fbpx
Recensioni

Shameless: Recensione dell’episodio 6.01 – I Only Miss Her When I’m Breathing

Il compito di recensire questa sesta premiere di Shameless non è certo dei più facili per una serie di varie ragioni, prima tra tutte il mio affetto incondizionato per questo telefilm sin dal suo esordio. Shameless è la serie che più ho atteso nel corso delle varie stagioni e quella che negli ultimi anni mi ha più entusiasmato e appassionato (e vi assicuro che di serie tv ne seguo.)

Il mio rapporto con Shameless si era incrinato già durante il finire della scorsa stagione a causa di una serie di scelte poco convincenti, una tra tutte la storyline di Frank; è quindi con speranza e un po’ di rassegnazione che mi sono accinta a guardare questa premiere.
E, non senza dispiacere, devo ammettere che questa premiere a me non ha convinto!
Sei anni iniziano a farsi sentire e il rischio di scrivere una trama che giri su stessa purtroppo sembra il male che ha colpito Shameless.

Intendiamoci qualitativamente parlando la premiere non appare così pessima, anzi ci sono anche una serie d’interessanti spunti generali che reggono bene con il cuore della serie.
shamelessLa parabola, ad esempio, di Carl e Debbie a mio avviso è veramente indicativa per comprendere realisticamente come due adolescenti possano crescere nel disagio sociale, economico e culturale. Nonostante le storie siano estremizzate come vuole il genere dramedy è abbastanza chiaro che Debbie s’ispiri a quel modello femminile, tanto in voga nell’America povera e rassegnata, del sixteen and pregnant, tentando di giocare a fare la famiglia con il suo sbarbato fidanzatino. Carl, invece, è ormai un delinquente in erba.

Shameless fino alla quarta stagione ci aveva illuso che le cose, in fondo con fatica e determinazione, possono cambiare. Puoi risollevarti, anche se sei nato da una famiglia disastrata senza mezzi e con genitori sopra le righe ma a quanto pare questo non può valere per un’intera famiglia.
shamelessL’unico che sembra avere quale chance è Lip e la sua è anche la storyline più interessante; chissà se almeno per lui le cose andranno a finire bene. Se seguirà il consiglio del suo mentore e deciderà di rinunciare ai soldi per scegliere la carriera d’insegnante.
Infine, veniamo alla nota dolente: Fiona. Fiona si è involuta, è tornata indietro e a un certo punto ha mollato la presa e ha deciso che sforzarsi per essere migliore non valeva la candela. E’ in questa situazione che il suo capo/compagno deve insistere non poco per farla candidare a un posto migliore. Il concetto di migliorare la propria condizione lavorativa ha abbandonato Fiona. E’ frustante per noi che guardiamo, ma anche qui è coerente con la storyline e con le premesse poste da Shameless. Gli sceneggiatori tentano di raccontarci uno spaccato di vita nel ghetto senza scadere in troppe finzioni. In fondo non è detto che nella vita uno si evolva per forza, può succedere anche di commettere sempre gli stessi errori in continuazione senza riuscire a caverne niente.

Dal punto di vista narrativo, quindi, Shameless non commette grandi errori o scivoloni, nonostante il tutto risulti stancamente ripetitivo ormai, ma non è questo il peccato più grande di questa premiere.
shamelessTolto Frank, sul quale sospendo il giudizio ormai da un paio di stagioni non capendone la funzione nella storyline generale, è la gestione di Mikey che mi lascia perplessa.
La scena che abbiamo visto sembrava ricalcare quella delle prime stagioni con la differenza che Mikey ne esce senza dignità. Dov’è il Mickey Milkovich che ci aveva conquistato con il suo coming out improvviso? Dove il personaggio coerente e curato con attenzione dagli sceneggiatori?  E’ chiaro che sulla gestione di questo personaggio c’è stato qualche ripensamento; è probabile che la piega presa risultasse troppo drammatica per il tenore della serie, oppure che la storia si sia esaurita e che Mikey non avesse più nulla da dire; non lo so ma a mio avviso dopo questa premiere mi sembra lampante che la scelta di far figurare Noel Fisher guest star ( a quanto pare non lo vedremo più per questa stagione e credo mai più in Shameless, come personaggio fisso) sia dovuta esclusivamente a una scelta di tipo autoriale e non come si diceva qualche tempo fa, dovuta a impegni dell’attore. Così, accade che una delle storie più belle viste in una serie tv negli ultimi anni, finisce in modo a dir poco pietoso (per sempre aggiungerei); ma anche questa è la vita, direte voi.

Per informazioni, news, foto e ogni aggiornamento su Shameless vi consigliamo di seguire la pagina Shameless US Italian Page

6.01 - I Only Miss Her When I'm Breathing
  • Stanco
Sending
User Review
3 (4 votes)
Comments
To Top