fbpx
News Serie TVSerie Tv

Shameless: William H.Macy parla di quanto sia stato difficile dirigere l’episodio Tell Me You fucking Need Me

Lshamelessmacy’episodio di Shameless Tell Me You F**King Need Me porta la firma di uno degli interpreti principali della serie, William H. Macy.
Diverse testate americane lo hanno intervistato e con loro l’attore ha parlato del suo esordio nella serie come regista, del premio Screen Actors Guild ricevuto per il ruolo di Frank Gallagher e del rifacimento di Fargo.

Come ci si sente a vincere un premio SAG per Shameless?
Di tutti i premi, questo è quello che ha più importanza per me. Shameless è uno show per tutti, ma è straordinario. Spero che questa vittoria porterà gli altri coprotagonisti come Emmy Rossum a ottenere il giusto riconoscimento. E ‘stata spettacolare per cinque stagioni, ed è ora che qualcuno le dia un premio.

Il tuo nome come regista appare nella sigla accanto al sedere nudo di un uomo che fa sesso in un bagno. Come ti senti a riguardo?
E’ una profezia o una vendetta, non ne sono sicuro.

Qual è stata la parte più difficile da girare di questo episodio?
La cosa più difficile è proprio l’inesorabilità del ritmo. La televisione è veloce, e Shameless lo è ancora di più. I primi giorni di riprese avevamo più di nove pagine da girare, al quarto ho deciso di cambiare e farne solo otto. Una grande caratteristica di Shameless è che giriamo ovunque da tre quarti di pagina a due e mezzo / tre pagine in un giorno.  Nei 60 minuti di ogni episodio mettiamo dentro un sacco di storia, mentre altri show mettono l’equivalente in tre episodi.

Riguardo al contenuto della puntata: quale è stata la storyline più difficile per te da affrontare?shameless_507_2
Tecnicamente la scena in cui Sammi mi spara è stata la più dura. Avevo un grande piano e forse sono andato un po’ oltre. Ho dovuto tagliare alcune scene. C’era un grande pezzo con sangue, una pistola, dei bambini  e tutte queste cose richiedono molto tempo. Ma c’è anche una scena di sesso e da luterano ho dovuto farmi coraggio e solo parlare forte e velocemente! Sheila ha un sacco di sex toys e ne abbiamo preso uno in prestito, un fallo molto realistico. Sinceramente non ho visto l’episodio finito, quindi non so cosa ha passato la censura, ma quella scena era nel mio montaggio!

Questo è stato un grande episodio per Fiona e Jimmy / Steve / Jack.
Quelle scene sono state molto difficile per Emmy, credo. Erano molto complicate. Lei è innamorata di un ragazzo, forse anche di un altro, e sta cercando di andare avanti e tenere lontani i cattivi ragazzi. Ed è molto intelligente il modo in cui gli scrittori e John Wells si sono mossi con il personaggio di Justin. E’ passato dall’essere un ragazzo così dolce ad un imbroglione veterano. Hanno fatto venire fuori questo aspetto della sua personalità e Fiona deve affrontare questa cosa.

Frank è un personaggio molto particolare, ma tu lo sai bene dopo tutte queste stagione; come è stato dirigerti?
Una noia. Se dirigerò qualche altro episodio di Shameless dovrò dirigere anche me stesso e la cosa non mi piace. Non riesco a dirigere e a recitare allo stesso tempo. Credo che una delle due cose ne risenta. Quando ho fatto entrambe le cose, credo di essere stato mediocre in entrambi i ruoli. Non so come faccia la gente!

Parte del divertimento del dover dirigere è dover prendere decisioni per i personaggi che poi altri episodi dovranno tenere in considerazione.
Il ragazzo di Debbie doveva avere una macchina e così ho avuto modo di scegliere l’auto. Ho pensato “Facciamo di lui un ragazzo alla moda, diamogli una decappottabile”. Così tutti gli altri registi ora dovranno girare con una decappottabile a Chicago in inverno.

Fargo1x05mollyHai già visto la serie Fargo?
Non ancora. Ho visto un po’ del pilot e mi è sembrato fantastico. Hanno fatto delle scelte fantastiche e potranno raccontare un sacco di storie con questa impostazione. Mi piace moltissimo l’idea che ogni stagione racconti una storia completamente diversa. Felicity sta facendo uno show come questo, American Crime. Le è stato chiesto di tornare per una seconda stagione in cui interpreterà un ruolo completamente diverso.

Quali sono le prospettive per te come regista?
Sembra che farò un film intitolato The Layover, una commedia su due giovani donne sulla scia di Bridesmaids o Una notte da leoni. Stanno facendo ora i casting. Io so tutto sulle donne ventisettenni, quindi sono il ragazzo perfetto per questo. E’ da cinque anni che ho a che fare con una commedia così aperta come Shameless, quindi penso che sarei in grado di farlo.

Valentina Marino

Scrivo da quando ne ho memoria. Nel mio mondo sono appena tornata dall’Isola, lavoro come copy alla Sterling Cooper Draper Price e stasera ceno a casa dei White. Ho una sorellastra che si chiama Diane Evans.

Articoli correlati

Back to top button