Recensioni

Scandal: Recensione dell’episodio 4.18- Honor Thy Father

Ogni volta è così con Scandal. Pensi di aver capito tutto, ma alla fine cambiano le carte in tavola e ti rendi conto di non aver capito nulla in realtà. E’ classico di Shonda Rhimes. Dobbiamo sempre stare sulle spine cercando di farci un’idea di quale sarà la prossima mossa di un personaggio, per poi essere smentiti. Questo è sicuramente il caso di Jake negli ultimi due episodi. Quanti di voi avevano pensato che Ballard avesse completamente perso il senno? Bhe io l’ho fatto. In fondo il B613 può cambiare una persona, coma ha dimostrato di aver fatto con altri. Il peso degli uomini contro cui si combatte in questa guerra è troppo grande, per escludere la possibilità che si possa perdere la testa.

Jake, però, è uno dei bravi ragazzi, al fianco di David, Huck, Charlie e Quinn, ma soprattutto al fianco di Olivia. In realtà avrei dovuto insospettirmi quando nel promoScandal-4x18 di questo episodio si parlava addirittura della possibilità che Jake uccidesse Olivia; ma si sarebbe davvero messo contro Liv così? La risposta è molto chiara: no. Ma la Rhimes questa volta ci ha fatto davvero preoccupare perché Jake è la nostra salvezza dopo anni di tira e molla tra Liv e Fitz. L’inganno è stato costruito alla perfezione. Avevi quasi rinunciato alla possibilità che Jake potesse essere davvero uno dei buoni quando Charlie lo ha trovato nell’appartamento con gli ex agenti del B613, tutti morti, soprattutto dopo la scoperta del fatto che Jake stesse ascoltando le conversazioni di David.

Questo, però ci porta alle due scene migliori dell’episodio. La prima è sicuramente il confronto tra Liv e Huck, la seconda avviene in contemporanea e vede Jake sul punto di ammazzare David, ma è tutto un’inganno. Olivia si arrabbia con Huck per aver mentito, Jake spara si, ma non a David, bensì ad Holly, la segretaria di quest’ultimo, agente del B613. Jake teneva David e compari sotto controllo, ma non da solo. L’uomo aveva, infatti, coinvolto Liv, cosa che avrebbero dovuto fare loro sin dall’inizio.  Ma parliamo del fatto che è accaduto l’insospettabile. Sfido chiunque a dirmi di aver sospettato di Holly, perché io non lo avevo nemmeno preso in considerazione.

Un sospetto, invece, mi era sorto su Russell, il nuovo ‘amore’ di Olivia, che infatti alla fine dell’episodio si presenta alla sua porta con l’indimenticabile Papa Pope. Oh maxresdefaultquanto ci era mancato! O forse no. Non sono mai stata una fan di questo protrarsi della storyline del B613, ma una cosa è certa, quando Rowan è nei paraggi non ci si annoia mai.

Il ritorno di Papa Pope chiude un’episodio interamente dedicato ai padri. Mentre Olivia cerca di far scagionare il padre di un membro del Congresso, Mellie deve fare i conti con la sorellastra e con i suoi problemi con il suo di padre. La First Lady e sua sorella Harmony non potrebbero essere più diverse, ma come Elizabeth fa notare, ricostruire il loro rapporto non può che ritornare utile in campagna elettorale. Una sorellastra che ti detesta potrebbe dire le cose peggiori ad un giornalista e sicuramente non sarebbe positivo. Questa è l’occasione non solo per far riappacificare le due sorelle, ma anche per vedere Fitz impegnarsi finalmente per aiutare Mellie nella sua carriera politica, anche se questo vuol dire sistemare prima i problemi familiari. E’ bello vedere Fitz fare qualcosa per Mellie, quasi come se fossero una coppia di soci d’affari ed effettivamente è di questo che si tratta, di una collaborazione professionale.

Olivia, stranamente, ha avuto un ruolo quasi marginale in questo episodio, presa dal suo caso. La scoperta della collaborazione con Jake è una sorpresa, così come il ritorno di suo padre, che nell’episodio sui papà è apparso soltanto sul finale, ma questo ci fa scalpitare per il prossimo episodio. Papa Pope è da sempre portatore di avvenimenti scioccanti e spaventosi. David Rosen e compari, riusciranno ad abbattere il B613 una volta e per tutte? Noi sicuramente saremo qui per osservarli mentre ci provano.

Per restare sempre aggiornati su Scandal con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per Scandal Italia: It’s Handled, Mi nutro di serie tv, Thank God is Tursday – SHONDALAND

Comments
To Top