fbpx
News Serie TV

Sophia Bush e la lotta per i diritti delle donne afgane

La star di One Tree Hill,  Sophia Bush, si apre in un post sul blog di Marie Claire parlando della pianificazione di un viaggio in Afghanistan.

La ragazza dopo aver letto un articolo riguardante le barbarie verso le donne afghane, pubblicato su Marie Claire dalla giornalista Karen Day, decide di contattare la donna ed insieme programmano un viaggio di una settimana in Afghanistan, per visitare le truppe e incontrare anche le signore locali che lottano per i diritti delle donne nella regione. Ma poi Osama Bin Laden è stato ucciso.

Con i livelli di minaccia in Afghanistan saliti alle stelle, i piani di viaggio sono saltati. L’attrice ventottenne dice che parlando con un militare lui le riferì: “una ragazza bruna di 20 e qualcosa anni il cui cognome è Bush non dovrebbe essere a Kabul adesso”. Se pensano che tu sia la figlia dell’ex presidente, saresti un bell’obbiettivo per loro.”

Così Karen e Sophia hanno ideato un nuovo piano. La giornalista era stata lì gia molte volte prima e non avrebbe sollevato sospetti se ci fosse tornata. E  il suo passaporto non porta un cognome sfortunato politicamete.

Utilizzando Skype con Karen per scambiarsi informazioni giornalmente, Sophia sarà comunque via blog come previsto. Solo che lo farà comodamente dal suo ufficio.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio