fbpx
Recensioni Serie Tv

The Big Bang Theory – 6.01 The Date Night Variable

Grazie ad Einstein The Big Bang Theory è ricominciata! Avremo dei dolci dolci mesi grazie a questa assurda e magnifica sitcom. Piccola per modo dire: successo assoluto e paghe da record per gli attori del cast. Sono degli dei alla Comic Con. E come non essere d’accordo..

La stagione riprende con un bel riepilogone dei rapporti tra le tre coppie e Raj. L’unico problema di TBBT è la durata. Un airtime di 30 minuti significa circa 20 minuti di programma, davvero pochi, sul livello di una web serie. Peccato perché in questo modo lo sviluppo orizzontale ne risulta sempre un po’ rallentato. I cambiamenti e gli avanzamenti ci sono, intendiamoci.

Per esempio l’adorabile Bernadette pretende giustamente che Howard si smuova da casa della madre. Andiamo, è ora. Di tutte le stranezze dei vari personaggi, l’attaccamento alla madre di Howard è l’unico che mi da ai nervi. Insomma, a un certo punto, avendo lavoro, prospettive e adesso moglie, come diavolo ti può venire in mente di restare con tua madre?

Notate come mi faccia prendere dalle vicende dei personaggi. Segno che la serie mi piglia come un bosone di Higgs al CERN.

Tenero e divertente lo sviluppo tra Sheldon e Amy. La nostra mantide religiosa continua imperterrita in un percorso di ostile mancanza di sensibilità umana e pur tuttavia ci sono dei segnali che fanno intuire il percorso di cambiamento. Cambiamento che però non è assoluto ed è una delle cose che mi piace di come è scritto questo personaggio. Sheldon non è pazzo, non è sociopatico. Ha un suo modo di essere e gli autori non vogliono stravolgerlo solo per farlo stare abbracciato a una ragazza per la gioia di una parte dei fan. No sir. Per questo mi piace guardare l’evoluzione del loro rapporto pur con tutta la fatica del mondo. E Amy, ah, adoro questo personaggio.

Una delle caratteristiche migliori di TBBT è proprio che i personaggi sono tutti caratterizzati in maniera molto specifica e sono tutti quanti adorabili. A differenza, ad esempio, di altre comedy-sitcom come “How I Met Your Mother”, che sicuramente batte TBBT in quanto complessità narrativa e idee di sceneggiatura (non c’è niente nell’ambito di tutte le sitcom della storia come HIMYM) ma fallisce nel rendere tutti i personaggi esattamente straordinari, lasciandone qualcuno un po’ indietro come appeal verso il pubblico. Forse è per questo che ‘Friends’ rimane superiore a HIMYM nonostante anche in quel caso si trattasse di una sitcom con una narrativa piuttosto lineare.

In ogni caso, TBBT resta un piccolo gioiello di scrittura moderna. I nerd sono fantastici, io mi ci ritrovo completamente e se nella vita non avessi incontrato l’arte probabilmente sarei finito esattamente come Leonard.

Chiudiamo la review di questo episodio con Leonard e Penny. Ora, questi due sono il corrispettivo di Ross e Rachel di ‘Friends’. Una coppia infinita che coppia e scoppia. E arriva Raj a spiattellare un po’ il riassuntone della loro relazione. Per poi finire nel negozio dello sfigatissimo Stuart e invitarlo fuori per un film! Ah, non riescono proprio a non fargli cercare una bro-mance, eh?

Direi che questo primo episodio ha messo le basi per ripartire alla grande con la narrazione. Un episodio piacevole ma senza particolari picchi, nonostante le scene in assenza di gravità siano qualcosa che non vedi tutti i giorni in una sitcom.

Mi mancava TBBT in maniera folle e finalmente è di nuovo qui. Soffro, come sempre, per la brevità degli episodi. Ma ho grande amore per i personaggi e per gli autori della serie per cui, ben tornata ‘The Big Bang Theory’!

Alessandro

Pianoforte a 9 anni, canto a 14, danza a 16 anni. Poi recitazione. Poi la scuola professionale di Regia Cinematografica. Poi l'Accademia di teatro di prosa. Anche grafica, comunicazione, eventi di spettacolo. Ma qui soprattutto un amore sconfinato per le serie tv americane e inglesi, con la loro capacità di essere le vere depositarie moderne della scrittura teatrale antica anglosassone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button