fbpx
0Altre serie tv

The 100: cosa sappiamo sul prequel

L’ottavo episodio della settima stagione di The 100 ci ha riportati nel passato, fino ai giorni della cosiddetta Second Dawn, permettendo così, di dare un volto a Callie Cadogan (Iola Evans, Carnival Row), creatrice del linguaggio dei Grounder.

Non è stato solamente un modo per rispondere a domande scottanti sull’Anomaly, ma è servito anche per introdurre quello che Jason Rothenberg, creatore della serie TV, spera diventare uno spin-off prequel a tutti gli effetti; ecco cosa si sa di questo progetto:

Il titolo dello spin off

Sebbene il titolo di questo episodio sia Anaconda, Rothenberg sta considerando The 100: Second Dawn come possibile nome per questa nuova serie, da notare comunque, che il titolo Anaconda è stata una scelta brillante una volta scoperto il significato.

the 100
the 100 prequel

Ambientazione del prequel di the 100

Le vicende del prequel avverrebbero 2 anni dopo la prima apocalisse, e per questo, dice Rothenberg:

‘Sarà molto più legato alla nostra realtà, queste persone hanno vissuto i problemi del nostro mondo e avranno le loro opinioni a riguardo’. Inoltre i flashback che si vedrebbero, porteranno agli ultimi anni della Terra: ‘Mi piacerebbe fare flashback in stile Lost: vorrei girare in ristoranti, bar, case e non dover essere sempre in mezzo alla foresta’.

Personaggi e attori

L’episodio andato in onda ci ha presentato alcuni personaggi chiave, primo fra tutti Callie Cadogan, figlia ribelle del pastore Bill. ‘Il modus operandi di Callie è “non m’importa chi siano. li salverò” ed è una protagonista dei nostri tempi’; abbiamo, poi, incontrato suo fratello Reese, interpretato da Adain Bradley (Riverdale), con cui ha una relazione Caino-Abele: in breve, Reese prova rancore nei confronti della sorella per aver ottenuto senza sforzi il rispetto del padre, nonostante quello che lui ha compiuto negli anni della ribellione.

LEGGI ANCHE: The 100: dagli errori non si impara mai. Recensione sesta stagione

Altri personaggi che potremmo vedere ancora sono Bill (John Pyper-Ferguson, Suits) e Grace (Crystal Balint, The Bletchley Circle: San Francisco), i genitori dei 2 ragazzi, August (Leo Howard, Why Women Kill), membro Trikru e uno dei Nightblood; Tristan (Craig Arnold, Impulse), fedele discepolo; è possibile la comparsa di Becca (Erica Cerra), ma vista la sua fine, dovrebbe avvenire nei flashback o come A.I.

the 100

Trama

Partendo dalla fine dell’episodio, troveremmo Callie “vagare alla ricerca di superstiti, nascosti nei bunker, per salvarli, curarli e permettere loro di vivere la loro vita all’aperto”, spiega Rothenberg. Reese, ovviamente, è sulle sue tracce e la loro dinamica fratello-sorella è il peso emotivo della serie;

‘se saremo così fortunati da poterla sviluppare al meglio, ci saranno degli alti e bassi; è una relazione importante’.

Connessioni con The 100

‘Uno dei personaggi ha sempre sognato di andare nello spazio e per riuscirci dovrà creare intenzionalmente il nightblood’, aggiunge Rothenberg, confermando che sì, questo personaggio raggiungerà l’Arca; ‘gli antenati di Clarke sono lassù, così come quelli di Bellamy, Raven e tutti gli altri. Se mi verrà data la possibilità, vorrei incontrarli’.

Verrà dato il via libera?

A questo punto è ancora tutto da decidere.

Non hanno ancora ordinato la produzione e siamo allo scadere del tempo; potrebbe non succedere, alla fine di tutto sarà una questione di passaparola; se il pubblico fa rumore a riguardo con le persone giuste, c’è sempre una possibilità.

Comments
To Top