fbpx
News Serie TVSerie Tv

Shameless: gravidenza e aborto saranno i temi al centro della prossima stagione

“Sarà un anno commovente. Nella prima parte si parlerà di gravidanze. Avremo a che a fare con l’aborto, ovviamente nel modo in cui Shameless può trattare una tematica del genere ” ha raccontato William H. Macy al Deadline. Per quanto riguardo il suo di personaggio, la posizione di Frank Gallagher sarà “inaspettata, strana e sconcertante”.

shameless_511_6In merito alla scorsa stagione, Macy ha raccontato che è stato molto interessante e impegnativo interpretare il ruolo di un uomo non solo innamorato, ma soprattutto sobrio.
“Nella scorsa stagione di Shameless abbiamo visto Frank davvero innamorato. E in più il suo personaggio è stato per tutto il tempo sobrio. Per quattro anni ho interpretato il ruolo di questo uomo sempre fatto, o di alcool o di pillole o di qualche altra cosa strana. Poi, improvvisamente, me lo ritrovo sobrio come un parroco. E’ stata una sfida molto interessante a livello recitativo. Ovviamente da sobrio è molto più intelligente, ma anche molto più viscido. Frank è un bugiardo. Mente costantemente a tutti, ma quando ho iniziato ad interpretarlo da sobrio, le bugie sono diventate davvero difficili da distinguere.”

Ma nella scorsa stagione Macy non si è limitato solo a recitare la parte del padre meno padre della televisione americana. L’attore è stato infatti anche dietro la macchina da presa e ha diretto il settimo episodio.
William H. Macy“Dirigere per la televisione è diverso dal cinema. In un film, il regista ha sempre l’ultima parola. In tv c’è più collaborazione sulla sceneggiatura, i costumi e tutto il resto. Il regista deve dirigere alcune scene e ha un breve lasso di tempo per modificare quello che non gli piace. E’ un lavoro molto interessante ma serve un po’ per abituarsi. In più credo che Shameless sia la serie televisiva meno costosa in questo momento. Siamo in competizione con i reality show. Un sacco di show, soprattutto quelli di rete, diciamo per nessuno show che ha la pubblicità, ci sono 45 pagine da girare. La maggior parte degli show hanno otto giorni di tempo per girare un episodio. I nostri script vanno dalle 60 alle 63 pagine e abbiamo solo sette giorni. Nei miei primi tre giorni ho diretto nove pagine e più, giusto per darvi un’idea. Quando dirigi un film , giri una pagina e mezza, forse due pagine, al massimo tre. Se si tratta di un film indipendente, arrivi a cinque pagine, in una giornata pesante sette. Mi è piaciuto molto recitare con il cast. Sono tutti attori mozzafiato. Emmy Rossum in particolare, voglio dire che lei è una purosangue. E’ stato semplicemente sbalorditivo guardarla, riesce a fare qualsiasi cosa.”

Nel 2015 Macy sarà sul grande schermo insieme a Brie Larson e Joan Allen nel film drammatico “Room”.
Nel 2016 lo vedremo invece di nuovo dietro la macchina da presa con la commedia The Layover, in uscita nei primi mesi del prossimo anno, e Krystal, le cui riprese inizieranno a marzo.

Valentina Marino

Scrivo da quando ne ho memoria. Nel mio mondo sono appena tornata dall’Isola, lavoro come copy alla Sterling Cooper Draper Price e stasera ceno a casa dei White. Ho una sorellastra che si chiama Diane Evans.

Articoli correlati

Back to top button