fbpx
Celebrità

Sophie Turner: Finalmente la verità su quel bicchiere di Starbucks

sophie turner
Credits: Weston Wells

Il mistero del bicchiere di Starbucks è ormai famoso quasi quando la serie tv a cui appartiene. Perché parlare di Game of Thrones, stagione 8, è impossibile senza citare anche le numerose “dimenticanze” del cast durante alcune delle scene cruciali dei 6 episodi conclusivi dell’ottava stagione. Nell’episodio finale si era trattato di bottigliette di plastica, poco abilmente nascoste dietro sedie e abiti voluminosi dei protagonisti. Nell’episodio quattro, invece, si era trattato del bicchiere di Starbucks. 

Da dove è spuntato il bicchiere di Starbucks

game of thrones starbucks

Credits: HBO

La storia del bicchiere da asporto di Starbucks – che da qualche mese è anche parte delle catene presenti su territorio italiano – aveva mobilitato il web in maniera inverosimile. Durante una delle inquadrature dell’episodio 4 dell’ottava stagione di Game of Thrones i fan avevano avvistato un bicchiere in bella vista sul tavolo della Sala Grande a Winterfell.

La scena di riferimento era quella della celebrazione immediatamente successiva alla Battaglia contro gli Estranei e il Night King. Dev’essere stata una notte molto intensa per i protagonisti di Game of Thrones (considerato che ha richiesto 8 settimane di riprese notturne per essere completata). Ma come giustificazione non regge, dal momento che la scena del banchetto è stata la primissima scena che gli attori hanno girato una volta arrivati sul set della stagione 8. Per dirla in parole molto semplici, erano “freschi” e belli svegli. Ma allora, chi ha pensato bene di lasciare il proprio bicchiere di caffè in bella vista durante le riprese?

LEGGI ANCHE: Game of Thrones: Top 10 delle coppie più improbabili della serie tv

La colpa? Non è stata Emilia Clarke

All’inizio tutti avevano puntato il dito contro Emilia Clarke. Il bicchiere, dopotutto, era davanti alla sua postazione. Poi era stata la volta di Sophie Turner, che era stata immortalata in uno scatto sul set con la piccola Bella Ramsey, tenendo il nano proprio l’incriminante bicchiere di Starbucks.

sophie turner bella ramsey

È stata proprio la Regina del Nord a sganciare la bomba sul reale colpevole. L’ha fatto durante lo show di Conan O’Brien, di cui era ospite per la promozione di The Dark Phoenix, attualmente nelle sale.

“Sento questa storia ogni singolo giorno, la storia del bicchiere di caffè. Il caffè si trovava dove era seduto Kit. All’inizio ho dato la colpa a Emilia, ma non penso davvero che Emilia farebbe una cosa del genere. Kit è pigro e penso che avrebbe benissimo potuto farlo. Il bicchiere si trova davanti alla sedia di Kit e quando si è spostato sembrava che fosse all’altezza della mia sedia ma io non ero lì. Era Kit. Sono sicura al 100% che si sia trattato di Kit!”

Conan ha poi fatto notare che le donne tendono a non bere molto sul set.

Indosso un corsetto, quindi o me la faccio addosso o vomito. Anche Emilia indossa un corsetto, invece Kit non indossa il corsetto: È stato Kit!!!

Quindi sembrerebbe che l‘arcano mistero sia stato svelato e che il responsabile, dopotutto, sia proprio Kit Harington. Speriamo che decida di rispondere alle accuse della collega, magari protraendo la storia del bicchiere di Starbucks ancora per un pò!

kit harington starbucks

Credits: EW.com

Comments
To Top