Recensioni

Sons of Anarchy: Recensione dell’ episodio 7.01 – Black Widower

1. Premesso che il finale della sesta stagione mi aveva a dir poco scioccata e in un secondo momento indispettita.
2. poiché le scelte narrative fatte da Sutter e dal team degli sceneggiatori di Sons of Anarchy sono in parte discutibili soprattutto per quanto riguarda la sesta stagione
3. Conscia che mi sarebbe aspettata una buona dose di violenza, in parte gratuita, in pieno stile Sutter.

Per tutti questi motivi non mi sono lanciata con foga nella visione dell’episodio, anzi ho aspettato un po’ nonostante sapessi che la recensione era mio compito. Sons of anarchy_701-3La morte di Tara e soprattutto il modo in cui il tutto è avvenuto, hanno cambiato in modo definitivo la serie, non a caso la scelta è stata quella di dedicare al post-morte tutta l’ultima stagione. Senza Tara, pronta a lottare a costo della propria vita, per dare un futuro ai propri figli a Charming restano per lo più mele marce, fatta eccezione per i poveri figli di Jax e forse Nero.

Questo non è una questione da poco; generalmente in una serie tv c’è sempre almeno un personaggio per il quale in un certo qual modo si tifa, in Sons of Anarchy era Tara. Si tifava per lei sin da quando scelse Jax al posto della sua carriera di medico altrove, si tifava per lei anche quando sembrava piegarsi alla morale del luogo che in cui vive. E’ anche vero che proprio in una serie come questa non poteva vincere lei. Dopo sei stagioni abbiamo ben capito che c’è l’intento distruttivo in Sons of Anarchy ed è senza soluzione di continuità. Cosa si fa allora? Qual è lo scopo ora?

La vendetta.
Sutter riesce quindi nel suo obiettivo principe, “intossica” con il suo senso di “anarchia” e d’ingiustizia anche lo spettatore che si ritrova a seguire lo stesso ragionamento mafioso di Jax e SAMCRO. Il nostro obiettivo non è tifare per qualcuno. Non speriamo più che Jax si strappi la targhetta da presidente e vada altrove con i figli, che Wendy prenda i bambini e fugga… speriamo solo che ci sia vendetta. Gemma deve pagare per quello che ha fatto e per come l’ha fatto!

Sons of anarchy_701-6Questa premiere è dominata dal senso d’ingiustizia, i morti in questo episodio hanno qualcosa in comune: sono persone innocenti. Jax & Co, massacrano 2 reverendi e una donna convinti di uccidere qualcun altro. Ma lo shock dello spettatore riguarda la reazione alla scoperta dell’errore commesso: un’alzata di spalle!!  Reazione che ci da la misura di quanto sia profondamente e irreversibilmente cambiato Jax che qualche stagione fa voleva essere migliore del suo predecessore e andarsene lontano da Charming prima possibile. La morte di Opie prima, la scoperta che il suo padrigno è stato il mandante della morte del padre e ora la perdita di Tara che lo teneva ancora aggrappato a un’apparente normalità, si sono sommate e lo hanno reso un leader brutale, senza morale! Jax è pericoloso ora perché non ha più nulla da perdere e si tiene volutamente lontano dai figli proprio per questo. Il futuro del club, colui che avrebbe potuto salvarlo dai traffici illegali seguendo la strada del padre è diventato ora la più grande minaccia!

Un altro innocente viene torturato e ucciso brutalmente, ma in questo caso le implicazioni saranno maggiori; il ragazzo pestato e torturato da Jax è un uomo di Lin. Gemma l’ha indicato come l’esecutore materiale della morte di Tara. La “old lady” non batte ciglio, nonostante il ragazzo che manda alla morte le abbia confessato di non sperare in una famiglia e dei figli perché sa che non vivrà così a lungo. La scena finale, molto lunga e molto violenta – ma già in apertura di episodio ci era stato dato un indizio sul tasso di violenza presente nell’episodio – accompagnata da una selezione musicale come sempre calzante che si sostituisce in Sons of Anarchy ai dialoghi, ci mostra quello che potrebbe essere la resa dei conti finali.
Sons of anarchy_701-4Sarà Nero, che vediamo coccolare il figlio più piccolo di Jax e rincuorare Gemma colta da un rigurgito di coscienza, colui che dovrà fermare Jax? Quando Jax scoprirà la verità sulla morte di Tara, sarà Nero a impedirgli di uccidere sua madre a costo della sua stessa vita?

Sons of anarchy_701Dopo queste battute iniziali, dove c’è il tempo anche per l’introduzione della storia di cui Marylin Manson che interpreta Ron Tully, leader della fratellanza ariana con cui Jax stringe una preoccupante alleanza, appare chiaro che quest’ultima stagione segnerà la discesa definitiva di Jax negli inferi. Sembra quasi certo ormai che le battute finali saranno drammatiche ma Sutter potrebbe sempre sorprenderci e aprire un piccolo spiraglio di speranza se non per Jax almeno per Abel e Thomas. Forse Jax si risveglierà dal suo stordimento e deciderà di vivere il suo lutto, questa potrebbe essere la sua unica salvezza.

Considerazioni sparse:

Patterson dice a Unser che un nuovo sceriffo sta arrivando per sostituire il precedente ucciso da Juice, sarà una donna (anche per riequilibrare un po’ il cast!!) interpretata da Annabeth Gish.

– Ho trovato come il sempre Charlie Hunnam talmente immerso nel suo ruolo da risultare commovente senza volerlo essere per forza (cioè tutte le volte che viene nominata Tara o i figli).

-WTF dell’episodio? Il tizio sulla sedia a rotelle trascinato da Bobby.

-Abbiamo visto che Gemma parla con Tara – cioè parla da sola – sta forse impazzendo? Ma soprattutto, questo dialogo immaginario con Tara potrebbe forse rappresentare un’occasione per permettere a Maggie Siff di partecipare anche per un piccolo cameo nell’ultima stagione conclusiva?

Comments
To Top