fbpx
Attori, Registi, ecc.

Stranger Things: c’è un personaggio che (forse) non sarà mai ucciso

Shawn Levy, produttore esecutivo di Stranger Things ha rassicurato i fan riguardo le sorti future di un personaggio molto amato, precisando che probabilmente non sarà ucciso.

Piccolo disclaimer, giusto per capirci: se non vi piacciono gli spoiler, e per spoiler intendete non solo sapere chi muore , ma anche chi NON muore, forse è meglio che vi fermiate qui. Se invece non vedere l’ora di conoscere l’identità del personaggio per poi poter tirare un sospirone di sollievo sulle sue sorti, andate pure avanti.

LEGGI ANCHE: Priah Ferguson e Maya Thurman-Hawke nel cast della terza stagione

Non sappiamo ancora molto su quello che ci aspetta nella terza stagione di Stranger Things. Abbiamo tuttavia motivo di temere che qualcuno potrebbe nuovamente morire, come già successo nel caso di Barb e Bob. Le scommesse sono come sempre aperte sul fatidico nome, ma molti fan avevano mostrato una sincera preoccupazione per Steve (interpretato da Joe Keery). Personaggio non troppo simpatico nella prima stagione di Stranger Things, il suo successo tra i fan è enormemente cresciuto con la seconda. Proprio per questo molti fan temono il colpaccio.

Stranger Things

Il produttore esecutivo della serie, Shawn Levy, ha però voluto rassicurare i fan che, almeno per quanto riguarda le intenzioni dei produttori, il destino di Steve è al sicuro.

“Onstamente – ha dichiarato con convinzione Levy – il giorno in cui Steve Harrington morirà segnerà il mio abbandono dello show. Semplicemente non posso vivere in un mondo senza Steve Harrington. E penso che siano in molti a essere d’accordo con me”.

Quindi il produttore ci ha assicurato che “Steve è salvo, almeno per adesso. E vorrei che lo diceste aggiungendo ‘la voce di Shawn suonava terribilmente spettrale mentre lo diceva'”.

LEGGI ANCHE: David Harbour fa la “Hopper Dance” in Antartide con i pinguini grazie a Greenpeace

Parlando un po’ dei piani per il personaggio per la terza stagione, Levy ha inoltre precisato che lui e gli altri produttori vogliono insistere sull’idea di “Steve magico papà”. Infatti la seconda stagione lo ha visto quasi diventare un babysitter dei protagonisti, con tanto di consigli sulle ragazze e mazza ferrata. “Io e gli altri abbiamo veramente sentito di aver trovato una miniera d’oro con ‘Papà Steve'” ha aggiunto Levy.

Steve sembra essere al sicuro quindi, almeno per il momento. Ci fidiamo? O è tutto un trucco per rendere una sua eventuale morte ancora più sconvolgente per i fan? Non ci resta che aspettare la terza stagione di Stranger Things per scoprirlo.

Fonte: tvline

Comments
To Top