Recensioni

Suits: Recensione dell’episodio 6.06 – Spain

Suits

Kevin Miller ha ucciso Rachel…

Si apre come un incubo per Mike questa puntata di Suits, costretto a condividere la cella con un semi omicida che rimanda alla mente del ragazzo alla notte in cui i suoi genitori sono stati uccisi. Semi omicida perché in realtà Kevin non ha ucciso l’uomo che ha investito, ma allora, qual è la reale condanna dell’uomo che Mike dovrà tradire per uscire di prigione?

Suits-6x05-4Non bastano i sogni a tormentarlo e lo psicologo a spronarlo a non tradire la sua fresca amicizia con Kevin; Harvey da fuori sta facendo pressioni affinchè il ragazzo possa riuscire nell’intento prima che il suo nuovo cliente William Sutter (Bilbo Baggins), nonché suocero di Kevin archivi il caso di insider training che gli pende sulla testa.

E se di sogni stiamo parlando, non possiamo che parlare di Louis che finalmente sembra aver trovato una gioia più grande dopo la scomparsa di Mikado e la rottura con Sheila; Tara. Sul limite del ridicolo Louis spinge Donna a trovargli una nuova casa da ristrutturare per avere la bella arredratrice al suo fianco e avere una scusa per ammirarla ogni giorno. Ma se il gesto d’amore all’inizio si rivela un flop per l’arrivo improvvisato dei proprietari, alla fine Tara si scioglie di fronte a quell’estremo gesto di corteggiamento e concede a Louis un primo appuntamento. Spero che la nuova gioia che si vede negli occhi di Louis si infiammi con questa sua nuova figura al suo fianco riuscendo a dargli la carica giusta assopendo la sua parte isterica e furiosa. Un grande applauso va a Donna che riesce ad organizzare tutto alla perfezione, ma che nel momento più bello sembra sparire alla vista dei proprietari. Era Suitsproprio necessaria questa entrata in scena da film comici?

E mentre i sogni di Mike sono tormentati dal pensiero dell’incolumità di Rachel questa non riesce a dormire sonni tranquilli sapendo che il suo nuovo cliente che sta contando le sue ore prima della sua morte non potrà più rientrare nel programma universitario per ricevere un supporto legale. E Rachel, che conosciamo bene per il fatto che non prende le cose sul personale (sarcasmo) fa di tutto per riaccendere un barlume di speranza negli occhi lucidi di Leonard la cui innocenza sembra impossibile da dimostrare.

Nel mondo di Suits gli avvocati non conoscono la parola distacco e sono costantemente vittime di transfert da parte dei loro clienti; il personaggio di Rachel addirittura viene invaso dai sentimenti ogniqualvolta un caso mostra un pizzico di compassione e umanità. Grazie a dio Rachel è un personaggio di fantasia, nel mondo reale avrebbe il culo pieno di ematomi dagli innumerevoli calci in culo che il lavoro di avvocato regala. Sean Cahill lo sa bene anche se c’è da dirlo, ce l’ha messa tutta per mettere nell’angolo Harvey, impedendogli di archiviare il caso e allontanando per sempre l’accusa su Sutter. E mentre SuitsHarvey deve fare spola dalla prigione all’ufficio ecco finalmente che Miller svuota il sacco; l’accusa di omicidio e la sua guida in stato d’ebbrezza erano uno sfogo per quanto appreso da sua moglie che nascondeva con il padre il segreto: Sutton non sta usando il programma creato da Miller ma in realtà sta facendo insider trading.

E Miller si rivela essere quindi una persona dal cuore d’oro che non denuncia Sutton per non far cadere le accuse anche su sua moglie. E come giudici di questi segreti ci sono Harvey e Cahill, che tra orgoglio e compassione verso Mike cercano in tutti i modi di non colludere l’un l’altro, provando a prolungare il caso Sutton per dare tempo al ragazzo prodigio di capire la realtà sul vecchio uomo d’affari. Ma quando all’orizzonte sembra intravedersi la parola fine ecco che Cahill bussa allo studio di Harvey, aprendosi il cuore e rivelando il mistero della sua foga incontrollata per inchiodare Sutton. Il titolo così criptico viene quindi svelato negli ultimi cinque minuti, quando Cahill implora ad Harvey di colludere con lui, per vendicarsi del sogno mai realizzato da sua madre di andare in Spagna, sogno che l’azienda di Sutton ha impedito.

Si chiude così questa puntata rivelatrice, dove finalmente le verità vengono a galla anche se la superficie non sembra così poi tanto limpida. Mi spiego meglio; la stagione è ancora smembrata, i personaggi non interagisconSuitso bene tra di loro e viene dato troppo spazio a questa voglia di far “evadere” Mike. Suits è sempre stato geniale a intersecare più storie contemporaneamente, dando ad ogni protagonista un drago da sconfiggere. Se veramente la scelta degli autori per dare aria al telefilm è di incaricare Rachel di questo, beh, siamo messi male. Dopo sei anni lo studio deve costruire tutto daccapo, ma questo lavoro di ricostruzione sembra disturbato troppo da un ragazzino dietro le sbarre. Che cosa succederà quando Mike uscirà di galera? Davvero Jessica pensa di riacquistare clienti riassumendo il ragazzo? E se no, quando inizierà a vedersi o la parola fine o un nuovo villain in questo telefilm che, a parer mio, ha già dato tutto quello che poteva dare?

Stay tuned?

Per informazioni, news, foto e ogni aggiornamento su Suits, vi consigliamo di seguire la pagina Suits Italia e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

6.06 - Spain
  • La fine prego
Sending
User Review
3.5 (2 votes)
Comments
To Top