Recensioni

Supernatural: Recensione dell’episodio 8.13-Everybody Hates Hitler

Da cacciatori ad Umanisti. La trama di questa stagione di Supernatural si fa sempre più complessa e articolata.

La scorsa settimana avevamo lasciato Dean e Sam in cammino verso il fantomatico luogo dove, a detta di un vecchio conoscente del nonno Henry Winchester, sarebbero contenuti tutti i documenti, i libri e le informazioni raccolte per mezzo secolo dagli Umanisti, una sorta di “cacciatori” esistiti negli anni 50. E in questa puntata i due fratelli trovano il luogo e scoprono che alle coordinate in loro possesso c’è davvero una bella casetta con un infinità di libri e ricerche di ogni tipo che forse potrebbero anche aiutarli a trovare un sistema per dire addio definitivamente alla caccia ai demoni.  Poiché la trama di questa puntata è stata alquanto articolata mi limiterò a sintetizzarla in poche parole: Sam e Dean con le loro ricerche scoprono che al tempo della guerra esistevano dei “ cacciatori” rabbini i quali stavano portando avanti un progetto chiamato “operazione giuda” che consisteva nel combattere una setta di nazisti negromanti che praticavano la magia nera per fare strani esperimenti e riportare in vita le persone defunte. E uno di questi rabbini, morto poche settimane prima, ha lasciato in eredità a suo nipote un Golem il quale era stato creato al tempo della guerra proprio per combattere la setta dei Thula, i cui membri ancora vivi, a quanto pare, hanno ucciso l’uomo entrato in possesso di un taccuino contenente numerose informazioni sulla magia praticata a quel tempo.

supernatural-8x13-10Ebbene si, dopo aver fronteggiato fate, demoni, angeli e quant’altro a Sam e Dean mancava all’appello soltanto l’incontro con un Golem. Inutile dire che i due riescono a risolvere il caso con successo  anche se la setta dei Thula non è stata sconfitta definitivamente.

Questa puntata , a mio parere, ha reso  la trama di questa stagione di Supernatural ancora più intricata e la storia degli Umanisti  non mi è del tutto chiara. È indubbio che forse questo nuovo intreccio narrativo potrebbe portare Sam e Dean ad essere più vicini a trovare la soluzione su come chiudere i cancelli dell’inferno, tuttavia credo che la storia di nonno Whinchester e di quello che facevano gli Umanisti sia stata spiegata molto sommariamente e, almeno per quanto riguarda me, la situazione l’ho capita e non l’ho capita al tempo stesso. La puntata non è stata un granché, però c’è da dire che i misteri si infittiscono e, arrivati ormai a  febbraio, mi chiedo come potrebbe concludersi questa stagione e i dubbi , arrivati a questo punto, sono molti. Perché il Paradiso sta controllando Castiel? Cosa centrano gli Umanisti nella trama principale di come chiudere i cancelli dell’inferno? La relazione tra Sam e Amelia è finita del tutto come il rapporto tra  Benny e Dean? Molte domande a cui spero troveremo presto una risposta. Ad ogni modo la mancanza di Castiel, assente da  un paio di puntate, ricomincia a farsi sentire, quindi, spero vivamente che lo rivedremo presto in scena, perché Supernatural senza di lui non ha lo stesso gusto.

Comments
To Top