fbpx
Attori, Registi, ecc.

Sense8: le reazioni del cast alla cancellazione della serie

sense8

Dopo la notizia della cancellazione di Sense8, molti attori del cast hanno pubblicato le loro reazioni con dei messaggi su Twitter e Instagram.

Com’è ormai tristemente noto, Netflix ha deciso di cancellare Sense8 dopo la seconda stagione. La serie delle sorelle Wachowski e di J. Michael Straczynski non avrà quindi un seguito. La notizia ha diffuso delusione e malcontento tra i fan. Sense8 era infatti uno dei prodotti più audaci sul mercato seriale mondiale per il modo in cui trattava il diverso in tutte le sue forme e la sua inclusione nella società moderna.

Ma non sono solo i fan a reagire alla notizia. Anche i membri del cast hanno manifestato i loro sentimenti alla notizia, in particolare su Twitter e Instagram. Già qualche giorno fa, l’attore Brian J. Smith aveva cercato di smuovere qualcosa , incoraggiano i fan a “fare un po’ di rumore”. Forse gli attori sapevano già qualcosa, forse la notizia era già nell’aria. L’appello aveva immediatamente riscosso successo e si era diffuso su internet con l’hashtag #RenewSense8.

Purtroppo la mobilitazione dei fan sembra non aver sortito alcun effetto. Netflix ha annunciato la cancellazione della serie poco più di 24 ore dopo. Le ragioni di questa decisione non sono tuttavia state rese note e i fan hanno ipotizzato le più diverse spiegazioni. Dal costo elevato della serie alla lunghezza della riprese, ai bassi ascolti ottenuti dalla seconda stagione.

Certo è che la dichiarazione di Cindy Holland, vice presidente della sezione per i contenuti originali della compagnia, non ha aiutato. La donna infatti, seppur annunciandone la cancellazione, sostanzialmente tesse le lodi di Sense8. Questo, unito al fatto che Netflix non abbia l’abitudine di diffondere dati d’ascolto o altri elementi che possano indicare il mancato successo di una serie, non fa che aumentare la confusione degli spettatori.

I membri del cast hanno mostrato solidarietà ai fan, postando le loro reazioni alla cancellazione di Sense8. Brian J. Smith che aveva appunto promosso la mobilitazione di qualche giorno fa, è stato uno dei primi a pubblicare un messaggio:

Smith ha successivamente ringraziato i fan per il loro sostegno, suggerendo tuttavia che la ragione della cancellazione di Sense8 sia da attribuire ai bassi ascolti avuti dalla seconda stagione e ai costi della serie in sé:

Ecco alcune delle altre reazioni dei membri del cast, sia su Twitter che su Instagram:

La pagina ufficiale di Sense8 ha inoltre diffuso un video d’addio alla serie.  Lo potete vedere qui sotto:

Insomma, è stata una bell’avventura, purtroppo breve e dalla conclusione troppo improvvisa. Molti degli attori stanno già intraprendendo altri progetti. Quindi sembra che, nonostante la mobilitazione dei fan e le petizioni varie che si stanno diffondendo in rete, dovremo semplicemente metterci l’anima in pace e guardare oltre. Non tutte le serie possono essere fortunate come Timeless dopotutto. Certo, avere una conclusione degna di questo nome aiuterebbe i fan a rassegnarsi. Chissà? Forse il futuro ci riserverà ancora delle sorprese. Sperare non costa nulla dopotutto.

Comments
To Top