fbpx
CinemaNews CinemaNews Serie TV

Shadowhunters: La saga diventerà una serie tv

A volte… ritornano. Lo sa bene la Costantin Film, che ha ingaggiato Ed Decter (Helix, Unforgettable, The Client List) per una trasposizione televisiva della saga di Cassandra Clare. Dopo il flop della versione cinematografica del 2013, Shadowhunters – City of Bones, con protagonisti Jamie Campbell-Bower e Lily Collins (che aveva guadagnato soltanto 31 milioni negli Stati Uniti), la Costantin Film –la casa cinematografica tedesca detentrice dei diritti dei libri di Cassandra Clare – ha confermato di non essere pronta ad abbandonare il progetto.

shadowhunters-citta-ossa-02Bocciata definitivamente l’idea di un francise basato sul grande schermo, la saga dell’autrice statunitense verrà riproposta come serie televisiva. ‘Ci sono tante cose che, per motivi di tempo, abbiamo tralasciato nel fim. – hanno confermato la Constantin e il suo capo, Martin Moszkowitz, alla THR – Ci sono ancora molte cose da dire e la serie sarà in grado di esplorare questo mondo fantastico più in profondità.’

Oltre alla serie degli Shadowhunters pare che la casa di produzione tedesca stia pensando di portare sul piccolo schermo anche le storie di pellicole quali Profumo – La storia di un Assassino e la più nota serie horror Resident Evil. Dopo il successo al botteghino dell’apocalittico Pompeii e la rivisitazione in 3D del cartone Tarzan non ci sono dubbi che la Costantin sarà in grado di produrre prodotti di rilievo e di meritato successo.

Malgrado non ci siano ancora state conferme, si prevede che lo sviluppo del progetto inizierà l’anno prossimo.

Katia Kutsenko

Cavaliere della Corte di Netflix, rinomata per binge-watching e rewatch, Katia è la Paladina di Telefilm Central quando si tratta di tessere le lodi di period drama e serie tv fantasy. Le sue uniche droghe sono: la caffeina, Harry Potter e Chris Evans.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button