News

Sense8: a che punto siamo con la stagione 2?

sense8 Lilly Wachowski

sense8 aSenza ombra di dubbio Sense8 è stata una delle serie tv della scorsa stagione che ha ottenuto più commenti e critiche in rete.

Ideata per Netflix da Lana e Lilly Wachowski (Matrix) con la partecipazione del fumettista, sceneggiatore e scrittore statunitense J. Michael Straczynski, Sense8 narra le vicissitudini di otto sconosciuti che abitano in diverse parti del mondo che improvvisamente sviluppano una connessione telepatica e cercano disperatamente di scoprire le ragioni alla base di queste percezioni extrasensoriali.

Gli otto protagonisti sono interpretati dall’attrice e modella sudcoreana Doona Bae (Cloud Atlas), dall’attore britannico Aml Ameen (The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca), dall’attrice e attivista transgender statunitense Jamie Clayton (TRANSform Me), dall’attrice e modella indiana Tina Desai (Marigold Hotel – The Best Exotic Marigold Hotel), dall’attrice britannica Tuppence Middleton (Jupiter Ascending – Il destino dell’universo), dall’attore tedesco Max Riemelt (Freier Fall), dall’attore spagnolo Miguel Ángel Silvestre (Velvet) e dall’attore statunitense Brian J. Smith (Stargate Universe).

Lo scorso mese per documentare le riprese del secondo capitolo, Brian J. Smith aveva condiviso su Twitter una foto che lo ritraeva sul set insieme al resto del cast, annunciando che erano in atto le riprese della seconda stagione. Questo annuncio aveva confermato dunque che la serie tv non sarebbe stata cancellata e che avrebbe avuto un continuo su Netflix.

 

Sebbene ci siano state ulteriori conferme di un ritorno di Sense8 con nuovi episodi, come il post di Jamie Clayton sempre su Twitter che indicava fine anno come data per la premiere della nuova stagione e quello a seguire del collega Brian J. Smith, sembrerebbe che le riprese stiano coinvolgendo diversi paesi e stiano dunque risultano troppo costose per mantenere viva la serie tv.

 

 

Sempre su Twitter sono infatti apparsi numerosi scatti fotografici del cast in giro per il mondo: Germania, Malta, Olanda, Messico e Italia…


Visto il grande seguito in rete, la domanda che sorge spontanea ora è questa: come verrebbe accolta la notizia di una cancellazione di Sense8 per via degli alti costi per la produzione? In attesa di sapere cosa succederà a Sense8 vi invitiamo a lasciare una vostra opinione su questa serie tv.

Comments
To Top