fbpx
Recensioni

Shameless: Recensione dell’episodio 4.09 – The Legend of Bonnie and Carl

The Legend of Bonnie and Carl è il nono episodio di questa quarta stagione di Shameless e gli sceneggiatori non smettano di dare il loro meglio, tanto da costringermi a fare un bilancio sulla stagione prima del tempo. Probabilmente dovrei attendere il finale di stagione per dire che questa quarta ha tutte le carte in regola per essere eletta la migliore della serie; il lavoro eccellente fatto nella scrittura dei personaggi è veramente straordinario, soprattutto in quei personaggi come ad esempio Mickey lasciati fino alla scorsa stagione un po’ ai margini. Shameless_409-3Noel Fisher sta avendo molto materiale su cui lavorare in questa quarta stagione e sta dimostrando il suo talento. La sua interpretazione di Mickey in evoluzione è talmente intensa da commuovere lo spettatore con dei semplici primi piani e spero vivamente che chi di dovere (leggi, Academy of Television Arts & Sciences) stia osservando bene il lavoro di quest’attore.

Mickey, infatti, non riesce a guardare suo figlio, rifiuta la paternità e continua a vivere dai Gallagher per sorvegliare Ian e allo stesso tempo per non doversene staccare. Lui e Lip sono gli unici a essersi accorti dello strano comportamento di Ian ma per il momento nessuno ha la forza di affrontare la questione. Credo che, come aveva promesso Noel Fisher su Twitter, il nostro cuore verrà stritolato entro fine stagione; la bipolarità di Ian sta per uscire allo scoperto e, unita a tutti gli altri problemi dei Gallagher, non sarà certo facile.
Shameless_409-2Infatti, il sentimento alla fine di questo episodio è di ansia e angoscia; se Mickey e Ian devono derubare un uomo fingendo di prostituirsi per tappare la bocca alla moglie russa che ha minacciato di spifferare la loro storia al padre, le cose non vanno meglio né per Fiona né per Frank. Fiona non riesce a risollevarsi dalla sua situazione difficile: nessuno intende dare lavoro a qualcuno che ha avuto problemi con la giustizia, neanche l’eroinomane che lasciava suo figlio al campo estivo dei Gallagher. Fiona sta realizzando giorno dopo giorno come l’incuria di pochi istanti verso il fratello minore le abbia totalmente rivoluzionato la vita; il a faccia a faccia con la sorella di Mike la getta nello sconforto più totale tanto da ricondurla da Robbie. Nonostante Fiona sia conscia del suo sbaglio, non sembra però essere accora un vero genitore per i suoi fratelli più piccoli e continua a non rendersi conto, infatti, che Carl è una mina vagante e Debbie richiederebbe maggiore controllo in una fase della vita difficile. Il primo attira l’attenzione di una ragazzina molto più problematica di lui che lo porta a commettere una rapina a mano armata e il titolo dell’episodio nell’intento Shameless_409-1di smorzare un po’ i toni di questa stagione molto dark, si riferisce proprio a questo momento della trama. Infine abbiamo Frank: la sua situazione di salute è sempre peggiore così come il suo rapporto con la figlia ritrovata Sammi, interpretata da un’intensa Emily Bergl. La scena in cui si scaglia contro il padre per dimostrargli che non vuole lasciarlo andare è, insieme a quella in cui Frank piange al finto bar, la più triste e commovente dell’episodio.  William H. Macy interpreta magistralmente questa evoluzione di Frank e questo suo nuovo rapporto con la figlia è raccontato splendidamente.

Come dicevo sopra, in questa quarta stagione gli sceneggiatori hanno deciso di schiacciare il piede sull’acceleratore e portare le storie a un piano più drammatico e allo stesso tempo hanno saggiamente scelto di approfondire e far evolvere le storie dei protagonisti anche portandoli, quando fosse necessario, dentro a una spirale distruttiva: com’è il caso di Fiona e di Ian. Anche storyline che apparentemente sembrano affrontate in modo più leggero, come ad esempio quella riguardante Lip e la sua vita al college, nascondono risvolti invece drammatici che ci riportano di colpo alla vera realtà di Shameless. Come nel caso di Mandy che viene picchiata a sangue dal fidanzato convinto che lei lo abbia tradito con Lip. In questa stagione non sembra esserci scampo per nessuno e, con non poca preoccupazione per le sorti dei nostri personaggi, attendiamo di vedere come questa stagione volgerà al termine.

Altre considerazioni:
Shameless_409Bisogna segnalare un momento molto toccante che ci da la misura della sensibilità di Ian. Quest’ultimo porta dei vestitini di Liam a Mandy per assicurarsi che il figlio di Mickey sia almeno ben coperto. L’accortezza di Ian è quasi struggente se pensiamo che molto probabilmente alla vista del neonato con solo una tutina di cotone in pieno inverno avrà pensato o ricordato l’infanzia sua e dei fratelli, vittime innocenti dei propri genitori.

Segnalo il ritorno di Sheila, che nell’economia della storyline sembra inserita un po’ a forza, ma il matrimonio che cerca di combinare con Frank potrebbe rilevarsi utile per un trapianto in extremis. Chi lo sa!

Per informazioni, news, foto e ogni aggiornamento su Shameless vi consigliamo di seguire la pagina Shameless US Italian Page

Comments
To Top