fbpx
Serie Tv

Saga Fast and Furious: Trama di tutti i film e in che ordine guardarli

Correva l’anno 2001 quando il primo film di quella che sarebbe diventata la saga di Fast and Furious veniva rilasciato. I protagonisti erano i semi-sconosciuti Vin Diesel e Paul Walker, come cornice una musica da disco e il rombo dei motori di auto da sogno. Chi l’avrebbe mai detto che quello sarebbe stato soltanto l’inizio di una lunga serie di film che, a distanza di quasi vent’anni, deve ancora vedere la propria conclusione?

In attesa degli ultimi film della saga – il primo il 18 maggio 2023, ripercorriamo insieme la storia di Dominic Toretto e Brian O’Conner, incluso l’ordine corretto in cui guardare i film.

Quanti sono i film della saga Fast and Furious e in che ordine guardarli

La saga di Fast & Furious è composta in tutto da dieci film, con gli ultimi due in uscita il numero complessivo salirà a dodici. Di questi, due possono essere considerati “spin-off”: il film numero tre, che si svolge a Tokyo, e il nono film, con protagonisti due beneamini del pubblico, Hobbs e Shaw (rispettivamente Dwayne Johnson e Jason Statham).

Ci sono due modi in cui è possibile guardare la saga: seguendo l’ordine di uscita delle pellicole, dalla prima all’ultima, oppure seguendo l’ordine effettivo degli eventi raccontati. Nel secondo caso l’ordine cambia leggermente, ma vediamoli nel dettaglio.

Modalità di visione 1: Ordine di uscita dei film in sala

  • The Fast and The Furious (2001)
  • 2 Fast 2 Furious (2003)
  • The Fast and the Furious: Tokyo Drift (2006)
  • Los Bandoleros (cortometraggio) (2009)
  • Fast & Furious – Solo parti originali (2009)
  • Fast & Furious 5 – Fast Five (2011)
  • Fast & Furious 6 (2013)
  • Fast & Furious 7 (2015)
  • Fast & Furious 8 – Fate of the Furious (2017)
  • (Spinoff) Fast & Furious – Hobbs and Shaw (2019)
  • Fast & Furious 9 – The Fast Saga (2021)
  • Fast & Furious X (2022)

Modalità di visione 2: Ordine cronologico degli eventi

A differenza dell’ordine di uscita, il terzo film della saga, The Fast and the Furious: Tokyo Drift, rilasciato nelle sale nel 2006, racconta della morte di un personaggio presente nei capitoli quattro, cinque e sei. Per questo, nel caso in cui si scegliesse di guardare la saga seguendo la cronologia degli eventi, il film numero tre diventerebbe il sesto in ordine di visione.

  • The Fast and The Furious (2001)
  • 2 Fast 2 Furious (2003)
  • Los Bandoleros (cortometraggio) – (2009)
  • Fast & Furious – Solo parti originali (2009)
  • Fast & Furious 5 – Fast Five (2011)
  • Fast & Furious 6 (2013)
  • The Fast and the Furious: Tokyo Drift (2006)
  • Fast & Furious 7 (2015)
  • Fast & Furious 8 – Fate of the Furious (2017)
  • (Spinoff) Fast & Furious – Hobbs and Shaw (2019)
  • Fast & Furious 9 – The Fast Saga (2021)
  • Fast & Furious X (2022)

LEGGI ANCHE: Come è iniziata la saga – La storia d’amicizia tra Paul Walker e Vin Diesel

fast and furious vin diesel paul walker

Cast dei film della saga Fast and Furious

La saga Fast and Furious conta un cast di attori ormai noti al grande pubblico. Non tutti, tuttavia, erano famosi nel lontano 2001, quando il primo film arrivò per la regia di Rob Cohen. Di seguito i nomi dei principali protagonisti della saga fino ad oggi:

  • Dominic Toretto – Vin Diesel
  • Brian O’Conner- Paul Walker (+Cody Walker)
  • Mia Toretto – Jordana Brewster
  • Letitia “Letty” Ortez – Michelle Rodriguez
  • Vince – Matt Schulze
  • Tej Parker – Chris “Ludacris” Bridges
  • Roman Pierce – Tyrese Gubson
  • Monica Fuentes – Eva Mendes
  • Han Seoul-Oh – Sung Kang
  • Gisele Yashar – Gal Gadot
  • Luke Hobbs – Dwayne “The Rock” Johnson
  • Elena Neves – Elsa Pataky
  • Megan – Nathalie Emmanuel
  • Deckard Shaw – Jason Statham
  • Owen Shaw – Luke Evans
  • Hattie Shaw – Vanessa Kirby
  • Magdalene “Queenie” Shaw – Helen Mirren
  • Cypher – Charlize Theron
  • Jakob Toretto – John Cena
  • Agente Frank “Signor Nessuno” Petty – Kurt Russell
  • Eric “Piccolo Nessuno” Reisner – Scott Eastwood
  • Agente Locke – Ryan Reynolds
  • Dante ReyesJason Momoa
  • Agente Tess Brie Larson

La morte di Paul Walker

Il 30 novembre 2013, a pochi giorni dal Ringraziamento, l’attore protagonista della saga, Paul Walker, è stato coinvolto in un incidente d’auto a Santa Clarita, California. L’attore aveva partecipato ad un evento dimostrativo di corse per la sua organizzazione di beneficenza, Reach Out Worldwide, fondata proprio da lui nel 2010 per rispondere all’emergenza causata dal terremoto ad Haiti.

Come il suo personaggio nella saga, il quarantenne Paul Walker era un grande appassionato di auto. Al momento dell’incidente era in auto con l’amico Roger Rodas, quest’ultimo alla guida, in una Porsche Carrera GT del 2005 – notoriamente difficile da guidare. Rodas ha perso il controllo del veicolo a poche miglia dalla partenza, alla velocità di circa 160 km/h, colpendo un albero, quindi un palo e poi un altro albero, prima che l’auto prendesse fuoco. Nonostante numerosi spettatori fossero presenti, non c’è stato nulla da fare per Paul Walker e per Roger Rodas, che sono morti, mentre l’auto veniva divorata dalle fiamme.

Al momento della sua morte, Paul Walker era impegnato nelle riprese del settimo film della saga. La Universal Pictures ha annunciato senza esitazioni uno stop momentaneo delle riprese, per rispetto alla famiglia dell’attore ma anche per capire meglio come continuare senza di lui. Dopo il funerale di Paul Walker, Cody Walker – suo fratello – ha acconsentito a prendere parte alle restanti riprese di Fast and Furious 7 al posto del fratello. La somiglianza eccezionale tra i due ha reso semplice inserirlo in alcune riprese a distanza. “Il mio amore per le auto, il mio amore per i viaggi – è tutto per lui, e mi manca mi manca ogni giorno.” aveva dichiarato il fratello.

Assente dai tre film successivi, Paul Walker “comparirà” grazie all’utilizzo della CGI negli ultimi film della saga, il primo a maggio 2023 con il titolo Fast X. Vin Diesel, già grande amico di Walker anche fuori dallo schermo, ha continuato a rappresentare un punto di riferimento per la famiglia del collega scomparso: nel 2021, ha accompagnato all’altare Meadow Walker, la figlia di Paul.

Il litigio tra Vin Diesel e Dwayne “The Rock” Johnson

Entrato a far parte del franchise Fast and Furious nel quinto capitolo della saga, il personaggio di Luke Hobbs, interpretato da Dwayne Johnson, è diventato velocemente un preferito dei fan. Purtroppo un litigio con Vin Diesel, una sorta di “guardiano” della saga, oltre che suo produttore esecutivo, ha fatto sì che il personaggio di Hobbs fosse eliminato dalla saga insieme all’attore che l’aveva interpretato.

Il tutto è iniziato quando, ringraziando il cast alla fine delle riprese del film nel 2016 in un post Instagram (ora cancellato), Dwayne Johnson ha velatamente insinuato dei dissidi con i suoi co-protagonisti maschili, tra cui lo stesso Vin Diesel. Questo ha iniziato a guastare i rapporti tra i due: mentre la vera ragione per le dichiarazioni di The Rock sia ancora sconosciuta, pare che gli atteggiamenti “da diva” del collega Vin Diesel avessero spinto l’attore ad esporlo pubblicamente. Gli altri attori della saga non avrebbero perso tempo a schierarsi (ancora una volta, velatamente) al fianco di Vin Diesel, dimostrando il proprio sostegno tramite più di un post sui canali social.

LEGGI ANCHE: 10 film automobilistici per gli amanti delle quattro ruote

La spaccatura tra i due attori ha portato allo spin-off Hobbs & Shaw di cui Dwayne Johnson è protagonista, insieme al collega Jason Statham, per l’appunto interprete di Deckard Shaw. Nonostante la faida tra i due, Vin Diesel ha postato su Instagram un post accompagnato da un commovente messaggio che invitava The Rock a tornare negli ultimi due capitoli della saga. Sebbene l’attore non abbia risposto pubblicamente, durante un’intervista della CNN a fine 2021 le sue intenzioni si sono manifestate chiaramente: non sarebbe tornato nel franchise, sebbene avrebbe contiuato ad augurare a tutti i propri colleghi il meglio.

Nonostante sia stata smentita fino all’ultimo [spoiler], c’è infatti stata un’apparizione a sorpresa di Dwayne Johnson in Fast X. Questo ha confermato il fatto che, potenzialmente, rivedremo il suo personaggio nei prossimi capitoli della saga.

ATTENZIONE: Seguono le trame dettagliate dei film della saga, spoiler per chi non li avesse visti.

fast and furious saga

The Fast and The Furious (2001)

Regia: Rob Cohen (XxX, La Mummia – Tomba dell’Imperatore Dragone, Dragonheart)
Data di uscita: 22 giugno 2001 (USA), 21 settembre 2001 (Italia)
Costo di realizzazione: 28 milioni di dollari
Incasso totale: 207,3 milioni di dollari
Canzone colonna sonora:

Trama: Brian O’Conner (Paul Walker) è un agente dell’FBI sotto copertura il cui compito è infiltrarsi nella “banda” di Dominic Toretto (Vin Diesel), poichè sospettato di essere il responsabile – insieme ad altri – di una serie di rapine a dei camion, effettuati a bordo di alcune Honda Civic. Per avvicinare l’uomo, Brian conquista la fiducia di sua sorella, Mia (Jordana Brewster), anche se è quando salva Toretto dalla polizia dopo una gara di auto clandestina che guadagna ufficialmente il suo rispetto e simpatia.

Dopo aver rischiato di far saltare la propria copertura, Brian partecipa alle Race Wars con Toretto e altri membri del suo cerchio: la sua ragazza Letty Ortiz (Michelle Rodriguez), Jesse e Vince. Jesse perde contro uno dei principali rivali di Dom, scommettendo e perdendo il libretto della propria auto. Quella sera Dom e gli altri si accingono a rapinare l’ennesimo camion e, per salvarli dai camionisti che vogliono farsi giustizia da soli, Brian rivela a Mia di essere un poliziotto.

In una emozionante sequenza finale, Brian e Dominic si ritrovano prima fianco a fianco per salvare le persone a loro più care e poi ai poli opposti di un inseguimento, alla fine del quale Brian fa la scelta giusta ma che condizionerà per sempre la sua vita: lasciar scappare Dominic Toretto.

Trailer di The Fast and the Furious (2001)

2 Fast 2 Furious (2003)

Regia: John Singleton (Four Brothers)
Data di uscita: 5 giugno 2003 (USA), 20 giugno 2003 (Italia)
Costo di realizzazione: 76 milioni di dollari
Incasso totale: 236 milioni di dollari
Canzone colonna sonora:

Trama: Dopo aver fatto fuggire Toretto, Brian O’Conner è un fuggitivo che si guadagna da vivere con delle corse clandestine a Miami, organizzate principalmente da Tej Parker (Chris “Ludacris” Bridges). Ad una delle corse viene arrestato e il suo vecchio capo, un capitano dell’FBI, gli propone di riscattarsi infiltrandosi nella banda del boss Carter Verone. Per farlo, Brian contatta un vecchio amico d’infanzia, Roman Pierce (Tyrese Gubson), agli arresti domiciliari.

I due si infiltrano nella banda di Verone, che è alla ricerca di due guidatori esperti per un colpo, dopo aver vinto una corsa, ma l’agente infiltrata Monica Fuentes (Eva Mendes) si dimostra ben presto un inestimabile aiuto e una pericolosa distrazione per Brian, che non fa a meno di notarla. Per liberarsi dai tracker posizionati sulle auto che gli ha fornito l’FBI, Brian e Roman organizzano una corsa contro dei racer locali per vincere le loro auto, così da non correre il rischio di essere scoperti da Verone ma avere anche la possibilità di muoversi senza il costante controllo dell’FBi stessa.

Monica rivela a Brian che, alla fine del colpo, Verone ha intenzione di uccidere lui e Roman. I due decidono di aggirare Verone rubando i suoi soldi e scappando con le auto non tracciate dagli agenti federali. Il loro piano non si conclude come previsto, con Verone che scopre l’identità di Monica e ordina ai suoi di uccidere Brian. Tuttavia Roman salva l’amico in extremis, per poi catturare Verone e consegnarlo insieme a Brian ai federali, ottenendo come compensa l’agognata libertà.

Trailer di 2 Fast 2 Furious (2003)

The Fast and the Furious: Tokyo Drift (2006)

Regia: Justin Lin (regista di quasi tutti i film della saga)
Data di uscita: 16 giugno 2006 (USA), 14 luglio 2006 (Italia)
Costo di realizzazione: 85 milioni di dollari
Incasso totale: 159 milioni di dollari

Trailer di The Fast and the Furious: Tokyo Drift (2006)

Fast & Furious – Solo parti originali (2009)

Regia: Justin Lin (regista di quasi tutti i film della saga)
Data di uscita: 3 aprile 2009 (USA), 17 aprile 2009 (Italia)
Costo di realizzazione: 85 milioni di dollari
Incasso totale: 360 milioni di dollari
Canzone colonna sonora: Judgment (Brian Taylor)

Trama: Dom e Letty sono a Santo Domingo e continuano a mantenersi rapinando autotreni che trasportano benzina. Per evitare la cattura, Han (Sung Kang), un nuovo amico di Dom, gli suggerisce di andarsene. Per proteggere il futuro della donna che ama, Dom lascia Letty. Qualche tempo dopo, una chiamata di Mia lo informa che, tornata a Los Angeles, Letty è stata assassinata. Nonostante rischi la cattura, torna a LA per assistere al funerale di Letty, dove tra i partecipanti intravede anche il vecchio amico Brian O’Conner.

Senza sapere di essere sulle tracce della stessa persona, entrambi Dom e Brian, tornato nell’FBI, si mettono sulle tracce del malvivente che ha fatto assassinare Letty: si tratta del criminale internazionale Arturo Braga. Per entrare nella sua banda, i due (come di consueto) devono sfidarsi in una corsa, organizzata da Gisele Yashar (Gal Gadot). Dom vince la gara ma, dopo aver incriminato un altro componente della banda di Braga, Brian riesce comunque ad aggiudicarsi un posto. L’obiettivo è trasportare della merce attraverso il confine messicano negli Stati Uniti e aggiudicarsi così la ricompensa.

Prima della partenza, Dom e Brian sono invitati al locale del braccio destro di Braga, Campos. Proprio lì Dom – che nel frattempo ha indagato su che tipo di auto potrebbe aver guidato chi ha ucciso Letty, chiaramente morta a causa di un colpo di pistola e non per l’incidente – scopre che la Ford che ha causato i segni di frenata sul luogo in cui è morta Letty appartiene a Felix, uno degli scagnozzi di Braga. Dom e Brian vengono caricati in container che portano le loro auto in Messico: scoprono così che la missione è trasportare la merce per Braga attraverso il confine in una serie di strettissimi tunnel. Alla fine della corsa, gli scagnozzi di Braga sono sul punto di uccidere tutti i piloti ma Dom e Brian riescono a fuggire.

Rifugiatisi a casa di Mia, la fiducia ritrovata di Dominic nell’amico Brian viene minata dalla scoperta che nel cellulare di Letty c’era proprio il suo numero. Brian rivela così che, al momento della sua morte, Letty era sotto copertura e lavorava per lui con l’accordo di far perdonare entrambi lei e Dom e permettergli di tornare a casa.

I due si alleano nonostante tutto con l’intenzione di incastrare Braga: alla scoperta che Braga e Campos sono la stessa persona, Dom lascia il malvivente a Brian per inseguire Felix, intenzionato a vendicarsi a tutti i costi per la morte di Letty. Dopo una corsa nelle gallerie che avevano già attraversato, Toretto riesce a vendicare Letty uccidendo Felix. Sebbene sappia che questo potrebbe rappresentare la sua fine, sceglie di non scappare e, malgrado la richiesta di clemenza di Brian alla corte, Dom viene condannato a 25 anni in prigione per i crimini commessi.

Trailer di Fast & Furious – Solo parti originali (2009)

Fast & Furious 5 – Fast Five (2011)

Regia: Justin Lin (regista di quasi tutti i film della saga)
Data di uscita: 29 aprile 2011 (USA), 4 maggio 2011 (Italia)
Costo di realizzazione: 125 milioni di dollari
Incasso totale: 626 milioni di dollari
Canzone colonna sonora: Don Omar feat. Lucenzo – Danza Kuduro

Trama: In fuga dalla giustizia dopo aver fatto scappare Dom, Mia e Brian trovano rifugio a Rio de Janeiro da Vince, un tempo migliore amico di Dominic. Per fare dei soldi facili, lui propone ad entrambi di partecipare ad un colpo per rubare delle auto di lusso da un treno in corsa. Dom li raggiunge ma insieme capiscono che qualcosa non torna in merito al colpo: nonostante tutto decidono di proseguire. Sul treno scoprono che le auto sono sotto sequestro della DEA: mentre Mia scappa con una delle auto, Dom e Brian si scontrano con gli uomini di Herman Reyes, l’uomo che ha ordinato il colpo, e la loro auto finisce dentro un dirupo pieno d’acqua. Da qui vengono salvati proprio dagli uomini di Reyes.

Nonostante siano in trappola, Dom e Brian riescono a liberarsi e ricongiungersi con Mia, scoprendo il motivo per cui erano inseguiti: una delle auto conteneva al suo interno il chip con la mappa di tutti i magazzini in cui Reyes ha nascosto il denaro proveniente dalle sue attività. Intanto, convinti che gli uomini sul treno siano stati uccisi da Toretto, l’agente della DEA Luke Hobbs (Dwayne “The Rock” Johnson) e la poliziotta locale Elena Neves (Elsa Pataky), a cui Hobbs chiede una mano per la sua conoscenza della zona, si mettono sulle tracce del ricercato e dei suoi complici con la squadra di Hobbs. Hobbs e Elena trovano Toretto insieme a Brian e Mia, ma lo stesso fanno gli uomini di Reyes. Dominic salva Elena da morte certa e durante la fuga, una volta al sicuro, Mia rivela al fratello e a Brian di essere incinta.

I tre decidono di mettere su una squadra per rubare il denaro di Reyes e smettere così di scappare una volta per tutte: per farlo chiedono una mano agli amici di vecchia data Roman, Han, Tej, Gisele, Leo e Santos. Il loro piano è far spostare a Reyes i soldi in un unico luogo sicuro per rubarli in un solo colpo. Dopo aver bruciato i soldi di uno degli nascondigli di Reyes, aspettano che tutti gli altri soldi vengano spostati in un unico luogo sicuro. Reyes purtroppo è furbo e la corruzione con cui tiene in ostaggio anche le forze dell’ordine mette in difficoltà anche Hobbs, che perde la propria squadra in un agguato, mentre i soldi vengono nascosti direttamente nel distretto della polizia di Rio. Hobbs depone momentaneamente le armi e supporta il team di Dom, principalmente per vendicare i propri uomini.

Dopo una serie di “trucchi”, in cui Dom e Brian guidano due Dodge Charger trascinando dietro l’intera cassaforte con i soldi di Reyes e questa viene sostituita con l’aiuto del resto del team, il colpo si conclude con successo. Nella scena dopo i titoli di coda, l’agende Monica Fuentes (Eva Mendes) mostra a Hobbs un fascicolo contenente di foto scattate a Berlino, in contemporanea al colpo di Rio: una delle foto ritrae Letty viva e vegeta.

Trailer di Fast & Furious 5 – Fast Five (2011)

Fast & Furious 6 (2013)

Regia: Justin Lin (regista di quasi tutti i film della saga)
Data di uscita: 24 maggio 2013 (USA), 22 maggio 2013 (Italia)
Costo di realizzazione: 160-260 milioni di dollari
Incasso totale: 788,7 milioni di dollari
Canzone colonna sonora: 2 Chaniz feat. Wiz Khalifa – We Own It

Trama: Dopo il colpo a Rio, Dom, Brian e il resto della banda vivono sparsi per il mondo, godendosi i 100 milioni a testa che hanno guadagnato ma senza la possibilità di tornare a casa. Questa possibilità, tuttavia, gli viene offerta quando Hobbs contatta Dom e gli propone uno scambio: amnistia per tutti i reati che lui e i suoi complici hanno commesso in cambio dell’aiuto per catturare una banda di piloti internazionali capitanata da Owen Shaw (Luke Evans). L’incentivo offerto è la foto di Letty, ancora viva, che pare sia parte della squadra. Dom, che intanto aveva iniziato una relazione a viveva con Elena, non può tirarsi indietro.

Per completare la missione Dom rimette insieme la squadra di Rio: Brian e Mia, Roman e Tej, Han e Gisele – che nel frattempo sono diventati una coppia. Il piano di quest’ultimi, una volta completata la missione, è ricominciare una nuova vita a Tokyo. A Londra, Dominic e gli altri si scontrano con la squadra di Shaw, che ruba il “Nightshade”, un dispositivo in grado di annullare in un determinato raggio ogni dispositivo elettronico funzionante, per venderlo al miglior offerente. Letty, ancora viva, attacca Dom senza esitazione, poichè soffrendo di amnesia non lo riconosce. Da Shaw il team apprende che quest’ultimo ha legami con Braga, lo stesso che Brian e Dominic avevano contribuito a imprigionare.

Tornato sotto copertura a LA come prigioniero, Brian interroga Braga, che gli svela che Letty è viva e soffre di amnesia, per questo Shaw l’ha presa con se, ed è stato proprio Shaw ad aiutarlo a costruire il cartello di droga che il team aveva smantellato nel quarto film.

Tornato in libertà e a Londra, Brian si ricongiunge con il team, che intanto ha scoperto con l’aiuto di Hobbs che Shaw attaccherà una base militare per rubare il chip necessario per il funzionamento di Nightshade. Seppur preparati, i membri della squadra vengono sorpresi dai complici di Shaw, che fuggono dal sito militare con un carro armato, che Tej e Roman riescono con fatica a fermare. Shaw viene catturato ma, scoperto che i suoi complici hanno rapito Mia, Dom è costretto a rilasciarlo. Letty, salvata da Dom durante la corsa che ha visto coinvolgo il carro armato, sceglie di restare con la squadra e Hobbs e non riunirsi con Shaw.

LEGGI ANCHE: Gal Gadot – 10 (+1) curiosità sull’attrice di Wonder Woman e Red Notice

Shaw e i suoi cercano di fuggire decollando con un aereo militare, che è il ring dell’ultimo scontro tra la squadra di Dom e quella di Shaw. Nella corsa, Gisele perde la vita salvando Han e anche Shaw viene buttato giù dall’aereo, spinto da Dom. A missione compiuta, Dom e gli altri possono tornare alla loro casa di Los Angeles. Elena capisce che, con Letty “tornata”, Dom non può restare legato a lei e lo lascia andare.

Nella scena dopo i titoli di coda, viene mostrata una corsa di auto a Tokyo. Un’auto, guidata da Han, si rovescia e si ribalta più volte. Un uomo scende da una Mercedes e lascia cadere la collanina di Letty con la croce davanti all’auto di Han, che sta per esplodere. L’uomo telefona a Dominic e si presenta come qualcuno che lui non conosce, ma conoscerà presto: si tratta del fratello di Owen, Deckard Shaw (Jason Statham).

Trailer di Fast & Furious 6 (2013)

Fast & Furious 7 – Furious 7 (2015)

Regia: James Wan (Saw, The Conjuring, Aquaman, Acquaman and the Lost Kingdom)
Data di uscita: 3 aprile 2015 (USA), 2 aprile 2015 (Italia)
Costo di realizzazione: 190-250 milioni di dollari
Incasso totale: 1.516 milioni di dollari
Canzone colonna sonora: Wiz Khalifa feat. Charlie Puth – See You Again

Trama: Per vendicare il proprio fratello, Deckard Shaw (Jason Statham), dopo aver ucciso Han a Tokyo, cerca di eliminare Dom e la sua famiglia con un pacchetto-bomba che distrugge la casa dei Toretto a LA e per poco non uccide lo stesso Dom con Mia. Lo stesso Luke Hobbs per poco non viene ucciso da Deckard, che ruba delle informazioni direttamente dal suo computer.

Dom visita Hobbs in ospedale, ed è lì che scopre l’identità di Deckard Shaw. Dopo aver recuperato il corpo di Han da Tokyo, per un pelo non si scontra con lo stesso Shaw, che appare al funerale di Han. Qui tuttavia il Signor Nessuno (Kurt Russell), comandante di una squadra di operazioni speciali, gli offre il proprio aiuto in cambio di una missione: recuperare l’Occhio di Dio, un dispositivo che Shaw cerca, in grado di individuare chiunque in qualsiasi momento, e il suo creatore, un hacker di nome Ramsey.

Recuperata Ramsey (Natalie Emmanuelle) nei Balcani, dopo un pericoloso inseguimento, Dom e la squadra si recano ad Abu Dhabi, dove si trova il dispositivo ricercato da Shaw. Insieme a loro anche Mose Jackande (Djimon Hounsou), un mercenario, è a sua volta sulle tracce dell’Occhio di Dio. Qui Dom e Brian scoprono che il chip si trova all’interno di una Lykan Hypersport, che guidano scappando attraverso ben due grattacieli. Nonostante tutti gli sforzi, Jackande riesce a impadronirsi dell’Occhio di Dio e tenta di inseguire e eliminare tutta la squadra. Dom resta gravemente ferito e solo Letty, che gli rivela di aver riacquistato parte della memoria perduta e essersi ricordata che i due si sono sposati, riesce a riportarlo allo stato cosciente.

Shaw viene catturato e messo in una prigione di massima sicurezza da Hobbs, uscito prima dall’ospedale. Nella scena finale, Dom e gli altri guardano Brian e Mia giocare con il loro piccolo Jack, Mia nuovamente incinta. Sulle note di See You Again, Dominic e Brian sono al volante e, al bivio della strada, dopo essersi guardati e aver ricordato tutti i momenti trascorsi insieme, prendono direzioni opposte. Si tratta di una scena in CGI, mentre la scena sulla spiaggia vede protagonista il fratello di Paul Walker, che aveva perso la vita prima della fine delle riprese.

Trailer di Fast & Furious 7 (2015)

Fast & Furious 8 – Fate of the Furious (2017)

Regia: F. Gary Gray (The Italian Job, Be Cool, Men in Black: International)
Data di uscita: 4 aprile 2017 (USA), 12 aprile 2017 (Italia)
Costo di realizzazione: 250-270 milioni di dollari
Incasso totale: 1.236 milioni di dollari
Canzone colonna sonora: Lil Uzi Vert, Quavo & Travis Scott – Go Off

Trama: Dom e Letty vivono la propria vita “un miglior alla volta”, dopo quasi un anno da quando Brian e Mia hanno scelto di ritirarsi a vita privata. Mentre sono a Cuba, una misteriosa hacker di nome Cipher (Charlize Theron) propone a Dom di lavorare per lei. Lui inizialmente rifiuta ma, dopo aver visto una foto che lei gli mostra, accetta senza fiatare. La sua missione lo porta a scontrarsi con Hobbs, per rubare una bomba EMP, che fa finire Hobbs in prigione proprio con Deckard Shaw. I due vengono fatti fuggire dal Signor Nessuno nella speranza di avere il loro aiuto contro Cipher. Shaw, in particolare, aveva rifiutato di lavorare per lei, mentre quest’ultima era riuscita a convincere suo fratello Owen, causando gli eventi di Londra di anni prima.

Il team vuole recuperare Dom ma quest’ultimo è fedele a Cipher, e lo dimostra baciandola proprio davanti a Letty. Il motivo è ben presto rivelato: Cipher ha rapito Elena Nieves (Elsa Pataky) e il figlio che quest’ultima ha avuto da Dom, senza che lui ne fosse a conoscenza. Mandato a New York in missione, Dom uccide Shaw ma non riesce a resistere dal salvare Letty dal braccio destro di Cipher, Connor (Kristofer Hivju), e quest’ultima lo punisce uccidendo Elena davanti ai suoi occhi.

Manda quindi Dom in Russia, dove deve recuperare delle testate nucleari e il sottomarino che le ospita. Per fortuna, come da piano messo in piedi da Dom, Shaw (che in realtà non era morto, poichè era stata tutta una messa in scena) salva il figlio di Dom da Cipher e dall’aereo su cui ella volava senza poter essere rintracciata. Dom può finalmente liberarsi di lei e, dopo aver ucciso Connor, insegue Cipher sull’aereo. Quest’ultima, il proprio piano fallito e messa alle strette, fugge con l’ultimo paracadute rimasto.

La famiglia si riunisce nuovamente, il signor Nessuno perdona Hobbs, che viene reintegrato nelle forze speciali. Shaw porta suo figlio a Dom, che decide di chiamarlo Brian e gli promette che d’ora in avanti sarà sempre al sicuro.

Trailer di Fast & Furious 8 – Fate of the Furious (2017)

(Spinoff) Fast & Furious – Hobbs and Shaw (2019)

Regia: David Leitch
Data di uscita: 2 agosto 2019 (USA), 8 agosto 2019 (Italia)
Costo di realizzazione: 200 milioni di dollari
Incasso totale: 760.5 milioni di dollari

Trama: A Londra, un agene dell’MI6 Hattie Shaw (Vanessa Kirby) sta proteggendo un virus mortale chiamato “Fiocco di Neve”. Un terrorista tecnologicamente avanzato (una sorta di Terminator moderno) di nome Brixton Lore (Idris Elba) vuole rubare il virus che Hattie, per proteggere, si inietta. Per ritrovarlo, Lore dirama il falso comunicato che accusa Hattie di aver rubato il virus e ucciso la sua intera squadra per farlo.

La CIA vuole recupere il virus e chiede all’agente Hobbs e al fratello di Hattie, Deckard Shaw, di recuperarla. Deckard rifiuta, mettendosi in solitaria alla ricerca della sorella, che viene tuttavia trovata prima proprio da Hobbs. Mentre la ragazza è detenuta dalla CIA, i due scoprono che è portatrice del virus. Dopo averla faticosamente recuperata in seguito al rapimento di Brixton, grazie al professor Andreiko (Eddie Marsan) che l’ha creato, capiscono di dover estrarre il virus dal suo corpo per evitare che muoia. Per farlo devono recuperare il dispositivo in grado di farlo dal laboratorio in cui il virus è stato creato, in Ucraina. Nell’operazione, il professor Andreiko perde la vita e per un filo anche i Hobbs e Shaw non restano feriti. Hobbs decide quindi di portare i fratelli Shaw a Samoa, dalla sua famiglia, dove saranno in grado di estrarre il virus da Hattie.

Purtroppo, Hattie viene per una seconda volta rapita da Brixton, che riesce ad estrarre il virus dalla ragazza ed è pronto ad usarlo come arma. Purtroppo Hobbs e Shaw lo raggiungono per tempo e, combattendo insieme contro di lui, riescono a sconfiggerlo. A distanza, Eteon, che aveva modificato Brixton per renderlo invincibile, lo uccide poichè non è più utile.

Ci sono varie scene dopo i titoli di coda:

  • Deckard e Hattie fanno fuggire la madre Magdalene (Helen Mirren) di prigione;
  • Hobbs presenta sua figlia alla propria famiglia allargata a Samoa;
  • Hobbs riceve una telefonata dal collega Locke (Ryan Reynolds) che sta per morire dissanguato, che lo informa che un virus peggiore di Fiocco di Neve è in circolazione con il nome “Hercule Street”. Si scopre che il sangue che ha addosso non è suo e che, in realtà, non sta morendo.

Trailer di Fast & Furious – Hobbs and Shaw (2019)

F9 – The Fast Saga (2021)

Regia: Justin Lin
Data di uscita: 25 giugno 2021 (USA), 18 agosto 2021 (Italia)
Costo di realizzazione: 200-220 milioni di dollari
Incasso totale: 726.2 milioni di dollari
Canzone colonna sonora: “One Shot” – YoungBoy Never Broke Again e Lil Baby

Trama: Nel 1989, il padre di Dom, Jack Toretto, partecipa a una corsa di auto e perde la vita dopo uno scontro con Linder, un avversario. Dom picchia Linder a morte ma, uscito di prigione, ricordandosi che il fratello Jakob aveva messo mano all’auto del padre prima della corsa, lo sfida a una corsa in auto: il vincitore dovrà lasciare la città per sempre. Jakob perde e scompare.

Nel presente, Dom e Letty vivono lontani dalla società con il piccolo Brian. Roman, Tej e Ramsey tuttavia hanno bisogno di Dom: l’aereo del sig. Nessuno, che stava trasportando Cipher, è caduto e metà di un pericoloso dispositivo noto come Aries è stato rubato. Il dispositivo è in grado di controllare qualsiasi arma collegata ad un computer. L’altra metà del dispositivo viene rubata dal fratello di Dom, Jakob.

Mia si riunisce con Dom e gli altri per aiutare ed è lì che scoprono come la morte di Han a Tokyo sia collegata all’Aries: Mia e Letty si recano quindi a Tokyo, dove scoprono che in realtà Han non era mai morto bensì con l’aiuto del Sig. Nessuno era andato sotto copertura dopo il tentato omicidio da parte di Deckard Shaw. Si scopre che, in tutti questi anni, dopo la morte di Giselle, Han ha protetto una ragazzina di nome Elle: i genitori di Elle sono quelli che hanno inventato Aries ed è solo con il suo codice genetico che il dispositivo può essere attivato. Ad uccidere i genitori di Elle e svelare l’esistenza di Aries erano stati alcuni agenti corrotti del Sig. Nessuno, Jakob tra loro.

Intanto Cipher, ormai libera, viene reclutata da Otto, il socio di Jakob che si era messo per primo alla ricerca dell’Aries. Jakob, momentaneamente imprigionato, viene liberato da Otto, ma non prima di aver rivelato a Dom la verità sulla morte del padre: Jack aveva chiesto a Jakob di manomettere l’auto abbastanza da perdere e scappare ai propri debiti, ma era stato l’incidente con Linder, unito all’auto manomessa, a causarne la morte. Jack aveva chiesto a Jakob di non rivelare mai nulla a Dominic.

Elle, rapita da Otto, viene costretta ad attivare Aries e la squadra si ricongiunge a Tbilisi per fermare Otto, Cipher e salvare sia Elle che il mondo. Dom riesce a distruggere l’aereo di Cipher grazie al camion blindato che sta guidando, Jakob si riconcilia con Dom e Mia. Non per ultimi, Tej e Roman, che intanto erano stati lanciati nello spazio, tornano sani e salvi dalla Stazione Spaziale.

Il film si conclude con Brian, che non si vede mai in volto, che arriva a casa di Dom dove la famiglia sta facendo una grigliata a bordo di una Nissan Skyline.

Nella scena dei titoli di coda, Deckard, scopre che Han è vivo.

Trailer di Fast & Furious 9 – The Fast Saga (2021)

Fast & Furious X (2022)

Regia: Louis Leterrier
Data di uscita: 19 maggio 2023 (USA), 18 maggio 2023 (Italia)
Costo di realizzazione: 340 milioni di dollari
Incasso totale: 714,5 milioni di dollari
Canzone colonna sonora: “Won’t Back Down” – NBA YoungBoy, Bailey Zimmerman, Dermot Kennedy

Il decimo capitolo della saga ruota intorno ad un nuovo nemico: Dante Reyes (Jason Momoa), spietato e “svitato” figlio del defunto lord della droga Hernan Reyer che Dom e i suoi uomini avevano affrontato anni prima. Dante inscena una missione a Roma a cui partecipa buona parte della squadra, meno Dom, che resta a casa per prendersi cura del figlio Brian e di Letty. Quando tuttavia Cipher si presenta da lui rivelando che qualcuno ha avuto la meglio su di lei e, il mattino seguente, il Piccolo Nessuno (Scott Eastwood) conferma che non c’è mai stata una missione a Roma, Dom capisce che è arrivato il momento di andare in Italia.

Dom si scontra con Dante per le strade della capitale italiana, in un inseguimento tra moto e auto che (se fosse stato reale) avrebbe certamente causato milioni di danni. Per un pelo il Vaticano non esplode ma Dom salva la situazione facendo precipitare la bomba nel Tevere. Nonostante non ci siano prove, il nuovo capo dell’Agenzia, agente Aimes, crede che Dom e gli altri siano i responsabili dell’attentato a Roma. Tuttavia Tess (Brie Larson) crede all’innocenza di Dom e lo aiuta a tracciare Dante fino a Rio de Janeiro, dove Dom incontra suo fratello Jakob. Letty intanto è stata intrappolata in Antartide, insieme a Cipher: nonostante una certa riluttanza, capisce che dovrà collaborare con lei per scappare.

A Londra la squadra di Dom ha capito che Dante ha usato il denaro dei loro conti per far sì che tutti gli diano la caccia: senza fondi o piano solido, decidono di rivolgersi a Deckard Shaw. Quest’ultimo, infatti, ha intanto scoperto che Dante ha messo una taglia anche su sua madre, Queenie, pertanto ha un conto in sospeso con lui.

In Rio de Janeiro le cose non vanno benissimo: con un inganno, Dante rapisce la sorella di Elena Neves, Isabel, che per un pelo non muore in una corsa automobilistica, in cui Dom sacrifica un caro amico di vecchia data pur di salvarla. Lo stesso fa Jakob, che si sacrifica in una corsa all’ultimo sangue per far perdere le tracce di Dom e del piccolo Brian – che intanto stava proteggendo – ai sicari di Reyes. Non serve tuttavia a nulla, poichè per scappare da Dante, Dom e Brian si ritrovano nel letto di una diga, che Dante fa scoppiare.

Mentre la vita di Dom e del piccolo Brian è appesa a un filo, in Antartide Cipher e Letty fuggono dalla prigione per essere salvare da un sottomarino, guidato da una “resuscitata” Gisele. Nella scena dei titoli di coda, Dante indica chi sarà il suo prossimo bersaglio ora che Toretto è fuori dai giochi: Luke Hobbs, che schiaccia rabbioso il telefono da cui proviene la telefonata di Dante.

Trailer di Fast & Furious X (2022)

Ci sarà un capitolo 11 della saga Fast and Furious?

Come confermato dal protagonista Vin Diesel durante la conferenza stampa del film Fast X a Roma (in cui è stata ospitata la premiere dello stesso), a differenza di quanto confermato inizialmente non ci sarà soltanto un capitolo 11 ma anche un capitolo 12. Questo vuol dire che i capitoli 10 e 11, differentemente da quanto dichiarato dai produttori e da Vin Diesel stesso, non saranno la fine. E’ probabile che l’ennesimo successo al botteghino abbia spinto il franchise a cercare di prolungare quanto più possibile la sua durata.

Non è ad oggi disponibile una data di uscita per il capitolo 11 della saga Fast and Furious.

Kat

Cavaliere della Corte di Netflix e Disney+, campionessa di binge-watching da weekend, è la Paladina di Telefilm Central, protettrice di Period Drama e Fantasy. Forgiata dal fuoco della MCU, sogna ancora un remake come si deve di Relic Hunter.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio