fbpx
Serie Tv

Sam Mendes: I migliori film del regista di 1917

migliori film sam mendes

Nel 2016 è stato il presidente della giuria della 73ma Mostra dell’Arte Cinematografica di Venezia. 16 anni prima aveva vinto il suo Oscar per la regia della propria pellicola d’esordio sul grande schermo. Uno dei film più belli di Sam Mendes che è senz’altro passato alla storia.

LEGGI ANCHE: La La Land – Recensione del film con Ryan Gosling ed Emma Stone a Venezia 73

Regista che nasce sul palcoscenico teatrale, è stato sposato per 7 anni con l’attrice Kate Winslet, da cui ha anche avuto un figlio. Sebbene non abbia vinto la statuetta nel 2020 per il suo successo, di critica e botteghino, Sam Mendes si è comunque portato a casa il Golden Globe per la Miglior Regia di 1917.

Ecco una lista dei migliori film del regista Sam Mendes:

Skyfall (2012)

film sam mendes skyfall
Credits: Columbia Pictures

Indubbiamente uno degli 007 più belli con protagonista Daniel Craig, si è pensato per tanto tempo che sarebbe anche stato l’ultimo in cui l’attore di origini tedesche avrebbe indossato i panni del famoso agente segreto. Così non è stato. Infatti Skyfall rappresenta senza dubbio uno dei migliori film di Sam Mendes ma non il suo addio alla saga di 007. Difficile superare questo film – come dimostrato dal parziale insuccesso di Spectre qualche anno dopo.

Sicuramente la centralità del rapporto tra i personaggi di Daniel Carig e Mme Judy Dench è stata essenziale. La pellicola ha vinto nel 2013 2 premi Oscar sui cinque a cui era candidato (miglior regia non era fra questi). Lo stesso anno si è aggiudicato il premio di Miglior Film ai BAFTA, insieme al premio per la miglior canzone (Skyfall di Adele).

GUARDA ANCHE: No Time to Die – Trailer del 25mo film di James Bond

American Beauty (1999)

american beauty film 1999

Come parlare dei migliori film di Sam Mendes senza citare il suo capolavoro per eccellenza? American Beauty è la satira – come l’ha definita la critica di quegli anni – di ciò che insegue un americano medio, tra ciò che è la sua corazza e facciata presentata alla società e ciò che, invece, prova e vive dentro la propria testa. L’ossessione turbolenta di un impiegato di mezza età (Kevin Spacey) ed il suo invaghirsi di una ragazzina (Mena Suvari) turbano ma affascinano al tempo stesso.

Vincitore di 5 premi oscar – inclusi quello per la Miglior Regia, Miglior Attore Protagonista e Miglior Film – American Beauty continua ancor oggi ad esser considerato un pilastro della storia del cinema.

1917 (2019)

film sam mendes 1917

C’è poco da aggiungere a quello che abbiamo già scritto e ribadito nella nostra recensione (o quello che hanno detto critici e pubblico negli ultimi mesi del 2019): il film di Sam Mendes 1917 è un autentico capolavoro.

LEGGI ANCHE: 1917 – La guerra dei senza nome. Recensione del film capolavoro candidato all’Oscar

Con un piano sequenza di intensità e forza incredibili, effetti speciali e un montaggio magistrale, la pellicola che ha dato notorietà all’attore George MacKay è sicuramente un fiore all’occhiello per il regista di origini britanniche. Sebbene Parasite si sia aggiudicato le statuette per entrambi Miglior Film e Miglior Regia, 1917 resta comunque il film che ha vinto entrambi i premi nelle cerimonie dei Golden Globes e BAFTA del 2020.

Era Mio Padre (2000)

era mio padre tom hanks

Imperativo aggiungere ai migliori film di Sam Mendes la pellicola che ha visto protagonisti Tom Hanks e un giovanissimo Tyler Hoechlin (Teen Wolf) ci sono nel cast anche Jude Law, Stanley Tucci e Daniel Craig. Nella pellicola c’è anche l’apparizione di Paul Newman, l’ultima per l’attore.

La pellicola, basata sull’opera a fumetti di Max Allan Collins, parla di un gangster e di suo figlio e come una serie di decisioni li portino sulla strada, pericolosa e piena di ostacoli, della vendetta. Mentre la colonna sonora di Thomas Newman fa da cornice alla storia, la scenografia di Dennis Gassner e Nancy Haigh è di una bellezza disarmante. Sconsigliato per chi non ha uno stomaco forte.

Spectre (2015)

007 spectre james bond daniel craig

Forse uno dei peggiori film di 007, di certo il peggiore dell’era di Daniel Craig. Si tratta di una pellicola che, purtroppo, non riesce a colpire nel segno come avevano fatto Skyfall oppure Casino Royale. Ecco perchè, seppur con la regia magistrale di Sam Mendes, non si può pensare a questo film come l’epopea della perfezione. Per fortuna c’è Daniel Craig, che ci mette del suo per la salvezza complessiva della pellicola.

LEGGI ANCHE: 007 – Spectre. Recensione dell’ultimo film di James Bond con Daniel Craig

Revolutionary Road (2008)

film sam mendes revolutionary road

Basato sull’omonimo romanzo di Richard Yates del 1961, Revolutionary Road non è un film semplice. Prima di tutto perchè parla di una storia d’amore problematica e intensa, di una coppia del ceto medio dell’America degli anni ’50, divisa tra ciò che sono le aspirazioni del singolo (e della coppia) e le rigide pretese della società dell’epoca. Una storia molto diversa da quella interpretata dalla coppia Di Caprio-Winslet in Titanic, in cui avevano recitato 11 anni prima.

La regia di Sam Mendes per questo film non ottenne particolari riconoscimenti – tranne la nomination al Golden Globe – ma il film ricevette ben tre candidature agli Oscar, inclusa quella per la miglior scenografia e i migliori costumi. La gioia più grande della pellicola resta, comunque, quella di aver visto recitare nuovamente insieme Kate Winslet e Leonardo Di Caprio, innamoratissimi come non mai anche dopo 11 anni. Ehm si, amici come non mai, scusate.

Comments
To Top