Attori, Registi, ecc.

Se Ashley Jones si è unita a True Blood come cameriera, perché mai dovrebbe assaggiare sangue?

Ashley Jones ha raccontato a SCI FI Wire che il suo personaggio, Daphne, creerà grande movimento quando si unirà al cast della seconda stagione di “True Blood”, serie sui vampiri della HBO. La Jones, una star di soap opera vincitrice di Emmy e conosciuta soprattutto per il suo ruolo attuale in “Beautiful”, interpreterà una nuova cameriera del Merlotte – ed un nuovo interesse amoroso di Sam Merlotte (Sam Trammell) – di fatto dal primo episodio della seconda stagione dello show. Apparirà in almeno otto dei dodici episodi della stagione. SCI FI Wire ha parlato in esclusiva alla Jones alcune settimane fa e quello che segue sono estratti dell’intervista. La HBO ha iniziato in America la seconda stagione il 14 giugno con un episodio intitolato “Nothing but the blood”. Lo show va in onda in USA la domenica alle 21. (Seguono spoiler!)

Cosa sapevi di True Blood prima di salire a bordo?

Jones: Sapevo che riguardava vampiri. Sapevo che vi recitava Anna Paquin. Sapevo che era uno show di Alan Ball. Sapevo che era una specie di cult show. Questo è quanto. Non avevo nemmeno la HBO a quel tempo, quindi non avevo visto nemmeno un episodio. E credo sia stata la chiave che mi ha fatto avere la parte. Non sapevo quasi nulla di ciò in cui stavo per entrare, quindi non sapevo realmente qual’era la posta in gioco mentre stavo leggendo con Sam Trammell e di fronte ad Alan Ball e Brian Buckner e Nancy Oliver e gli altri produttori esecutivi di HBO. Non avevo realizzato il potere che lo show ha sulla gente. È stata la mia salvezza.

Come si svilupperà il personaggio di Daphne nel corso degli episodi?

Jones: Ha sicuramente un programma. Ho dovuto firmare accordi di riservatezza, ma c’è molto più in lei di quello che pensi. Ci sono molte cose che vorrei dire. Le svolte sono affascinanti, ed è stato difficile seguirle e starne al passo, perché sono molto drastiche e avvincenti. Ho conosciuto lentamente il personaggio, perché non sono sicura che sarei stata in grado di afferrare tutto in un solo colpo. È molto complessa.

Dacci un piccolo assaggio della sua relazione con Sam.

Jones: Beh, Sam non è mai stato molto fortunato per quanto riguarda la categoria “amore”. Daphne arriva ed hanno passati molto simili e si trovano tra di loro in un certo senso. Si sentono a proprio agio e creano insieme un loro piccolo mondo privato. C’è molto amore e c’è sicuramente implicata una storia d’amore.

True Blood è pieno di vampiri e mutaforma, ecc. Quanto viene coinvolta in tutto questo Daphne?

Jones: Io…io…in un modo abbastanza profondo.

Vediamo se possiamo aggirare la segretezza facendoti una domanda molto specifica. Quanto sangue finto hai avuto intorno a te?

Jones: Abbastanza. Abbastanza per un po’. E non ha un buon gusto. Per niente.

Hai dimenticato qualcosa…

Jones: Sì. Sì. È abbastanza.

Comments
To Top