fbpx
Recensioni

Shameless: Recensione dell’episodio 5.06 – Crazy Love

Shameless ci sorprende in questo episodio per la semplicità e la forza delle emozioni dei protagonisti

Amore Folle è l’incalzante titolo di questa puntata che sicuramente guadagna il podio per l’episodio più emozionante di questa stagione.
Negli anni Shameless ci ha portato ad aspettarci di tutto, da 5 anni siamo preparati al peggio; non abbiamo più reazioni di sdegnocrazy love davanti all’immoralità e la violenza dei Gallagher, ormai ci siamo abituati; prendiamo tutte le loro “stramberie” con distacco, con un sorriso amaro; vedere Frank steso due giorni sul divano senza medicine e che rischia la morte, non ci fa quasi più effetto. Ed è proprio per questo, perché ormai si pensa di essere preparati a tutto, che si rimane sconvolti da questo episodio, per la semplicità con cui riesce ad entrati dentro e a toccarti il cuore, con una cosa così banale ma così profonda come l’amore.

Non mi sarei mai potuta immaginare ieri sera, prima di iniziare a guardare l’episodio, che di li a quaranta minuti mi sarei ritrovata davanti al computer con gli occhi lucidi e la voglia di piangere; eppure Noel Fisher riesce con questa sua outstanding performance a coinvolgerci talmente tanto, da riuscire a percepire attraverso lo schermo, concretamente le sofferenze di Mickey, a capire perfettamente quando possa essere devastante per un personaggio come il suo, sopportare questo Folle Amore che prova per Ian.
Indubbiamente, tutti i protagonisti sono cambiati nel corso delle stagioni, alcuni, come Fiona, sono diventati più selvaggi, altri come Lip, hanno crazy love1messo la testa a posto, ma Mikey è l’unico che ha intrapreso il difficile percorso di trasformarsi da “cattivo” a umano, e per lui tutto ciò è reso ancora più difficile dal fatto di dover mantenere l’immagine da duro dai toni sgarbati e freddi. Per la prima volta lo vediamo amare, soffrire e perdere. Soccombere al fatto di non poter aiutare l’amore della sua vita e rassegnarsi al dover farlo ricoverare in un ospedale psichiatrico, lo devasta a tal punto da mostrarsi per quello che è veramente: un semplice ragazzo spaventato ed impotente. Straordinario!
Questa volta al contrario della mia recensione di qualche settimana fa devo sottolineare che è stato bravo anche Cameron Monaghan, ad interpretare un Ian, succube della sua patologia, prima completamente eccitato per passare poi alla paranoia e infine sedato dagli psicofarmaci che a mala pena riesce a firmare il foglio di ricovero.

In confronto alla travagliata e sfaccettata storia d’amore tra Mickey e Ian, le vicende di Fiona lasciano quasi insoddisfatti. Vedere da una parte un grande amore ostacolato dalla malattia mentale, e dall’altra poi lei, che sembra riuscire a rovinare qualsiasi cosa bella le capiti, da quasi fastidio; eppure anche Fiona soffre, forse tanto quanto Mickey, ma soffre per se stessa, soffre perché non riesce a contenersi e si trova sempre sull’orlo del baratro.
L’impulsività la spinge ad andare di nuovo a letto con Jimmy,anche se non si capisce se effettivamente lo ami ancora, o se sia solo preda dei suoi impulsi; questo la porta ad allontanarsi dal serafico Gus appena sposato e già quasi messo da parte. Emblematica la scena in cui arrivata nel letto del marito si mette a piangere disperata mentre fanno sesso.
E’ molto triste vedere questo personaggio non riuscire a trovare mai la serenità; l’episodio del matrimonio è stato quasi idilliaco, ma già nelcrazy love shameless successivo tutto cambia ed è di nuovo pronta a rovinarsi la vita.
Collegato ai cedimenti di Fiona ovviamente c’è il ritorno di Jimmy, di cui ancora non mi sono fatta un opinione precisa: per quanto mi piacesse molto all’inizio, credo che nessuno veramente sentisse la necessità di vederlo tonare in questa stagione. Ormai anche Fiona ha tutta un’altra vita, è cambiata e il ritorno sembra più un escamotage per creare un po’ di confusione che veramente utile per la storia.
Adesso la loro coppia è storia chiusa, è passata e non si può pensare davvero di ritornare a due stagioni fa.
Mi chiedo se Jimmy sarà solo una meteora, o tornerà attivamente parte dei prossimi episodi, sarà interessante vedere come fanno andare avanti la vicenda, perché ormai Fiona è andata così oltre il limite che sicuramente non può continuare a stare con il piede in due staffe per molto altro tempo.

L’episodio nel complesso è veramente riuscito, si fa spola tra le devastate vite dei protagonisti, non riuscendo mai a liberarsi da una sensazione di tristezza e ansia. Complimenti ai tre attori che in questa puntata sono estremamente convincenti.

Per informazioni, news, foto e ogni aggiornamento su Shameless vi consigliamo di seguire la pagina Shameless US Italian Page

Comments
To Top