, era l’unico cast a mancare e non erano neanche in produzione, mentre ad esempio il cast di Vikings era nel pieno delle riprese ma sono venuti tutti con tanto di exstencion posticce attaccate in testa.

  3. Io sono dalla parte del cast… fino all’anno scorso guadagnavano 350.000 dollari a episodio per uno show che frutta miliardi di dollari alla warner (per la prossima stagione è previsto che la warner guadagnerà circa 3 miliardi di dollari) ed è solo grazie al cast che li potranno guadagnare… facie guadagnare lasciando solo le briciole a chi ti fa guadagnare…

  4. @Mirko questo non toglie che stiamo parlando di stipendi d’oro e non andare in massa al Comic-Con, dove ci sono i fan della serie che hanno fatto sì che TBBT avesse fortuna e venisse quindi rinnovato per tanti anni, non è molto carino al di la delle discussioni di compensi.

  5. 350.000 a episodio mi pare abbastanza, anche perché questa serie (brutta, tra l’altro) ha 24 episodi a stagione, quindi fate voi i calcoli… Ma andate a lavorare!

  6. Ma anche se fosse poco sempre una comedy di medio livello rimane, girata al chiuso, a costo basso direi se non per gli attori che oltretutto sono pochi. Va bene che la warner ci faccia i soldoni, ma alla fine è quello lo scopo di chi produce no? L’atteggiamento di sbattersene dei fan, tu che sei attore di una serie tv dove il comicon viene nominato mille volte e che fa dell’essere nerd un vessillo, è proprio bruttino. Ripeto non stiamo parlando di mega produzioni. Potrebbe essere un buon motivo per smettere di vederla….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio