fbpx
0Altre serie tv

Russian Doll: La serie tv Netflix rinnovata per una seconda stagione

russian doll rinnovo

Chi non muore si rivede, giusto? E Natasha Lyonne, nella prima stagione di Russian Doll, era morta un paio di volte: almeno finchè non è morta più. Il segreto? Temo che dovrete guardare la serie tv per scoprirlo. Perchè è quasi un crimine non dedicare quelle poche ore (gli episodi sono di appena trenta minuti) alla visione della serie tv di Netflix. Protagonista: l’attrice già vista in American Pie e Orange is the New Black, una comica dal cinismo esuberante che crea dipendenza.

È stata la vice-presidente del content di Netflix, Cindy Holland, a chiedere alla Lyonne, durante il panel della Code Conference: “Vuoi fare una seconda stagione, Natasha?”.

russian doll rinnovo

Credits: Netflix

Una seconda stagione per Russian Doll

L’attrice, sorridente, non ha potuto fare a meno di controbattere: “Io, Cindy? Stesso show ma solo più strano, sei proprio sicura?”. In fondo, chi non vorrebbe rivedere la stravagante Nadia Vulcokov in una seconda stagione? Ebbene, potete stare tranquilli: tornerà! La seconda stagione di Russian Doll, ormai confermata, avrà 8 episodi. La Holland ha fatto capire che il costo dello show è minimo rispetto al suo successo, senza però dilungarsi in particolari. Ha anche specificato che si tratta di una linea di comicità che Netflix vuole continuare a seguire. Abbiamo imparato dai film stranieri e da cose che Hollywood non fa, tipicamente, e ci siamo resi conto che le persone hanno gusti eclettici. Questo ci ha permesso di avere successo molto in fretta. Per quanto riguarda la nostra programmazione originale volevamo continuare a fare cose adatte per internet.”.

LEGGI ANCHE: Russian Doll – Quando è difficile ricominciare. Recensione serie tv Netflix

Natasha Lyonne si è detta deliziata del rinnovo di Russian Doll. Ha anche affermato di essere stata molto sorpresa dall’impennata della sua carriera dopo Orange is the New Black.

russian doll rinnovo

Credits: Netflix

“Descriverei la mia carriera prima di Orange is the New Black come inesistente. Poi un giorno stavo avendo una giornata abbastanza brutta a casa quando ho ricevuto la chiamata di Amy Poehler. Ho detto: pensi che dovremmo fare uno show su una cosa del genere? Non ho più pensato ad altro e ho continuato a lavorare con Amy è stato straordinario!”

Non è ancora stata annunciata una data per l’uscita della seconda stagione. È comunque certo che rivedremo la Lyonne nei panni della protagonista e che il team produttivo alle spalle del progetto resti, bene o male, lo stesso. Speriamo altresì di rivedere il resto del cast: Greta Lee, Yul Vazquez, Elizabeth Ashley e Charlie Barnett.

Posso dirlo? Grazie, Netflix!

Fonte: Deadline.com

Comments
To Top