fbpx
Cinema

Ryan Gosling: ha creduto di essersi danneggiato il cervello durante le riprese di First Man

first man ryan gosling

Inevitabilmente è tanta l’attesa per il nuovo film di Damien Chazelle, che dopo il successo di Whiplash e La La Land ha deciso di abbandonare la musica, tema a lui carissimo, e di dedicarsi allo spazio con First Man. In uscita il 31 ottobre nei cinema italiani, First Man racconterà la storia di Neil Armstrong e della missione difficilissima della NASA che portò l’uomo a sbarcare per la prima volta sulla luna.

LEGGI ANCHE: La La Land: La recensione del film 

Ad aumentare l’attesa del film concorre anche il grandissimo cast scelto che vede Ryan Gosling nei panni dell’astronauta e di Claire Foy nel ruolo di sua moglie (c’è anche il bravissimo Kyle Chandler a fare il capo missione). Questa è la seconda volta che Damien Chazelle ha scelto Ryan Gosling come protagonista di uno dei suoi film e a lui toccherà raccontare tutto l’impegno, la fatica, la tensione e la paura che Neil Arstrong ha affrontato in quella che sembrava una missione impossibile.

Ma anche per l’attore non è stato uno scherzo prepararsi alla parte e affrontare le riprese. Lo ha detto a Jimmy Kimmel quando era ospite del suo show, dove ha raccontato di aver temuto seriamente di esseri provocato un danno al cervello a causa di un marchingegno rotante su cui aveva passato diverse ore durante le riprese.

Potete vedere l’esilarante racconto di Ryan Gosling nel video qui sotto.

 

Scritto dal premio Oscar Josh Singer (Il caso Spotlight), il film è prodotto da Wyck Godfrey e Marty Bowen (Twilight, Colpa delle stelle) per la Temple Hill Entertainment, insieme a Damien Chazelle e Ryan Gosling. A completare il cast ci sono Claire Foy, Pablo Schreiber, Kyle Chandler, Ciarán Hinds e Jason Clarke.

E se ancora non lo avete visto, ecco qui il trailer di First Man, carichissimo di tensione e che già promette di essere un serio condentende ai prossimi Oscar.

Comments
To Top