fbpx
Recensioni

Shameless: Recensione dell’episodio 6.06 – NSFW

shameless

Un episodio meraviglioso per Shameless, che ci ricorda perchè amavamo tanto questa serie, con delle prove superbe da parte del cast, a partire da Emmy Rossum e Jeremy Allen White fino al più giovane Etahn Cutkosky

Non ero molto entusiasta della piega che stava prendendo questa stagione, almeno all’inizio. Mi sembrava che i Gallagher non avessero più quella grinta e quella pazzia che li aveva caratterizzati per quelle prime, gloriose stagioni. Mi sbagliavo. Con il procedere degli episodi diventa sempre più evidente come non solo i Gallagher siano in ottima forma ma anche come certe trame incerte stiano acquistando una chiara direzione.

shamelessQuesto episodio si focalizza sulla risoluzione (o quasi-risoluzione) di molti problemi che avevano afflitto i Gallagher e rappresenta insieme un traguardo e una linea di partenza. Fiona cerca ancora una volta l’appoggio di Gus nella speranza di poter ricomprare la sua casa ma, come era prevedibile, l’ex marito non ha la benchè minima intenzione di aiutarla. Non dopo quello che Fiona gli ha fatto passare. Si tratta dell’ennesima prova di quanto la vita sia stata ingiusta con lei e di come la ragazza sia inevitabilmente condizionata, e lo sarà sempre, da un passato che non sempre è stata in grado di controllare. É stata una prova davvero notevole per Emmy Rossum, che in questo episodio è passata dalla fredda determinazione alla rassegnazione, alla sofferenza e al dolore, quando finalmente, dopo aver tanto rimandato, ha finalmente acconsentito ad abortire. Fino all’ultimo ho pensato (e sperato) che Fiona decidesse di tenere il bambino. Lei più di chiunque altro capisce che responsabilità sia un figlio e l’ha dimostrato quando si è assunta la responsabilità legale dei suoi fratelli. Eppure ormai i Gallagher non dipendono tutti da lei, ormai non c’è più un mondo che inizia e finisce con Fiona. Tutti hanno trovato, nel bene o nel male, la propria strada e solo Liam (e forse, in parte, Carl) restano ancora uniti a doppio filo alla sorella maggiore. Dal punto di vista contenutistico un bambino avrebbe smosso e non poco gli equilibri di Shameless, rivoluzionando molto anche il modo in cui vediamo Fiona. Purtroppo non è questo il caso e quindi è con un groppo in gola che la vediamo, lacrime agli occhi e fiato trattenuto, dire addio ad un futuro che forse in una situazione diversa avrebbe voluto e accettato con gioia.

shamelessUn altro Gallagher costretto a dire addio ad un futuro roseo è Lip. É evidente quanto avesse iniziato a fare affidamento sulla sua relazione con Helene, quanto avesse sperato che le parole dette sotto l’effetto dell’alcool, quando la donna aveva confessato dei sentimenti nei suoi confronti, non fossero state passeggere ma qualcosa di più forte, qualcosa di reale. Come Fiona, anche le relazioni di Lip si sono sempre rivelate, in qualche modo, distruttive – l’ultima con Amanda ne è stata una chiara immagine. Si tratta tuttavia di Lip e a mio parere è un personaggio scritto talmente bene e rappresentato in maniera talmente autentica da White da rendere impossibile non tifare per lui. Ci si stringe il cuore a vederlo rincorrere disperato una Helene che ormai con lui non vuole avere nulla a che fare. La loro relazione ha rappresentato per Lip una sicurezza e una serenità che non aveva mai sperimentato in vita sua: per una volta qualcuno si prendeva cura di lui, anche se lui non ha mai davvero avuto bisogno che nessuno lo facesse. É un Gallagher e come tale ha sempre dovuto pensare a se stesso senza contare sul fatto che potessero farlo altri per lui. Ora che il capitolo con Helene è chiuso, è inevitabile domandarsi cosa farà Lip: si butterà anima e corpo nei libri o al contrario sceglierà un percorso un pelino più distruttivo?

shamelessPoco interessante, invece, è la festa per conoscere il sesso del bambino di Debbie. Lo dirò senza girarci troppo intorno: la storyline di Debbie, al di là del mostrare un rapporto quasi surreale tra Frank e sua figlia, non ci mostra nulla che sia anche lontanamente interessante. Questo forse perché Debbie non è mai stata centrale con le sue storyline nelle passate stagioni, ma pensavamo che quantomeno avesse un briciolo di intelligenza.
L’ostinazione con cui sta portando avanti la sua gravidanza, invece, dimostra poca maturità da parte sua, facendola apparire quasi come una piccola bambina che sbatte i piedi per terra e grida a voce alta ‘voglio il giocattolo!’. Non ha un marito, un ragazzo o un fidanzato, non ha l’appoggio dell’unica figura materna che abbia mai avuto e neppure un tetto sotto cui dormire – a lungo termine. Non capisco seriamente dove conduca questa sua ostinazione e sto iniziando a chiedermi se un bambino di Debbie non sia una rievocazione quasi forzata del piccolo Hymie (quanto ci manca Joan Cusack, quanto?!).

shamelessProprio come Fiona, che perde il suo bambino, e Lip che perde Helene, anche Carl perde una persona molto importante per lui. All’inizio forse era strano figurarsi il giovane Carl, un neo-lord delle armi del South Side, con accanto un grande e grosso guardiano alla ‘The Blind Side’. Con il tempo, tuttavia, ci siamo abituati sempre più al gigante nero che Carl si portava dietro, arrivando persino a considerarlo uno di famiglia. Si tratta tuttavia di un ragazzo evidentemente poco equilibrato. Se la sua dipendenza quasi morbosa da Carl non era stata prova sufficiente, lo è adesso l’aver ucciso un ragazzino a martellate in testa per avergli rubato la bicicletta.
É qualcosa che scuote terribilmente il giovane Carl, che lo porta a correre a rifugiarsi a casa di Sean alla ricerca di Fiona. Malgrado si sia dimostrato in questi primi episodi intraprendente e indipendente, la fragilità di Carl emerge ora con prepotenza e ci ricorda che si tratta, malgrado tutto, di un ragazzo che forse non è ancora pronto a crescere come pensava. La maturità di certo non gli manca, nonostante tutto: la borsa di soldi, così faticosamente risparmiati, la porge a Fiona perché sa che è di quello che la sorella (e tutti loro) ha bisogno. La casa che hanno perso è la perdita di un pilastro, di una certezza, e loro, tutti loro, hanno bisogno di un posto a cui fare ritorno e in cui potersi rifugiare. Carl si rende conto proprio di questo ed è questo a spingerlo a quel altruistico gesto.

shamelessInfine Ian, che si avventura alla scoperta di un amore romantico, conclude il quadro dei cambiamenti nella vita dei giovani Gallagher. Ian non ha mai avuto modo – come dice piuttosto chiaramente anche lui – di sperimentare un amore romantico. Mickey non era di certo l’apoteosi del romanticismo e Cash era il suo capo, per giunta sposato, con cui conduceva una relazione clandestina nel retro del negozio dove lavorava. Inoltre, non è che possa ripensare ad una famiglia come la sua per prendere spunto. Certo, chiede consiglio a Lip, ma lo stesso Philip non è in grado di aiutarlo se non qualche battuta ironica. Ian, tuttavia, sembra cavarsela egregiamente, tanto che alla fine riesce anche a baciare la sua nuova conquista, sorridendo timidamente come un ragazzino alle prime armi.

Poco resta da dire di Kev e V che, tolto di mezzo Yanis (che mi aspettavo durasse molto di più e, anzi, costituisse il filo conduttore di una storyline interessante per i due coniugi) se la vedono con un bar alla deriva, che decidono di rendere esclusivo con qualche ingresso ‘VIP’ per i ragazzini: a cosa ci siamo ridotti, mi domando?
Al di là di questo piccolo dettaglio, l’episodio in sé è incredibilmente scorrevole e piacevole, che sembra quasi di tornare agli albori, quando non riuscivamo a togliere gli occhi dallo schermo, smaniosi di scoprire cos’altro avrebbero combinato i Gallagher e in che guaio si sarebbero cacciati, per poi uscirne più forti ma anche più ‘crazy’ di prima. Ottime sono le prove, come ho già ribadito, della Rossum e di Jeremy Allen White, anche se non delude neppure quella di Ethan Cutkosky. É così che Shameless ci piace ed è così che speriamo di continuare a vederlo, sempre in cresta all’onda dell’emozione e del paradosso.

Per informazioni, news, foto e ogni aggiornamento su Shameless vi consigliamo di seguire la pagina Shameless US Italian Page e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

6.06 - NSFW
  • Emozionante
5
Sending
User Review
4.33 (6 votes)
Comments
To Top