fbpx
Netflix

Shadow and Bone: Le (principali) differenze tra libri e serie tv

shadow and bone differenze libri serie tv

Sappiamo tutti che esistono due tipi di serie tv. Ci sono quelle che sono fedeli, anzi fedelissime ai libri da cui sono state tratte (le prime stagioni di Game of Thrones ne sono un chiaro esempio) e quelle che si prendono delle licenze artistiche nel portare su schermo la storia. La serie tv Netflix Shadow and Bone, per esempio, è tra quest’ultime. Nonostante ci sia stata, ed è evidente, tutta la buona volontà nel mantenere il tono dei libri, si finisce inevitabilmente a discostarsi dalla pagina scritta. Le ragioni sono molteplici e, per quanto discutibili, ci interessano solo in parte.

La parte più interessante è sicuramente quella di capire quali sono le differenze sostanziali tra i libri di Shadow and Bone e la serie tv di Netflix. Scopriamoli insieme!

Ecco le differenze tra libro e serie tv Shadow and Bone!

six of crows shadow and bone

#1 – La storia di Alina e quella dei “Corvi” non è contemporanea

La prima – e sostanziale – differenza tra i libri di Leigh Bardugo e la serie tv di Netflix è la coesistenza dei suoi personaggi. La trilogia dei Grisha (Tenebre e Ossa, Assedio e Tempesta, Rovina e Ascesa), pubblicata per prima , si concentra sulla storia di Alina, Mal, dei Grisha e del Darkling (nella serie tv conosciuto come il Generale Kirigan). I due libri pubblicati in seguitoSei di Corvi e Il Regno Corrotto raccontano le vicende di Kaz, Inej, Jasper e tutti i Corvi a Ketterdam. I due mondi, sebbene coesistenti, non si incrociano mai.

La storia di Alina è, infatti, dal punto di vista temporale, antecedente a quella di Kaz e degli altri. Senza scendere nel dettaglio degli eventi, diciamo soltanto che le avventure di Kaz e della sua banda sono posteriori a tutta la trama riguardante i Grisha e Alina, nello specifico. Ne è un chiaro esempio la storia di Nina e Matthias: ciò che vediamo raccontato nella serie tv nei libri, infatti, è un flashback. Kaz, Inej e Jasper, ovviamente, non attraversano la Faglia. E nemmeno la capretta esiste.

alina shadow and bone differenze libri e serie tv

#2 – Alina è per metà Shu

Facendo un occhiolino (nemmeno troppo velato) alla sempre più centrale tematica della discriminazione razziale, anche la produzione Netflix non ha resistito all’aggiungere alla storia un pizzico di realismo quotidiano. Ecco che Alina Starkov allora diventa su schermo per metà Shu. Per chi non l’avesse capito, gli Shu sono gli acerrimi rivali degli abitanti di Ravka e quindi, per definizione, il “nemico”. Nel libro Alina non ha assolutamente nessun legame genetico con gli Shu.

alina e mal shadow and bone differenze libri e serie tv

#3 – La relazione tra Mal e Alina non è così “evidente” nei libri

Come ogni buon libro Young Adult insegna, se una storia d’amore non è struggente non ha (quasi) motivo di essere attesa e sofferta. Una delle più radicali differenze tra i libri e la serie tv Shadow and Bone è sicuramente la relazione tra Mal e Alina. Nei libri i due sono prima di tutto amici e il loro sentimento, per quanto sincero e profondo, si sviluppa con il tempo, gradualmente e non senza imprevisti. Per fare un esempio, la scena “pudica” tra Mal e Zoya nell’accampamento è ben diversa nel libro, in cui Mal approfitta eccome dell’invito della Grisha.

Al contrario nei libri, che sono raccontati dal punto di vista di Alina, è la ragazza a provare dei sentimenti per Mal, fin da quando sono bambini. Lui, al contrario, è convinto che sono soltanto amici. Convinzione che si evolverà solo più avanti nel racconto.

generale kirigan shadow and bone

#4 – Il Darlking aka il Generale Kirigan

Nessuno è rimasto immune al fascino del Darkling aka il Generale Kirigan interpretato da Ben Barnes. Ci sono due sostanziali differenze tra il protagonista-antagonista dei libri di Shadow and Bone e la serie tv. Il primo è il suo nome: nei libri il Darkling non è mai associato ad un titolo come quello di “Generale Kirigan”. Il suo nome – Alexander – viene sì svelato ma con molta fatica, quasi verso la fine della saga. È un elemento di potere, che lo stesso personaggio concede ad Alina con grandissima fatica.

Inoltre la back-story del personaggio è leggermente diversa e tutto il flashback dedicato alla creazione della Faglia è largamente ispirato ad una novella di Leigh Bardugo sul passato di Ravka.

LEGGI ANCHE: Ben Barnes – 10 cose che (forse) non sai sull’attore di Shadow & Bone e Westworld

alina starkov

#5 – La guerra civile che divide Ravka

La storia della serie tv è complessa e stratificata, con diversi avvenimenti che si susseguono e si rincorrono. Una delle parti più drammatiche e difficili riguarda la guerra civile sul punto di scoppiare tra le due regioni di Ravka separate dalla Faglia. Non a caso il Generale Kirigan non esita un attimo ad estendere la Faglia con il proprio potere, in modo da “punire” i ribelli. Purtroppo nei libri di Leigh Bardugo non si fa assolutamente riferimento nè al Generale Zlatan e neppure al suo piano di separarsi da Ravka. Insomma, dettagli.

differenze libri serie tv shadow and bone

#6 – Personaggi il cui ruolo viene “amplificato” dalla serie tv

Non è insolito che una trasposizione televisiva elabori in maniera più “fantasiosa” gli eventi narrati nei libri da cui è tratta. Una delle libertà che il produttore Eric Heisser si è preso rispetto ai libri incentrati sul mondo di Ravka è stato certamente quello di dare maggiore rilievo a personaggi che nella versione cartacea di Shadow and Bone avevano (almeno all’inizio) un ruolo praticamente marginale. Si tratta di Zoya e Fedyor, due Grisha il cui ruolo diventa rilevante verso la fine della trama.

LEGGI ANCHE: Shadow & Bone 2: data di uscita, cast, trama e tutto ciò che sappiamo sulla stagione 2

shadow and bone differenze libri serie tv

#7 – L’intraprendenza di Alina e la mascolinità “tossica” di Mal

I due protagonisti, Alina e Mal, nonostante conservino buona parte delle caratteristiche delle proprie controparti letterarie, hanno dei tratti caratteriali ben distinti che i lettori della saga non hanno faticato a sottolineare. Nel caso di Mal, il suo personaggio è molto più godibile e simpatico su schermo di quanto non lo fosse su carta. Nei libri di Shadow and Bone, infatti, Mal è un personaggio che a tratti il lettore vorrebbe “prendere a schiaffi”, ora per la sua ottusità ora per il suo voler a tutti i costi elevarsi a paladino della giustizia. La serie tv l’ha reso molto più mansueto, meno incline al “toxic mainsplaing” delle cose.

Alina, al contrario, su schermo è molto più intraprendente, ancora una volta influenzata dalla realtà del mondo contemporaneo. Nei libri è il Darkling a sedurla, usando tutto il proprio fascino per far sì che lei ceda alle sue lusinghe. Lusinghe che confondo Alina, la quale fino all’ultimo non si sente a suo agio con il Darkling. Anzi, quando arriva il bacio tra i due, è lui a prendere l’iniziativa, addirittura alzandole le gonne e accarezzandone la coscia nella semi-oscurità di uno studio vuoto. Nella serie tv, ovviamente, Alina è una “strong indipendent woman” e fa tutto da sola. Chapeau!

#8 – Personaggi mancanti

Per concludere la lista delle differenze tra serie tv e libri di Tenebre e Ossa non possiamo fare a meno di citare delle enormi “mancanze”, entrambe nel mondo dei Grisha e in quello dei Corvi. Senza scendere troppo nel dettaglio, diciamo pure che mancano alcuni componenti fondamentali della trama, la cui presenza potrebbe rendere difficoltoso il racconto dei successivi paragrafi della vita a Ravka e Ketterdam. Per fortuna, entrambi Leigh Bardugo e Eric Heisser hanno confermato che i personaggi arriveranno nella stagione 2.

Comments
To Top